Arte contemporanea‎Mostre a Gorizia

Dino, Mirko e Afro Basaldella. Destini paralleli e intrecciati

  • Quando:   28/10/2023 - 18/02/2024
  • evento concluso
Dino, Mirko e Afro Basaldella. Destini paralleli e intrecciati

Fino al 18 febbraio 2024 la Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone ospita la mostra di "Dino, Mirko e Afro Basaldella. Destini paralleli e intrecciati" per la curatela di Davide Colombo.

Dopo i grandi eventi che hanno portato alla Galleria di Monfalcone alcune tra le massime espressioni del secolo breve come Kandinskij, Fontana, Crali e molti altri, grazie alle relazioni strette con le più grandi istituzioni nazionali come la Fondazione Musei Civici di Venezia e la Galleria Nazionale d'Arte Moderna e Contemporanea di Roma, Monfalcone continua il suo percorso volto alla valorizzazione delle proprie realtà, al duplice fine di far diventare la città sempre più attrattiva e di consolidare il ruolo di eccellenza culturale così fermamente voluto, cercato e ottenuto dall'Amministrazione all'interno del contesto regionale e nazionale.

Dino, Mirko e Afro Basaldella, tre fratelli e tre destini intrecciati nell'arte, protagonisti del panorama artistico italiano e internazionale dagli anni Trenta agli anni Sessanta del secolo scorso: un contesto culturale che muta e si evolve, come dimostrato dal confronto con opere di altri pittori e scultori, il cui lavoro è stato un significativo termine di paragone e di interscambio.

Attraverso la selezione di una quarantina di opere mirate dei tre fratelli Basaldella, l'esposizione si sviluppa in quattro sezioni e una parte documentaria, e ripercorre tre momenti e alcuni passaggi cruciali nella ricerca artistica dei Basaldella dagli anni Trenta agli anni Sessanta, all'interno di un contesto artistico italiano e internazionale che muta e si evolve nel tempo, esemplificato dalla presenza di alcune opere di altri pittori e scultori, il cui lavoro è stato un significativo termine di confronto e di interscambio. La mostra affronta alcuni nodi delle ricerche dei tre autori grazie a un dialogo serrato tra opere scultoree e pittoriche in cui emergono parallelismi e divergenze presenti nelle loro scelte poetiche e linguistiche.

La prima sezione, Esordio comune, prende avvio dalla partecipazione dei tre fratelli alla Quadriennale di Roma del 1935 e alla XX Biennale di Venezia del 1936: un'affermazione nazionale condivisa, che li vede presentare opere molto vicine tra loro per temi e scelte stilistiche. ... leggi il resto dell'articolo»

La sezione Percorsi divergenti e convergenti ruota attorno al periodo tra la metà degli anni Quaranta e i primi anni Cinquanta, in cui giungono a maturazione compimento le sperimentazioni precedenti, tanto quanto prendono avvio nuove indagini, secondo accezioni o tempi differenti.
Si concentra sul periodo tra il 1959 e il 1964 la terza sezione, Identità a confronto, quando alla maturità artistica corrisponde un riconoscimento di critica consolidato e in divenire.

A concludere il percorso espositivo, l'ultima sezione, Ritratti, autoritratti e lessico famigliare, evidenzia i temi del confronto tra Dino, Mirko e Afro: autoritratti e ritratti, soggetti famigliari comuni, citazioni reciproche, convergenze tematiche e stilistiche, collaborazioni, declinazioni autonome di un medesimo avvio derivanti dal ritratto dal vero dei tre fratelli ancora adolescenti realizzato dal padre Leo nel 1923-24.

Si indaga, infine, la maturità artistica dei tre fratelli che coincide con il periodo 1959-1964, dove la partecipazione alle Biennali di Venezia valse loro il riconoscimento da parte della critica, fino alla riflessione dedicata al confronto diretto tra Dino, Mirko e Afro con autoritratti e ritratti di soggetti famigliari comuni.

