Cagliari Urbanfest. Generazioni Metropolitane

  • Quando:   24/06/2022 - 08/10/2022

Street art Arte visiva

Cagliari Urbanfest. Generazioni Metropolitane

Cagliari Urbanfest - Generazioni Metropolitane è il primo festival di arte urbana e arti visive ideato dall’Associazione culturale Asteras nel contesto cittadino del capoluogo sardo. Si parte il 24 giugno con una serie di eventi – interventi di street art, laboratori, mostre, incontri - che saranno accolti nei quartieri di Sant’Elia, Stampace e Marina, la periferia e il centro unite in uno stimolante dialogo attraverso i linguaggi dell’arte contemporanea.

L’area del Parco degli Anelli di Sant’Elia accoglierà le opere di arte urbana, mentre a Stampace e alla Marina si terranno due mostre di arti visive.

A dare corpo al festival ci saranno artisti attivi sulla scena nazionale e internazionale. Ericailcane interverrà sulla facciata laterale di un palazzo di via Schiavazzi. Nella stessa via comparirà l’opera di Carol Rollo con il suo pullulante universo figurativo. L’estro creativo di Mara Damiani, invece, si esprimerà su una cabina di servizio all’ingresso del Parco degli Anelli. A Stampace il Temporary Storing della Fondazione per l’arte Bartoli-Felter accoglierà la collettiva “La memoria dell’acqua” con le opere di Giulia Casula, Matteo Campulla, Alessandro Lobino, Alberto Marci, Sabrina Oppo. Allo Spazio e Movimento di Marilena Pitturru, nel cuore della Marina, fluiranno “Onde di tempo”, mostra personale della stessa artista. Il festival sarà scandito anche da altri momenti di incontro e confronto. In programma ci sono una conferenza sull'arte urbana, una visita guidata alle opere realizzate per Cagliari Urbanfest e un talk con gli artisti.

Le tematiche legate all’ambiente e alla sostenibilità saranno al centro di Cagliari Urbanfest - Generazioni Metropolitane. La tag-line del festival fa perno sulla parola generazione intesa nella duplice accezione di insieme di persone e di creazione, generare nel senso di dare vita, produrre un cambiamento. Il contesto metropolitano rappresenta il luogo di incontro, confronto e scambio tra le generazioni umane. E spetta alle nuove generazioni prendersi cura dei luoghi della nostra esistenza quotidiana e trovare soluzioni sostenibili ai problemi ambientali e sociali delle città.

L’arte urbana rappresenta una delle più libere e potenti forme del linguaggio visivo contemporaneo. Agisce e interagisce direttamente nel contesto urbano, tanto nella sua realtà fisica quanto nei suoi elementi socio-culturali. Genera significati nuovi, stimola processi di riconoscimento collettivo e di riappropriazione degli spazi comuni.

Cagliari Urbanfest - Generazioni Metropolitane – spiega la presidente di Asteras Ivana Salis – nasce con l’idea di contribuire, attraverso la forza comunicativa dell’arte urbana, a creare nuove prospettive, a innescare un cambiamento nella relazione tra persone e luoghi. Abbiamo scelto di partire da Sant’Elia e in particolare dall’area del parco degli Anelli, perché rappresenta uno spazio urbano di raccordo tra paesaggio naturale, l’ambiente marino del Golfo degli Angeli, e paesaggio antropizzato, costruito dall’intervento umano. Compito nostro, e soprattutto delle giovani generazioni, è quello di migliorare la qualità e la vivibilità degli spazi urbani, in un’ottica di sostenibilità economica, ambientale, sociale e culturale”.

Cagliari Urbanfest - Generazioni Metropolitane è organizzato con il sostegno della Fondazione di Sardegna, di Poste Italiane, di Banca Intesa Sanpaolo, di E-Distribuzione, e con il patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, del Presidente del Consiglio Regionale della Sardegna, del Comune di Cagliari e dell’Università degli Studi di Cagliari. Partner del progetto sono: Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari, Liceo Artistico e Musicale Foiso Fois, Fondazione per l’Arte Bartoli Felter, Spazio e Movimento, LILA Cagliari. Media partner: YouTG.net, Blocal - Travel & Street Art blog, Street Art Cities, I Support Street Art.

Il programma

· 24 Giugno-15 Luglio 2022

Ad aprire il cartellone degli eventi di Cagliari Urbanfest sarà la mostra collettiva d’arte contemporanea “La memoria dell’acqua” che inaugurerà venerdì 24 giugno, alle 18.30, al Temporary Storing della Fondazione per l’arte Bartoli Felter. La mostra si focalizzerà sullo stato di emergenza in cui versa il bene primario per la vita sulla Terra: l’acqua. Matteo Campulla, Giulia Casula, Alessandro Lobino, Alberto Marci e Sabrina Oppo hanno indagato le tematiche legate all’elemento acqua, volgendo lo sguardo all’ambiente marino del lungomare di Sant’Elia, nella cui area si realizzeranno gli interventi di arte urbana. Attraverso una pluralità di media e di ricerche visive, gli artisti e le artiste in mostra offrono riflessioni e connessioni linguistiche inedite che compongono un quadro critico e dialettico su questa tematica di stringente attualità.

· 4-10 Luglio 2022

A partire dal 4 luglio Ericailcane realizzerà una grande opera murale sulla parete del palazzo al civico 79 di via Schiavazzi, che affaccia sul Parco degli Anelli.

· 17 Settembre-8 Ottobre 2022

Il 17 settembre, alle 18.30, si terrà l’inaugurazione della mostra personale di Marilena Pitturru “Onde di tempo” allestita allo Spazio e Movimento di via Napoli, spazio aperto alle sperimentazioni dell’arte contemporanea femminile con particolare interesse per le ricerche sulle diseguaglianze di genere, sul rapporto tra umanità e natura, sull’ecologia. La mostra si svilupperà in un’installazione site specific che ripercorre la storia della vita umana e dell’evoluzione femminile.

· 3-8 Ottobre 2022

A ottobre si prosegue al Parco degli Anelli: Carol Rollo realizzerà l’opera “muoversi muoversi!”; Mara Damiani dipingerà il murale “La mia città” sulla cabina elettrica nei pressi dell’ingresso del parco, con la collaborazione delle e degli studenti del Liceo Artistico di Cagliari Foiso Fois.

· 7 ottobre 2022 – ore 15.30-19.30

Il 7 ottobre la Sala convegni del Lazzaretto ospiterà la conferenza “Arte Urbana: riflessioni storiche, prospettive contemporanee, conservazione”, organizzata in collaborazione con la Cattedra di Storia dell’Arte Contemporanea dell’Università degli Studi di Cagliari. Il tema centrale della conferenza sarà affrontato dai relatori secondo diversi tagli disciplinari, in un’ottica di confronto tra le diverse prospettive di studio ed esperienze sul campo.

· 8 ottobre 2022 – ore 18.00-23-00

Nella Corte del Lazzaretto si svolgerà la serata conclusiva che sarà preceduta da una visita guidata alle opere di arte urbana realizzate durante il festival. La serata sarà animata da un talk con tutti gli artisti e le artiste che hanno partecipato a Cagliari Urbanfest e si concluderà in musica con un dj set.

Titolo: Cagliari Urbanfest. Generazioni Metropolitane

Apertura: 24/06/2022

Conclusione: 08/10/2022

Organizzazione: Associazione culturale Asteras

Luogo: Cagliari

Indirizzo: Passeggiata del Lungomare di Sant'Elia - 09126 Cagliari