Arte contemporanea‎Mostre a Treviso

Savina Capecci. Palcoscenico Privato

  • Quando:   13/01/2024 - 28/01/2024
  • evento concluso
Savina Capecci. Palcoscenico Privato
Shoot First Play Later, acrylic on canvas, 120x100cm, 2022

Nel "Palcoscenico Privato" di Savina Capecci: le misteriore ed ironiche illusioni della realtà arrivano al Festival della Cultura di Moriago, dal 13 al 28 gennaio 2024, alla Casa del Musichiere, la mostra dell'artista e docente di Pordenone.

Porzioni di mondo, frammenti di quotidiana bellezza che si accompagnano a una realtà fatta di mistero e immaginazione dentro spazi che sembrano non lasciare vie di fuga se non a un'ironia potente capace di rovesciare lo stato delle cose. Nel "Palcoscenico privato" di Savina Capecci i colori forti e decisi danno forma ai turbamenti del cuore, a esitazioni, paure e incertezze sospese in una dimensione sottile che malinconicamente racconta il nostro tempo.

La mostra personale a ingresso libero, a cura dalla critica Lorena Gava, sarà inaugurata sabato 13 gennaio alle 18 e accoglie un corpus di circa venti opere che interrogano, indagano, parlano di amicizia ma al tempo stesso di incomunicabilità, svelando un mondo surreale popolato di figure che sembrano danzare con l'incertezza, tra chiaroscuri volutamente trattenuti e personaggi che si muovono con gesti lenti e cadenzati all'interno di stanze senza tempo. Un universo perennemente teso tra grave e lieve, tragico e comico.

Lo sguardo

«Non ci lascia indifferenti l'universo artistico di Savina Capecci – spiega la curatrice Lorena Gavai colori forti e decisi, le forme nitide dai contorni stagliati ci accompagnano in una realtà fatta di mistero e di immaginazione, di relazioni complesse fra protagonisti di una scena a volte inquietante e spiazzante, dolce e amara». Si tratta di tele innervate di accenti pop, di grafie ricercate, organizzate in una sintassi compositiva attenta e rigorosa ma nello stesso tempo dotata di una rara freschezza, propria dello scatto istantaneo. Nelle opere di Savina Capecci, infatti, i protagonisti sembrano vivere un'esistenza distaccata all'interno di un immaginario che rimane sempre sospeso tra due dimensioni: quella esperienziale e quella naturale. Uno spazio nel quale il significato del vivere viene indagato in tutti i suoi aspetti più ambigui e disorientanti alla ricerca di una reazione emotiva che sia capace di generare non solo un nuovo equilibrio tra l'uomo e la natura, ma soprattutto un nuovo anelito di speranza.... leggi il resto dell'articolo»

Ecco allora "Il Giardino delle Alchimiste" dove due donne simili sembrano specchiarsi l'una nell'altra attraverso il movimento di un abito fiorito dal risvolto geometrico. Oppure il potente "Morgana" dominato da altre due figure femminili riprese di schiena e sedute su un giaciglio puntellato di fiori rossi, in una camera incantata in cui tutto si moltiplica e perde sostanza: l'illusione di galleggiare in altre dimensioni, anche nell'era digitale, pare depositarsi sulla tela con un arcaico pennello. Una riflessione che affiora anche in "Socials Tedium", dove il nostro avatar assorbe il distillato di una vita digitale diventata altenativa al reale.

Il Gioco
«Lo spettatore è attratto da un gioco metafisico, da un palcoscenico emozionale che coinvolge tutti i sensi – aggiunge la curatrice Gavaun palcoscenico sul quale le misure si invertono e un oggetto piccolo e banale, quale ad esempio una pinna o un tubo, assumono dimensioni esorbitanti e catalizzatrici al punto tale da stravolgere ogni ordine logico».
Savina Capecci riesce con un linguaggio chiaro e fortemente espressivo a calarsi nella sua e nella nostra contemporaneità per metterne a nudo vizi, fragilità e debolezze. Dalle sue analisi emergono spesso note legate a una vita precaria e vulnerabile a cui l'artista "risponde" con un desiderio profondo di dolcezza, di eleganza, di ascolto e di comprensione rivolto a tutti e in primis, naturalmente, a ogni spettatore.

La Carriera 
Savina Capecci, romana, pittrice e docente, vive a Pordenone. Si è formata artisticamente a Venezia. Dopo la laurea in Economia e Commercio Internazionale a Trieste, si diploma in pittura all'Accademia di Belle Arti di Venezia nel 2017. Ha esposto sia in Italia che all'estero, soprattutto come artista finalista di numerosi premi artistici. Tra le personali "Fuoco Rosa" alla galleria ZuganglicheKunst a Portschach am Worthersee, in Austria, "Dancing with uncertainties" a Palazzo Ragazzoni a Sacile, "Il Giardino delle Alchimiste" al Museo Civico di Storia Naturale di Pordenone e "Transgenic Attack bi-personale,Capecci/Zellot", Atelier der Stadt, Klagenfurt.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Savina Capecci. Palcoscenico Privato

Apertura: 13/01/2024

Conclusione: 28/01/2024

Curatore: Lorena Gava

Luogo: Moriago della Battaglia, Moriago, Casa del Musichiere

Indirizzo: via Alessandro Manzoni, 2 - 31010 Moriago della Battaglia (TV)

Inaugurazione: 13 gennaio ore 18: presentazione di Lorena Gava

Orario: sabato 16:00-19:00 | domenica e festivi 10:00-12:00 e 15:00 -19:00

Per info: +39 380 4610710 | info@moriagoracconta.it



Altre mostre a Treviso e provincia

Arte moderna

Futurismo di Carta. Forme dell’avanguardia nei manifesti della Collezione Salce

"Futurismo di Carta, i capolavori della grafica futurista" in mostra a Treviso fino 25 febbraio 2024. leggi»

28/10/2023 - 25/02/2024

Veneto

Treviso

Arte contemporanea‎

ANNISESSANTA

Oltrearte Galleria Contemporanea presenta ANNISESSANTA, collettiva di maestri contemporanei. La mostra resterà visitabile fino al 24 febbraio 2024 negli orari di apertura della galleria. leggi»

02/12/2023 - 24/02/2024

Veneto

Treviso

Arte moderna Pittura del '900

Giorgio de Chirico. Metafisica continua

La mostra a Palazzo Sarcinelli di Conegliano (TV) in programma dal 11 ottobre 2023 al 17 marzo 2024, anticipa le celebrazioni del centenario del Surrealismo (1924-2024). leggi»

11/10/2023 - 17/03/2024

Veneto

Treviso

Arte moderna

Donna in Scena. Boldini, Selvatico, Martini

Dal 13 aprile al 28 luglio 2024 al Museo di Santa Caterina di Treviso vanno in scena le donne alla moda del Bel Mondo all'affermarsi della modernità, nei ritratti di Boldini, Selvatico, Martini. leggi»

13/04/2024 - 28/07/2024

Veneto

Treviso

Arte musiva

Carlo Scarpa. Vetro Vero

"Vetro Vero-Carlo Scarpa", Palazzo Foscolo di Oderzo ospita la mostra dedicata al designer e innovatore dell'arte vetraria del '900, dal 23 dicembre 2023 al 17 marzo 2024. leggi»

23/12/2023 - 17/03/2024

Veneto

Treviso