Arte contemporanea‎Mostre a Milano

Cristiana de Marchi. Limes Limitis

  • Quando:   01/02/2024 - 24/02/2024
  • evento concluso
Cristiana de Marchi. Limes Limitis
Yalla, ricamo a mano su scacciamosche, set di 5, 2012

Dal 1 al 24 febbraio 2024 Manuel Zoia Gallery è lieta di invitarvi giovedì 1 febbraio all'inaugurazione della mostra "Limes Limitis", personale dell'artista Cristiana de Marchi, a cura di Vera Agosti.

Il termine "limite" fonda il suo significato etimologico in due sostantivi di radice latina: "limes, limitis" che assume un'accezione negativa con significato di "confine" e "limen, liminis" che, in opposizione, assume un'accezione positiva con significato di "soglia", che apre verso nuovi orizzonti.

Limes Limitis può essere inteso anche come "il limite del limite, il confine del confine... Cosa c'è al limite del limite? L'oltre, la fantasia, la fine del mondo...".

Il lavoro di Cristiana de Marchi ruota attorno a questo ed esplora temi sociali e politici: memoria, identità, confini contestati e nazionalismi contemporanei. Attraverso l'uso di tessuti, ricami, video e performance, de Marchi istiga processi che richiamano l'attenzione sugli strumenti del potere, esplorandone le strutture. Utilizzando il tessuto, come mezzo espressivo privilegiato, l'artista si concentra sul ruolo di concetti quali 'Religione' e 'Nazione' intesi come veicoli per riflessioni personali sui temi identitari. Queste due concezioni puramente convenzionali, racchiudono al loro interno le tematiche fondamentali (i nodi) indagate dall'uomo e dall'artista. Nelle sue opere fondamentale è la "Parola", non solo nella sua semplice valenza semantica ma come parte integrante dell'opera, elemento fisicamente presente e tangibile grazie all'uso del tessuto. Presenza materiale e nominale che diventa veicolo di messaggi, profezie ed epifanie per lo spettatore. Le parole sono fisicamente amplificate o isolate per evidenziarle nella loro individualità, suggerendo il potere insito nel loro significato. Le bandiere sono svuotate di colore, incoraggiando nuove considerazioni sul loro carattere distintivo. In Costellazioni del 2016, l'artista ha tracciato dodici percorsi migratori riferiti ad epoche e geografie diverse con un filo dorato su una carta scura come la notte, trasformandoli in delicate composizioni celesti.

Cristiana de Marchi, artista e scrittrice vive e lavora a Beirut e Dubai. Formata all'Università di Torino e all'Università di Roma, ha conseguito una laurea in lettere antiche e un master in archeologia, con lode. Nel 2012 ha completato un corso in Pratiche Curatoriali, organizzato dal California College of the Arts, USA, in collaborazione con la Emirates Foundation, Abu Dhabi. De Marchi è attualmente candidata nel programma di dottorato in Artistic Research, presso l'Università di arti applicate – Angewandte di Vienna. Il suo lavoro è stato pubblicato in riviste nazionali e internazionali, tra le quali Art Asia Pacific, Art Forum, Contemporary Practices, Artribune, The Arts Newspaper e Harper's Bazaar Art Arabia. Cristiana ha esposto al Louvre Abu Dhabi; Museum of Modern Art – Mathaf, Doha; University of Cincinnati, OH; New York University, New York; Saudi Art Council, Jeddah, KSA; Villa Romana, Firenze; Langgeng Art Foundation, Yogyakarta, Indonesia; The John and Mable Ringling Museum of Art, Sarasota, USA; New York University Abu Dhabi, UAE; Mexican Cultural Institute, Washington, DC; Villa Vassilieff, Parigi; Digital Marrakesh, Marocco; Sharjah Art Museum, Sharjah, UAE e alla prima edizione della Yinchuan Biennale, 2016, MoCa Yinchuan, Cina; Santa Cruz Biennale 2016, Bolivia; Second Culture of Peace Biennial, 2016, Tehran; nonché in eventi paralleli alla Biennale di Istanbul 2022 e alla Biennale di Singapore 2013.... leggi il resto dell'articolo»

