Arte contemporaneaMostre a Monza - Brianza

Andrea Cereda. Solido Apparente

  • Quando:   02/03/2024 - 30/03/2024
  • evento concluso
Andrea Cereda. Solido Apparente

Dal 2 al 30 marzo 2024 gli spazi di Leo Galleries a Monza ospitano la personale di Andrea Cereda che espone un gruppo di sculture da parete, realizzato tra il 2022 e il 2024, intitolato "Solido apparente", con la curatela di Simona Bartolena e Giacomo Ambrosi.

La serie prende vita da un'analisi sui tempi che stiamo vivendo e, oggetto centrale
della riflessione, è l'essere umano con le sue dinamiche esistenziali, il
rapporto con se stesso e con gli altri. Queste osservazioni trovano un punto di convergenza nelle teorie del sociologo e filosofo polacco Zygmunt Bauman, nei cui scritti Cereda scopre molte analogie con il suo pensiero sull'Uomo contemporaneo e la società in cui vive e opera.

Una Società che demolisce sistematicamente tutti quei valori solidi, su cui abbiamo sempre potuto fare affidamento, per imporre nuovi dogmi basati sull'effimero e l'illusorio che ci fanno credere di essere forti e sicuri, per poi scoprire alla prima avversità, di essere fragili, senza difese e in balia degli eventi.

Le opere create da Cereda per rappresentare questo tema, sono realizzate nel
materiale che da sempre caratterizza la sua produzione artistica: Il ferro.
Aste metalliche saldate disegnano solidi privi di corporeità, in cui lamiere colorate
determinano punti attenzionali che pongono l'accento su ciò che appare
ma che in realtà non è.

Come scrive Domenico de Chirico nel suo testo critico: "con Solido apparente Cereda analizza la contrapposizione tra realtà o volontà e apparenza o rappresentazione, per sottolineare che quello che noi riteniamo sia la realtà, non è altro che un semplice inganno, mera parvenza".... leggi il resto dell'articolo»

La chiave di lettura della mostra è quindi da ricercarsi nel titolo in cui i due termini formano un ossimoro: la solidità si affianca e stride con l'apparenza. L'arte, come sempre, trae ispirazione dalla vita reale e ne diviene testimone raccontando storie senza tempo con nuove forme espressive.

"Con "Solido Apparente" Cereda analizza la contrapposizione tra realtà o volontà e apparenza o rappresentazione per sottolineare che quello che noi riteniamo sia la realtà non è altro che un semplice inganno, mera parvenza..." (Domenico de Chirico - dal testo del catalogo)

Note biografiche

Andrea Cereda arriva al mondo dell'arte passando per l'esperienza maturata nel campo della pubblicità dove ha lavorato per trent'anni in qualità di art director. Per realizzare i suoi lavori utilizza ferro e lamiere di vecchi bidoni scoloriti, consunti, arrugginiti, recuperati in discarica o trovati in qualche casolare abbandonato, assemblati fra loro e tenuti insieme da cuciture o da saldature "urgenti", come ama definirle l'artista.
Le sue opere partono da riflessioni sull'essere umano e si fondano su idee concettuali che in fase realizzativa lasciano molto spazio all'istinto compositivo.
Nato a Lecco nel 1961, Andrea Cereda vive e lavora a Robbiate, un paese della Brianza.
La sua attività espositiva inizia nel 2001, da allora molte le mostre sia in Italia che all'estero.
Da anni collabora con le sue opere alle Edizioni Pulcinoelefante.
https://www.andreacereda.com/

Recenti mostre personali
2024
• Solido apparente, Monza, Leo Galleries, a cura di Domenico De Chirico
2023
• WOW, Dusseldorf, Interpack 2023, Silfa Metal Packaging
• Storie frammentate, Robbiate (LC), Spini Arte, a cura di Simona Bartolena
2022
• Dal lato oscuro, Vermiglio (TN), Forte Strino, a cura di Serena Filippini
2019
• Sottopelle. Storie di memorie e persistenze, Andrea Cereda e Diego Soldà
Pandino (CR), Castello Visconteo, a cura di Serena Filippini e Matteo Galbiati
• Jungle & Ice - Habitat abitazioni d'artista, Milano, BienNolo, Puffin Design
2018
• Cromosinergie, Torino, Galleria Respubblica, a cura di Mariasole Vadalà
• La sostanza del ricordo, Reggio Emilia, Bonioni Arte, a cura di Matteo Galbiati
• Custodi, Castelnuovo Rangone (MO), CRAC Castelnuovo Arte Contemporanea,
a cura di Alessandro Mescoli
2017
• Gestazione, Triuggio (MB), Chiesa di San Biagio, a cura di Vittorio Raschetti
• Into the white, Dusseldorf, Interpack 2017, Silfa Metal Packaging
• Lamiere, Seregno (MB), Seregn De La Memoria, a cura di Alessandro Savelli
2016
• XX Secolo Timeline, Monza, Villa Contemporanea, a cura di Simona Bartolena
• Giangol, Milano, Artepassante, Stazione Vittoria, a cura di Giovanni Bonoldi
2015
• Il difetto originale, Milano, Costantini Art Gallery
• Fuoridimostra, Como, ME+MO Art, a cura di Ilona Biondi
• 142 One for two, Venaria Reale (TO), ResPublica Art Gallery, a cura di Alessandro Cacciola
• Via Crucis: Mistero divino, dramma umano, Milano, Università Cattolica
• Recuperare una visione, Sotto il Monte (BG), Sede Unica Point
a cura di Massimo Salomoni
• From a to A, Sartirana Lomellina (PV) Magazzini del Sale La Pila

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Andrea Cereda. Solido Apparente

Monza, Leo Galleries

Apertura: 02/03/2024

Conclusione: 30/03/2024

Organizzazione: Leo Galleries

Curatore: Simona Bartolena e Giacomo Ambrosi.

Indirizzo: via De Gradi, 10 - 20900 Monza

Inaugurazione: sabato 2 marzo ore 17.30 con la presenza dell'artista 

Orario: martedì-sabato 10.00-13.00 e 15.00-19.00

Per info: +39 039.596.0835 | info@leogalleries.it

Catalogo: con testo critico di Domenico de Chirico

Sito web per approfondire: http://www.leogalleries.it/



Altre mostre a Monza - Brianza e provincia

Arte contemporaneamostre Monza - Brianza

Bum! Enrico Baj e l’Arte Nucleare

Fino al 5 maggio il Must di VImercate dedica una nuova grande a Enrico Baj e al movimento da lui fondato negli anni '50. leggi»

26/01/2024 - 05/05/2024

Lombardia

Monza - Brianza