Urban Pop, l'Arte al Centro

  • Quando:   10/11/2023 - 18/11/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Perugia


Urban Pop, l'Arte al Centro

.Ampio successo per l'inedita iniziativa sulla Pop Art italiana con la presentazione del numero speciale di Riflesso e la mostra espositiva di artisti Pop per rimettere l'arte contemporanea al centro dell'attenzione mediatica

Perugia fa il pieno di appassionati di Pop Art che sono accorsi davvero numerosi per l'evento esclusivo "Urban Pop, l'Arte al Centro" in cui si è dato spazio su scala nazionale a un dibattito sul ruolo svolto dall'arte contemporanea per finalità culturali, sociali e urbani, grazie alla fusione dell'editoria di settore con la rivista Riflesso e un'esposizione di artisti italiani.

L'evento si è svolto nel cuore del centro storico di Perugia, allo Spazio CEC, un centro multifunzionale nato da un anno e mezzo, che fa della creatività, della cultura e delle esposizioni la sua cifra stilistica. Sette iniziative aperte al pubblico già realizzate in questo periodo, ognuna con un taglio molto distintivo, incontri istituzionali, riunioni di redazione, corsi di formazione, progettazione e sviluppo di idee nei settori dell'arte, design, moda, fotografia, con una forte contaminazione di questi comparti che spesso si intersecano tra di loro dando forma a attività originali sia nel campo dell'organizzazione di eventi, che nei settori del product design, fashion design e urban design.

Si è trattato di un'iniziativa inedita, unica nel suo genere, patrocinata dal Comune di Perugia, in cui il ruolo divulgativo dell'editoria si è fuso con l'esaltazione della bellezza e l'essenza della Pop Art, attraverso un percorso culturale in cui da un lato è stato presentato il nuovo numero speciale del magazine Riflesso dedicato all'Arte Pop, una pubblicazione verticale basata su una selezione nazionale di trenta artisti in opera, la cui linea editoriale rappresenta un primato a livello italiano, e dall'altro si è inaugurata la mostra espositiva di quattro artisti, di cui due umbri Daniele Buschi e Andrea Dejana e due di fuori regione Fabrizio Ceccarelli e Samuele Vaccari, tutti presenti all'interno dello stesso magazine, distribuito in tutta Italia con il Gruppo Mondadori.

Nel prendere la parola per i saluti iniziali, Carlo Timio, direttore del magazine Riflesso e event manager afferma che lo scopo di questa iniziativa è quello di cercare di indirizzare l'arte contemporanea, con un focus sulla Pop Art al centro del dibattito culturale a livello nazionale per capire come la visione artistica di questa tipologia di arte riesca ad entrare più velocemente nella mente delle persone, perché foriera di messaggi molto diretti, inaspettati e dissacranti, espressi con molta vivacità, per dare spiegazioni e interpretazioni delle criticità e complessità dell'attuale società nella quale viviamo, affrontando temi molto sentiti quali la sostenibilità, i diritti umani, la violenza, la guerra, fornendo risposte in chiave ironica e creativa.... leggi il resto dell'articolo»

A seguire l'intervento del direttore artistico della rivista Riflesso, l'architetto Alessio Proietti che dopo un'attenta descrizione della storia del magazine, fornisce una preziosa chiave di lettura dell'iniziativa e partendo dal legame tra arte e spazio urbano, evidenzia come i processi integrati che coniugano azioni materiali e immateriali sulla città sono promotori di uno sviluppo di civitas e urbs in modo compatibile e sostenibile.

Conclude l'Assessore all'urbanistica, edilizia privata e arredo urbano del Comune di Perugia, l'architetto Margherita Scoccia che sottolinea come sia importante dare valore all'arte anche in termini di riqualificazione di aree urbane per ridare vivacità e vita con momenti di aggregazione sociale, e lo Spazio CEC ne rappresenta senz'altro un esempio tangibile. Osserva inoltre, come la rivista Riflesso, grazie alla sua ricercatezza e assoluta qualità, costituisca un'eccellenza a livello nazionale che mette peraltro Perugia al centro dell'editoria culturale su ampia scala.

Unire la materialità e il fascino della carta stampata alla visione di opere d'arte eccezionali e ricche di significati permette di coinvolgere i cinque sensi, anche grazie all'integrazione della mostra con un momento conviviale di confronto intorno a un ottimo Brut Rosé della cantina Pucciarella e la bollicina Futura elaborata con metodo ancestrale da Madrevite, vincitrice tra l'altro del premio dell'XI edizione della manifestazione enologica Corciano Castello di vino, e uno appetitoso aperitivo di Centumbrie, la panetteria di eccellenza situata ad Agello, che grazie al suo molino che produce farine bio, garantisce il massimo della qualità.

Con queste iniziative culturali, lo Spazio CEC si pone per la città di Perugia, per l'Umbria e per tante altre regioni italiane, come strumento e veicolo di rilancio della contemporaneità italiana reinterpretata in chiave innovativa, inedita e originale, con la capacità di coniugare momenti di condivisione, convivialità e conoscenza, all'interno di un ambiente davvero unico, suggestivo grazie alle sue mura medioevali tra archi, pozzi e una grotta scavata sulla roccia.

L'esposizione "Urban Pop, l'Arte al Centro" è visitabile anche nel weekend 11-12 e 17-18 Novembre (orario 16-18)

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Urban Pop, l'Arte al Centro

Perugia - Spazio CEC

Apertura: 10/11/2023

Conclusione: 18/11/2023

Organizzazione: Spazio CEC

Indirizzo: Via Francesco Bruschi, 2 b - 06123 Perugia

Orari: visitabile nel weekend 11-12 e 17-18 Novembre (orario 16-18)

Ingresso libero



Altre mostre a Perugia e provincia

Arte contemporaneamostre Perugia

Mondi Inapparenti

Eclipsis Style Project presenta "Mondi Inapparenti", progetto in cui gli artisti sono stati chiamati a interpretare il Multiverso. leggi»

08/06/2024 - 17/06/2024

Umbria

Perugia

Arte contemporaneamostre Perugia

Vettor Pisani. Viaggio ai confini della mente

La mostra al CIAC celebra Vettor Pisani, uno degli artisti più rappresentativi della scena internazionale dell'arte contemporanea tra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo. leggi»

08/06/2024 - 22/09/2024

Umbria

Perugia

Arte contemporaneamostre Perugia

Questione di stile | l'impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V

A Gualdo Tadino la mostra "Questione di stile: l'impronta di Luciano Ventrone nelle opere di Tatsiana Naumcic e Massimiliano V", a cura di Catia Monacelli. leggi»

07/06/2024 - 28/06/2024

Umbria

Perugia

Arte modernamostre Perugia

Klimt. Le tre età

Dal 29 giugno al 15 settembre 2024 le "Tre età della donna", capolavoro di Klimt è ospitato alla Galleria Nazionale dell'Umbria. leggi»

29/06/2024 - 15/09/2024

Umbria

Perugia

Arte contemporaneamostre Perugia

Natura/Utopia. L’arte tra ecologia, riuso e futuro

"Natura/Utopia: l'arte tra ecologia, riuso e futuro", dal 23 aprile al 3 novembre 2024 a Perugia, tredici artisti, tra cui Ugo La Pietra e Pietro Gilardi, indagano il rapporto dell'uomo, natura e il suo futuro. leggi»

23/04/2024 - 03/11/2024

Umbria

Perugia