I Macchiaioli e la Pittura en Plein Air tra Francia e Italia

  • Quando:   04/11/2023 - 03/03/2024
  • evento concluso

Pittura del '800Mostre a PerugiaMacchiaioliPittura en Plein AirGubbio


I Macchiaioli e la Pittura en Plein Air tra Francia e Italia

Esperienza fondamentale della storia dell'arte italiana e francese dell’Ottocento, la rivoluzione artistica dei Macchiaioli è protagonista di una nuova ampia mostra con oltre 70 opere a Gubbio dal 4 novembre 2023 al 3 marzo 2024 alle Logge dei Tiratori. 

Le opere (provenienti per lo più da collezione private e quindi difficilmente visibili al pubblico) oltre che da alcune importanti istituzioni pubbliche ed inludono artisti quali Giuseppe Abbati, Vincenzo Cabianca, Giovanni Fattori, Raffaello Sernesi, Silvestro Lega e Telemaco Signorini. Per l'occasione sono esposte anche opere di artisti francesi del medesimo periodo e con la stessa visione, esponenti quindi della Scuola di Barbizon – Théodore Rousseau, Constant Troyon, Jean-Baptiste-Camille Corot e Charles-François Daubigny. In un raffronto diretto tra le esperienze italiane e francesi, l'esposizione analizza la rivoluzione macchiaiola contestualizzandola a livello europeo, concentrandosi sul ruolo della pittura en plein air e sulla fortuna del tema del paesaggio e della pittura di genere.

Suddiviso in cinque sezioni e curato da Simona Bartolena, il percorso espositivo prende avvio dalla nascita della pittura en plein air, la tecnica macchiaiola, per poi approfondire il protagonismo del paesaggio e delle scene di genere. A chiudere la rassegna umbra è quindi un focus sulla produzione più tarda e sull'eredità del movimento lasciata alle nuove generazioni. Come spiega Bartolena, "la mostra permetterà ai visitatori di immergersi in un momento storico e culturale molto vivace, da cui emergeranno i fermenti di rivolta di questi nuovi pittori, insieme alle loro forti personalità artistiche e umane".

I macchiaioli fecero ricerche pittoriche d'avanguardia che anticiparono, con sorprendente modernità, quelle proposte successivamente dagli impressionisti francesi.

Le cinque sezioni indagano i protagonisti e l'evoluzione di questo importante movimento, fondamentale per la pittura moderna italiana: dalla nascita della pittura en plein air all'eredità artistica della macchia, movimento che prese forma intorno ai tavoli del Caffè Michelangelo di Firenze dove si riuniva un gruppo di giovani artisti accomunati dallo spirito di ribellione verso il sistema accademico e dalla volontà di dipingere il senso del vero. Prendono il nome di "macchiaioli", usato per la prima volta in senso dispregiativo dalla critica, poi successivamente adottato dal gruppo stesso in quanto incarna perfettamente la filosofia delle loro opere.... leggi il resto dell'articolo»

Si tratta per lo più di opere di piccole dimensioni, adatte ad essere trasportate appunto en plein air, a volte anche su sopporti improvvisati che celano aneddoti e storie personali. Il clima in cui nasce la macchia era goliardico, fatto di amici e personaggi di tutta Italia. 

I Macchiaioli furono un fenomeno di dimensione europea, non qualcosa di provinciale come spesso la critica ha presentato, ma piuttosto parte fondamentale di una nuova tendenza europea alla lettura del paesaggio dal vero e del realismo.

Le opere esposte offrono anche l'occasione per riflettere sui luoghi della Macchia (le campagne fiorentine, le coste di Castiglioncello e dintorni, le località tra Toscana e Liguria) e soprattutto per sottolineare il rapporto tra la pittura di macchia e la fotografia.

La mostra è prodotta e realizzata da Navigare Srl in co-produzione con Diffusione Cultura con il patrocinio del Comune di Gubbio e il sostegno della Fondazione Perugia, in collaborazione con Land, ViDi cultural e ONO arte contemporanea. Partner dell'evento sono l'Istituto Italiano Design di Perugia, l'Accademia di Belle Arti "Pietro Vannucci" di Perugia, Fondazione Università delle Arti e Mestieri, con il contributo del travel partner Trenitalia. Media partner sono Radio Kiss Kiss, Perugia Today, Terni Today e Sky Arte.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: I Macchiaioli e la Pittura en Plein Air tra Francia e Italia

Gubbio - Logge dei Tiratori

Apertura: 04/11/2023

Conclusione: 03/03/2024

Organizzazione: Navigare con Diffusione Cultura

Curatore: Simona Bartolena

Indirizzo: Corso Vannucci 47 - 06024 Gubbio (PG)

Orario: da lunedì a venerdì dalle 9.30 alle 19.30 | Sabato e Domenica dalle 9.30 alle 20.30 | Ultimo ingresso trenta minuti prima della chiusura

Ingresso: € 12,00 intero | Weekend e festivi € 10,00 intero , € 8,00 ridotto ( solo in biglietteria) | Tutti i giorni Over 65, Studenti, Giovani fino a 14 anni, Giornalisti Universitari, Convenzioni € 8,00, gruppi oltre 10 persone € 15,00, biglietto Open Include ingresso salta la fila e un poster a tiratura limitata € 5,00,  Scuole Gratuito Bambini fino a 6 anni

Per info: +39 3518403634 | +(39) 333 6095192 | prenotazioni@navigaresrl.com

Sito web per approfondire: https://www.navigaresrl.com/



Altre mostre a Perugia e provincia

Arte contemporaneamostre Perugia

Federica Bartoli, Affiorante

Le esplorazioni di Federica Bartoli in mostra da Indigo Art Gallery a Perugia. La mostra, curata da Chiara Guidoni, sarà inugurata giovedì 11 luglio, e visitabile fino al 21 settembre. leggi»

11/07/2024 - 21/09/2024

Umbria

Perugia

Arte modernamostre Perugia

Klimt, Le tre età

Dal 29 giugno al 15 settembre 2024 le "Tre età della donna", capolavoro di Klimt è ospitato alla Galleria Nazionale dell'Umbria. leggi»

29/06/2024 - 15/09/2024

Umbria

Perugia

Fotografiamostre Perugia

Legàmi. Luis Alberto Rodriguez / Afra Zamara

Mahler & LeWitt Studios e Fondazione Carla Fendi presentano Legàmi, lavoro del pluripremiato fotografo Luis Alberto Rodriguez, realizzato in collaborazione con Afra Zamara. leggi»

29/06/2024 - 15/09/2024

Umbria

Perugia

Arte contemporaneamostre Perugia

Vettor Pisani. Viaggio ai confini della mente

La mostra al CIAC celebra Vettor Pisani, uno degli artisti più rappresentativi della scena internazionale dell'arte contemporanea tra la fine del XX e l'inizio del XXI secolo. leggi»

08/06/2024 - 22/09/2024

Umbria

Perugia

Arte contemporaneamostre Perugia

Natura/Utopia. L’arte tra ecologia, riuso e futuro

"Natura/Utopia: l'arte tra ecologia, riuso e futuro", dal 23 aprile al 3 novembre 2024 a Perugia, tredici artisti, tra cui Ugo La Pietra e Pietro Gilardi, indagano il rapporto dell'uomo, natura e il suo futuro. leggi»

23/04/2024 - 03/11/2024

Umbria

Perugia