La sua prima mostra istituzionale, "Finer: a Thread... in the Swell of wandering Words", una restrospettiva accompagnata da una pubblicazione monografica, si è tenuta presso il Maraya Art Centre, Sharjah, UAE, nel 2022.
Cristiana de Marchi ha partecipato a residenze d'artista presso la Cultural Foundation, Abu Dhabi; Serlachius Residency, Finlanda; University of Cincinnati; Vermont Studio Centre, USA; Artists' Village, Yinchuan, Cina; Rijksakademie, Amsterdam; Santa Fe Art Institute e University of the Arts, Philadelphia.

Cristiana ha ricevuto il "Premio ORA" nel 2015, il "Best 15 Award" nel 2017 a Paratissima, Torino e la Salama bint Hamdan Emerging Artists Fellowship, 2017-2018.
Il suo lavoro figura nelle collezioni del Centre Pompidou, Parigi; MOCA, Museum of Contemporary Art, Los Angeles, California, USA; MoCA, Museum of Contemporary Art, Yinchuan, Cina; Maraya Art Centre, Sharjah; Cleveland Clinic, Abu Dhabi.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Cristiana de Marchi. Limes Limitis

Apertura: 01/02/2024

Conclusione: 24/02/2024

Curatore: Vera Agosti

Luogo: Milano, Manuel Zoia Gallery

Indirizzo: Via Maroncelli 7 - 20154 Milano

Inaugurazione: giovedì 1° febbraio ore 18.00

Orario: Mercoledì – Sabato 15.00 – 19.00

Per info: info@manuelzoiagallery.com

Sito web per approfondire: https://www.manuelzoiagallery.com/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporanea‎

A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

Dal 4 marzo al 1 aprile 2024 "A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50", una mostra di materiale documentativo originale e una selezione di opere sul suo primo decennio in città. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso su prenotazione

Arte contemporanea‎

Armando Xhomo. Rosso primordiale

Dal 19 marzo al 2 aprile 2024, alla MA-EC Gallery di Milano (via Santa Maria Valle 2), si tiene la personale dell'artista Armando Xhomo intitolata Rosso Primordiale. leggi»

19/03/2024 - 02/04/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Nuria Maria. Tulle Tänne (Come here)

Fino al 30 marzo 2024 Cadogan Gallery a Milano presenta "Nuria Maria. Tule tänne (Come here)", una mostra che celebra l'amore, la casa e il paesaggio. leggi»

27/02/2024 - 30/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Marco Tamburro. Attraverso

Dal 1 marzo 2024 Galleria d’Arte Domestica di Milano presenta la mostra "Attraverso" di Marco Tamburro, a cura di Luca Cantore D’Amore. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Mariella Bettineschi. All in One

Dal 28 febbraio al 24 marzo 2024, Triennale Milano presenta "All in One", personale di Mariella Bettineschi. leggi»

28/02/2024 - 24/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Manuela Bertoli. Augenmusik

Amy-d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo -Augenmusik, - a cura di Susanna Vallebona. leggi»

06/03/2024 - 26/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Cosmologie

Dal 2 marzo al 27 aprile 2024, Spazio 21 di Lodi ospita la mostra "Cosmologie" a cura di Angela Madesani, una riflessione sul tema del cosmo operata da 15 artisti. leggi»

02/03/2024 - 27/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero previo tesseramento Euro 10

Arte contemporanea‎

Any Questions?

Dal 5 marzo al 10 maggio 2024, la galleria AreaB di Milano presenta la mostra "Any Questions?", una collettiva tutta al femminile curata da Isabella Tupone e Francesco Mancini. leggi»

05/03/2024 - 10/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Venus in Furs

Spazio Arte Contemporanea ospita la mostra del collettivo "Venus in Furs", dal 9 marzo al 6 aprile 2024 a Robecchetto con Induno (MI). leggi»

09/03/2024 - 06/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito