8 albe. Quattro Radici. Appunti su un'idea di parentela

  • Quando:   29/06/2023 - 31/08/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a SiracusaNoto


8 albe. Quattro Radici. Appunti su un'idea di parentela

Dimora delle BalzeNoto presenta la prima edizione di 8 albe, Rassegna d’arte contemporanea dal 29 giugno-31 agosto 2023.

Sostenere e promuovere lo sviluppo dell’arte contemporanea in Sicilia e nell’Italia Meridionale valorizzandone la trasversalità e l’interdisciplinarità dei linguaggi. La tenuta ottocentesca Dimora delle Balze in Val di Noto - Sicilia, lancia 8 albe, un itinerario espositivo all’interno della struttura e una rassegna video che vuole diventare un appuntamento fisso nella programmazione artistica contemporanea per diffonderne la conoscenza in Italia e all’estero attraverso strumenti innovativi, forum interattivi e una comunicazione efficace e mirata attraverso i media. La manifestazione si prefigge l’obiettivo di essere un evento imprescindibile nell’agenda artistica della Val di Noto e dell’Italia meridionale, e diventare anche un momento di ritrovo per il pubblico e per i professionisti della zona.

La prima edizione della rassegna avrà luogo da giugno a fine agosto 2023. Con cadenza annuale, 8 albe svilupperà tre aree tematiche principali: la natura, il tempo e il mondo onirico. Con la realizzazione di itinerari espositivi, proiezioni video e conferenze organizzate in collaborazione con entità ogni volta diverse, 8 albe esplorerà, di anno in anno, le tre tematiche principali, tutte strettamente connesse al luogo in cui nasce questo progetto e alla sua composizione naturale.
Affidata alla curatela di Carolina Ciuti (curatrice d’arte contemporanea esperta in video e direttrice della succursale spagnola della rivista digitale exibart), la prima edizione di 8 albe ha per titolo “QUATTRO RADICI. Appunti su un'idea di parentela” e approfondirà i concetti di ‘parentela’ e ‘convivenza’ tra specie diverse, a partire dalle relazioni spaziali e temporali che si generano in modo più o meno inaspettato tra mondo animale e vegetale. Il titolo prende spunto dalla teoria dei quattro elementi di Empedocle di Agrigento, secondo cui la natura non può avere un solo elemento costituente, ma bensì quattro radici: acqua, aria, terra, fuoco. Secondo questa teoria, tutti i cambiamenti che avvengono in natura sono dovuti al mescolarsi e al separarsi delle quattro radici. In altre parole, sia il mondo animale, che quello vegetale o minerale, sono composti da una diversa aggregazione di questi elementi.
In un'epoca caratterizzata dal cambiamento climatico, ricordare (e rivendicare!) questa origine (o radice) comune diventa dunque un atto necessario. Così come il farsi responsabili di questa parentela comune universale (to make kin).

QUATTRO RADICI. Appunti su un'idea di parentela

LA MOSTRA - Giovedì 29 giugno sarà inaugurata la mostra che fino al 29 agosto occuperà i saloni interni di Dimora delle Balze (Salone Verde, Blu e Rosa, per gli alti soffitti che conservano ancora il colore originale) e si potrà visitare su appuntamento. Il percorso presenterà disegni, dipinti e sculture di sei artiste italiane e spagnole: Francesca Banchelli (Montevarchi, 1981); Nina Carini (Palermo, 1984); Anna Dot (Vic, 1991); Joana Escoval (Lisbona, 1982); Lara Fluxà (Palma, 1985); Ilare (Roma, 1994).... leggi il resto dell'articolo»

LA RASSEGNA VIDEO ARTE - La rassegna video arte, che si estenderà per tutto il mese di agosto con proiezioni serali nel Giardino d’Inverno i giovedì 3, 10, 24 e 31, proporrà il recente panorama internazionale della video creazione e riunirà le opere di Maria Marvila (Barcelona, 1991), Rachel Rose (Stati Uniti, 1986), Bárbara Sánchez Barroso (Lleida, 1987), Adriana Vila Guevara (Caracas, 1981), Pedro Torres (Brasile, 1982) e di artisti le cui opere fanno parte della collezione della Fondazione in Between Art Film (Roma) e della Collezione di video arte di Jean-Conrad e Isabelle Lemaître (Parigi). Tra questi Cédrick Eymenier (Francia, 1974), Clare Langan (Dublino, 1967), Thao Nguyen-Phan (Ho Chi Minh City, Vietnam, 1987), Jonathas De Andrade (Maceió, Brasile, 1987).

In un luogo di straordinario fascino e ricco di storia qual è Dimora delle Balze, 8 albe innesca, dunque, un percorso artistico innovativo dove far convogliare l’arte contemporanea più all’avanguardia provocando incontri e dibattiti utili a uno scambio culturale sempre più sentito e necessario, capace di lasciare il segno e generare bellezza e poesia.

Dimora delle Balze è una tenuta del 1800 in cui il tempo sembra non essere trascorso. La struttura si trova nella Sicilia Orientale, sull’altipiano degli Iblei, in una estesa vallata di 27 ettari a pochi chilometri da Palazzolo Acreide, città della Val di Noto riconosciuta nel 2002 dall’UNESCO Patrimonio dell’Umanità. Il luogo in cui sorge la struttura è intriso di storia: un antico portone conduce verso un giardino in cui si trovano alcuni resti appartenenti alla vecchia architettura e delle panchine poste sotto un pergolato retto da colonne classiche restaurate, con affaccio sulla Valle e sul fiume Manghisi.

Carolina Ciuti (Pistoia, 1990) è curatrice d'arte contemporanea e, dal 2015, vive e lavora a Barcellona. Attraverso la scrittura, la curatela o la ricerca, i suoi progetti denotano un profondo interesse per il tempo in tutte le sue sfaccettature. Ciuti si è laureata in Storia dell'Arte presso l'Università di Firenze (2009-2012) e ha conseguito un Master in Arte Contemporanea presso il Sotheby's Institute of Art di Londra (2013-2015). Oltre alla realizzazione di progetti curatoriali indipendenti tra l’Italia e la Spagna, da settembre 2021 è Direttrice della rivista digitale exibart.es. In precedenza, e fino a dicembre 2022, ha ricoperto il ruolo di Direttrice Artistica del festival di videoarte LOOP Barcelona, dove ha iniziato a lavorare come curatrice nel 2015. A LOOP ha prodotto e curato mostre, rassegne video e performance di artisti di fama internazionale come: Regina De Miguel, Agnes Meyer-Brandis, Aleksandra Mir, Steina & Woody Vasulka o Anton Vidokle. Ha curato mostre, cicli di performance e proiezioni per istituzioni e manifestazioni internazionali, fra cui: la Fundació Antoni Tàpies (Barcellona), Westbund Art & Design (Shanghai); Filmoteca de Catalunya, Fabra i Coats-Centre d'Art Contemporani de Barcelona, MACBA-Museu d'Art Contemporani de Barcelona, Real Círculo Artístico (Barcellona); FIAC (Parigi). Ha curato le pubblicazioni Before the Name: A Book on an Itinerant Performance Project (RAM Editions, 2018) e I Have A Friend Who Knows Someone Who Bought a Video, Once (Mousse Publishing, 2016). Tra il 2017 e il 2022 ha fatto parte del collettivo artistico CRiB, co-fondato nel 2017 assieme all’attrice Beatrice Fedi e al regista Roberto Di Maio con l’obiettivo di creare progetti ibridi a cavallo tra le arti visive, il teatro e la performance. Dal 2018 collabora regolarmente con la rivista di cultura contemporanea La Maleta de Portbou.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: 8 albe. Quattro Radici. Appunti su un'idea di parentela

Noto - Dimora delle Balze

Apertura: 29/06/2023

Conclusione: 31/08/2023

Organizzazione: Dimora Delle Balze

Curatore: Carolina Ciuti

Indirizzo: SS287 - 96017 Noto (SR)

Inaugurazione: giovedì 29 giugno 

Ingresso: gratuito su appuntamento (press@8albe.com; press@dimoradellebalze.com)

Sito web per approfondire: https://dimoradellebalze.com/



Altre mostre a Siracusa e provincia

Arte contemporaneamostre Siracusa

Davide Bramante. Pan_Estesìa. Tutta la bellezza che ho negli occhi

Per la prima volta nella sua città, Davide Bramante espone "Pan_Estesìa. Tutta la bellezza che ho negli occhi", fino al 31 ottobre 2024 nella Galleria Regionale di Palazzo Bellomo a Siracusa. leggi»

14/05/2024 - 31/10/2024

Sicilia

Siracusa

Arte contemporaneamostre Siracusa

R - esistenza. Chiara Fronterrè e Andrea Parisio

Fragilità e resistenza: l’agave di Chiara Fronterrè e i volti di Andrea Parisio in mostra dal 10 luglio al 5 agosto 2024 a Marzamemi. leggi»

10/07/2024 - 05/08/2024

Sicilia

Siracusa

Arte contemporaneamostre Siracusa

Lorena D'Ercole. Goditela

Goditela di Lorena D'Ercole, una mostra che celebra il sublime della vita Chiesa sconsacrata di Gesù e Maria, a Ortigia, Siracusa. leggi»

08/07/2024 - 08/09/2024

Sicilia

Siracusa

Ingresso gratuito

Arte contemporaneamostre Siracusa

Davide Rivalta al Parco dell’Anima

Venerdì 19 luglio alle 19,00 Davide Rivalta porta due Leoni al Parco della biodiversità di Noto. leggi»

19/07/2024

Sicilia

Siracusa

ingresso gratuito

Arte contemporaneamostre Siracusa

Materiae. Gianni Andolina e Lauretta Barcaroli

Nell'ambito della Rassegna "Percorsi di NOTOrietà 2024" la doppia personale "Materiae", con opere di Gianni Andolina e Lauretta Barcaroli, inaugura sabato 29 giugno. leggi»

29/06/2024 - 04/08/2024

Sicilia

Siracusa

Ingresso libero

Arte contemporaneaSculturamostre Siracusa

Francesco Diluca. Rarica

Dal 20 aprile al 30 settembre 2024 le sculture di Francesco Diluca rendono omaggio alla Sicilia dal mare del Castello Maniace di Ortigia e tra la natura dell'Orto Botanico dell'Università di Palermo. leggi»

20/04/2024 - 30/09/2024

Sicilia

Siracusa