13 febbraio

Moriva oggi: Gabriele Basilico, il fotografo del paesaggio contemporaneo urbano

Gabriele Basilico (Milano, 12 agosto 1944 – 13 febbraio 2013) è stato uno dei maggiori fotografi italiani ed è considerato uno dei maestri della fotografia italiana ed europea contemporanea.
Gabriele Basilico, Autoritratto/Self portrait, 2011, foto di Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico

Dopo aver conseguito la laurea in architettura presso il Politecnico di Milano nel 1973, Basilico ha iniziato la sua carriera come fotografo, concentrandosi principalmente sulla documentazione delle trasformazioni urbane e architettoniche delle città.

Una delle prime esperienze significative di Basilico come fotografo è stata la sua collaborazione con l'architetto Italo Lupi, che lo ha introdotto al mondo della fotografia architettonica e urbana. Questa collaborazione ha contribuito a plasmare il suo stile distintivo e il suo approccio alla fotografia.

Nel corso degli anni '70 e '80, Basilico ha svolto un ruolo fondamentale nella mappatura fotografica della città di Milano in trasformazione, documentando i cambiamenti del paesaggio urbano in seguito all'espansione industriale e all'urbanizzazione crescente.

Nel 1984, Basilico ha intrapreso un viaggio fotografico in Italia, documentando le diverse città e regioni del paese. Questo progetto ha contribuito a consolidare la sua reputazione come fotografo di spicco nel panorama italiano e internazionale.

Un altro importante incarico di Basilico è arrivato dalla Délégation à l'Aménagement du Territoire et à l'Action Régionale, per il quale ha fotografato varie città francesi, documentando il paesaggio urbano e architettonico del paese.

Negli anni successivi, Basilico ha viaggiato in molte delle grandi metropoli del mondo, includendo New York, Parigi, Berlino e Tokyo, catturando la complessità e la diversità delle città moderne attraverso il suo obiettivo.

Gabriele Basilico - Tel Aviv

Gabriele Basilico, Tel Aviv, 2006 Foto di Gabriele Basilico/Archivio Gabriele Basilico

Nel 2000, Basilico ha realizzato un progetto fotografico sulla città di Milano nel XXI secolo, che ha offerto uno sguardo unico sulla città in continua evoluzione e sulle sue trasformazioni architettoniche e sociali.... leggi il resto dell'articolo»

Gabriele Basilico è stato un fotografo visionario e innovatore, il cui lavoro ha lasciato un'impronta duratura nel mondo della fotografia contemporanea. La sua sensibilità artistica e la sua capacità di catturare l'essenza delle città moderne lo rendono una figura iconica nel campo della fotografia urbana.

Di recente la città di Milano ha voluto ricordare il grande fotografo, a dieci anni dalla sua scomparsa, con la mostra "Gabriele Basilico. Le mie città", un'ampia retrospettiva allestita in due sedi espositive – Palazzo Reale e Triennale Milano – come primo grande omaggio che la città in cui Basilico è nato e ha vissuto.

L'importanza di Gabriele Basilico anche a livello internazionale è dimostrato dalle diverse esposizioni che lo hanno visto protagonista all'estero. Tra queste possiamo ricordare:

"Gabriele Basilico: Fotografien" - Una mostra personale presso il Museum für Gestaltung di Zurigo, Svizzera, nel 1998.

"Gabriele Basilico: Architetture dell'Assenza" - mostra personale presso il Museo de Arte Contemporáneo di Monterrey, in Messico, nel 2006.

"Gabriele Basilico: Metropoli" - mostra personale presso il Institut Valencià d'Art Modern (IVAM) di Valencia, in Spagna, nel 2013.

"Gabriele Basilico: Entropy and Urban Space" - mostra collettiva presso il Canadian Centre for Architecture di Montreal, in Canada, nel 2019.

"Italian Contemporary Landscapes: Gabriele Basilico, Vincenzo Castella, Massimo Vitali" - mostra collettiva presso il National Museum of Modern and Contemporary Art di Seul, in Corea del Sud, nel 2015.


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it