La mostra vede la partecipazione di importanti Enti Museali, Gallerie e collezionisti privati che hanno condiviso e creduto in questo progetto. Tra questi Caterina Basaldella, Francesco Briguglio, Giovanni Floridi, Fondazione Archivio Afro, Archivio Corrado Cagli, Casa Cavazzini Museo di Arte Moderna e Contemporanea di Udine, Civico Museo Revoltella - Galleria d'Arte Moderna di Trieste, Consorzio Culturale del Monfalconese di Ronchi dei Legionari, Fondazione Musei Civici di Venezia - Galleria Internazionale d'Arte Moderna di Ca' Pesaro di Venezia, Galleria d'Arte Moderna di Roma, MART Museo d'Arte Moderna e Contemporanea di Trento e Rovereto, MIC Gallerie dell'Accademia di Venezia, ASAC – Biennale di Venezia, Archivio Quadriennale di Roma (ArBiQ), Fondazione Friuli di Udine, Scala, Firenze.

Una mostra ideata e promossa dal Comune di Monfalcone in collaborazione con la Fondazione Musei Civici di Venezia, il Consorzio Culturale del Monfalconese/Ecomuseo Territori e realizzato con il contributo della Regione Autonoma Friuli Venezia Giulia, della Fondazione Cassa di Risparmio di Gorizia e con il supporto di diverse importanti realtà del territorio, quali Banca di Credito Cooperativo della Venezia Giulia (main sponsor), Io Sono Friuli Venezia Giulia e GO!2025.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Dino, Mirko e Afro Basaldella. Destini paralleli e intrecciati

Apertura: 28/10/2023

Conclusione: 18/02/2024

Organizzazione: Galleria Comunale d'Arte Contemporanea di Monfalcone

Curatore: Davide Colombo

Luogo: Monfalcone, Galleria d'Arte Contemporanea

Indirizzo: Piazza Cavour - 34074 Monfalcone (GO)

Orario: mercoledì 10.00-13.00 | venerdì, sabato, domenica, festivi 10.00-13.00 e 15.00-19.00 | 25 dicembre e 1 gennaio 15.00-19.00

Visite guidate: venerdì 16.00 e 17.30 | sabato e domenica ore 11.00,16.00, 17.30 | durata: 45' circa

Per prenotazioni: +39 0481 494177 | +39 0481 494371 | galleria.didattica@comune.monfalcone.go.it 

Per info: +39 0481.494 371–358 | galleria@comune.monfalcone.go.it



Altre mostre a Gorizia e provincia

Arte contemporanea‎ Poesia

Ungaretti poeta e soldato. Il Carso e l'anima del mondo. Poesia pittura storia

Gorizia capitale della cultura 2025 dedica, dal 26 ottobre 2024, un'importante mostra a Giuseppe Ungaretti e al suo doppio "ruolo" di soldato e poeta sul Carso durante la Prima guerra mondiale. leggi»

26/10/2024 - 04/05/2025

Friuli Venezia Giulia

Gorizia

Arte moderna

Da Boccioni a Martini. Arte nelle Venezie al tempo di Ungaretti sul Carso

Dal 26 ottobre 2024 al 4 maggio 2025 la mostra a Monfalcone "Da Boccioni a Martini. Arte nelle Venezie al tempo di Ungaretti sul Carso" racconta l'arte delle Venezie e dei Maestri di Ca' Pesaro. leggi»

26/10/2024 - 04/05/2025

Friuli Venezia Giulia

Gorizia

Pittura del '700

Pittori del Settecento tra Venezia e Impero

"Pittori del Settecento tra Venezia e Impero", l'arte attraverso i territori del Friuli Venezia Giulia, una mostra in due sedi espositive a Udine e Gorizia. leggi»

25/11/2023 - 07/04/2024

Friuli Venezia Giulia

Gorizia