Novità

5 Mostre in arrivo da visitare in Gennaio

Lasciate alle spalle le feste di fine anno cominciano le nuove inaugurazioni della stagione dell'arte 2024 con alcuni appuntamenti molto interessanti, dal contemporaneo ai grandi classici della pittura del '800.
I Macchiaioli a Brescia. Odoardo Borrani, Le cucitrici di camicie rosse, 1863. Collezione-privata

1. I Macchiaioli a Brescia

Partiamo proprio dalla grande pittura italiana del '800 segnalando la mostra I Macchiaioli visitabile dal 20 gennaio 2024 al 9 giugno a Palazzo Martinengo, Brescia. Esposti oltre 100 capolavori di Fattori, Lega, Signorini, Cabianca e altri ancora. Il termine "Macchiaioli" fu coniato nel 1862 da un recensore della Gazzetta del Popolo di Firenze, che così definì quei pittori che intorno al 1855 avevano dato origine a un rinnovamento in chiave antiaccademica della pittura italiana in senso realista. L'accezione dispregiativa giocava su un particolare doppio senso: darsi alla macchia, infatti, significa agire furtivamente, illegalmente. Oggi a quell'esperienza artistica si riconosce una rilevanza critica sempre più significativa, perché quei pittori seppero instaurare un dialogo aperto, propositivo e audace con le più importanti comunità artistiche dell'Europa del tempo.

2. Callas e Verona. La nascita della Divina

A pochi giorni dalla ricorrenza del centenario dalla nascita, la città di Verona, che con la Divina ebbe un legame perticolare, celebra Maria Callas, che qui vide nascere la sua carriera di star internazionale, con un ricco calendario di eventi e iniziative. Al centro delle celebrazioni la mostra "Callas e Verona. La nascita della divina, che apre al pubblico dal 12 gennaio e resterà visitabile fino al 18 marzo 2024. Per gli amanti della grande Opera un'iniziativa da non perdere!

3. "Afran. Vestis" a Firenze

Spostiamo l'attenzione sull'arte contemporanea, con una mostra dedicata ad Afran, artista classe 1987 nato in Camerun, presentata dal Museo de' Medici di Firenze a partire dal 10 gennaio. La mostra apre al pubblico in occasione di Pitti Immagine Uomo, e rappresenta un evento espositivo che coniuga la rappresentazione artistica e la valorizzazione dei tessuti, tema inerente alla kermesse legata alla moda. Così si esprime l'artista: " La mia ricerca tramite il tessile e il cucito vorrebbe mettere in evidenza il cambio di passo, da una parte celebrazioni unanime, lente ma perenni mediante il marmo e dall'altra parte auto celebrazioni su misura ma evanescenti mediante il vestito. Il vestito che in realtà è per me metafora dell'apparire, elemento particolarmente protagonista nella nostra contemporaneità. Come non fare il parallelo fra l'abilità nel tessere, nel cucire e la capacità a creare contenuti o identità virtuali? I vestiti odierni sono profili, pagine, account, status, post, stories...".

Afran a Firenze

Afran, Museo de' Medici, mostra Vestis

4. "Mirò. La gioia del colore" a Catania

Terzo capitolo della serie di mostre dedicate al grande maestro catalano, a cura di Achille Bonito Oliva in collaborazione con MaïthéVallès-Bled e Vincenzo Sanfo. Dopo Trieste e Torino è la volta di Catania, dal 20 gennaio al 7 luglio 2024 presso la sede del Palazzo della Cultura, con la mostra "Miró - La gioia del colore", che raccoglie circa un centinaio di opere che coprono un arco temporale di circa sessant'anni - dal 1924 al 1981 - tra dipinti, tempere, acquerelli, disegni, sculture e ceramiche, oltre ad una serie di opere grafiche, libri e documenti - provenienti da collezioni private italiane e gallerie francesi. Sono sette le aree tematiche in cui si suddivide l'esposizione: 1.Ceramiche, 2.Poesia, 3.Litografie, 4.Pittura, 5.Derrier le Miroir, 6.Manifesti, 7.Musica.

Mirò a Catania

Mirò, Le lézard aux plumes d'or 3, 1967, litografia, 48x33,5cm, Collezione Bertrand Champetier... leggi il resto dell'articolo»

5. BAF 2024 - Bergamo Arte Fiera

In questo caso parliamo di una "mostra mercato", la prima fiera d'arte dell'anno, che precede di un paio di settimane l'appuntamento di Bologna con Arte Fiera. 

BAF - Bergamo Arte Fiera torna ad ospitare gallerie d'arte di tutte le parti d'Italia nel weekend del 12-14 gennaio e attende collezionisti e appassionati d'arte moderna e contemporanea presso i padiglioni della Fiera di Bergamo, con un ricco programma di eventi collaterali.

Oltre a questa selezione di mostre, non perdere nessuna delle nuove inaugurazioni in spazi pubblici e privati consultando la nostra sezione dedicata alle mostre in arrivo.


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it