Mostre

Treviso: le mostre in città e nei dintorni, da de Chirico al Futurismo

La mostra "Giorgio de Chirico. Metafisica continua", a Palazzo Sarcinelli di Conegliano, guida la proposta espositiva in provincia di Treviso di questo periodo, ma sono diverse le mostre da non perdere anche nel capoluogo.

La mostra "Giorgio de Chirico. Metafisica continua", a Palazzo Sarcinelli di Conegliano, sta riscuotendo un grande successo, e resterà visitabile fino al 25 febbraio. Sono esposte ben sono 71 opere dell'artista, con un'importante selezione dei principali soggetti di de Chirico, come i Manichini senza volto e i Trovatori, le Piazze d'Italia e le Torri, gli "Interni ferraresi", i Trofei, i Gladiatori ed altri ancora.

Giorgio de Chirico è stata una delle figure fondamentali del primo '900, per avere avuto una profonda influenza su diversi movimenti artistici, a partire dal surrealismo, e questa mostra è un'ottima occasione per conoscere tanti dei suoi soggetti più significativi raccolti insieme.

Guardando invece alla città di Treviso, troviamo due interessanti mostre in spazi pubblici. La prima è allestita negli spazi del Museo Bailo e consente di scoprire la figura di Juti (Luigi) Ravenna (1897 – 1972), artista forse non molto noto al grande pubblico, ma dall'importante storia espositiva, che comprende diverse partecipazioni alla Quadriennale di Roma e alla Biennale di Venezia. Il percorso di mostra, ripercorrendo i momenti e i luoghi della vita e dell'attività di Juti Ravenna, è articolato in dieci sezioni, e presenta dipinti, acquerelli e disegni, ma anche una ricca e preziosa selezione di documenti, scritti e fotografie dell'epoca. Restano ancora due settimane di tempo per poter visitare la mostra.

Sempre in città, presso il Museo nazionale Collezione Salce, troviamo invece un particolare progetto espositivo dedicato a manifesti storici frutto della declinazione grafica dell'arte futurista. 

Futurismo di carta

Tra gli artisti presenti nella mostra "Futurismo di Carta. Forme dell'avanguardia nei manifesti della Collezione Salce" si ricordano Mario Sironi, Marcello Dudovich, Fortunato Depero, Federico Seneca, Marcello Nizzoli, Gino Boccasile, Nicolai Diulgheroff, Xanti Schawinsky, Giulio Cisari, Lucio Venna, Umberto di Lazzaro, Luigi Martinati. 

Spostandoci di nuovo in provincia, e precisamente a Moriago della Battaglia (TV), fino al 28 gennaio 2024, la Casa del Musichiere ospita la mostra dell'artista e docente di Pordenone Savina Capecci. La personale, dal titolo "Palcoscenico Privato", a ingresso libero, espone circa venti opere che parlano di amicizia ma al tempo stesso di incomunicabilità, svelando un mondo surreale popolato di figure all'interno di stanze senza tempo. 

Savina Capecci... leggi il resto dell'articolo»

Shoot First Play Later, acrylic on canvas, 120x100cm, 2022

La mostra, organizzata nel contesto del Festival della Cultura di Moriago, è un'occasione per scoprire l'opera di una giovane artista, diplomata in pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2017, e il suo sguardo particolare sul nostro tempo.

Queste sono solo alcune delle mostre in corso o in programmazone a Treviso e provincia. Scopri le altre!


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it