Esperienze

Vivere l'arte con la famiglia: 4 idee per il weekend

Coniugare la passione per l'arte con lo stare con la famiglia, con ragazzi e bambini, non è sempre semplice. I musei e l'arte, che sia classica o moderna e contemporanea, risultano spesso noiosi per i più piccoli e per nulla attrattivi per gli adolescenti. Ecco alcune idee da nord a sud per coinvolgere grandi e piccoli in una giornata all'insegna dell'arte.
Philip Colbert in mostra al MANN di Napoli. Foto di ©Ivan Romano / Getty Images

Di seguito presentiamo quattro opportunità molto diverse e molto distanti tra loro, per trascorrere una giornata all'insegna dell'arte e del design, da vivere insieme a tutta la famiglia, che presentano aspetti che possono intrattenere anche i bambini, pur non essendo, per lo più, eventi destinati a loro.

1. MANN - Museo Archeologico Nazionale di Napoli

Un nuovo progetto site specific dell'artista britannico Philip Colbert trasforma gli spazi del Museo Archeologico Nazionale di Napoli fino al 1° aprile 2024. 

Philip Colbert è uno degli artisti più innovatori dello scenario contemporaneo, un pioniere del metaverso. Congiuntamente ai suoi dipinti storici dal carattere hyper pop, egli ha creato un seguito globale per il suo personaggio, nonché alter ego, con l'aspetto di un'aragosta che sembra un cartone animato.

Al MANN, i visitatori saranno immersi nella serie di sculture in marmo e bronzo di Colbert, oltre che in dipinti a olio di grandi dimensioni, ispirati dalla sua prima visita al Museo. 

I più piccoli saranno catturati della forme "pop" delle sculture e dei dipinti di Colbert, mentre i più grandi potranno guardare al significato più profondo della ricerca dell'artista britannico. Con il progetto "House of the Lobster" Colbert rende omaggio alle radici della mitologia dell'aragosta attraverso un'affascinante serie di opere ispirate alla collezione di mosaici del museo provenienti dalla Casa del Fauno di Pompei, rinvenuti tra il 1830 e il 1832. Al centro della mostra infatti c'è un mosaico marino, proveniente da Pompei VIII, 2 16, con al centro una battaglia tra un'aragosta, una murena e un polpo.

Per Colbert, il significato profondo di questo conflitto intrappolato ha portato l'artista a produrre le scene di battaglia sottomarina nelle 'Pompeii Series' (2023 – presente) qui esposte. Colbert esplora la lotta senza tempo simboleggiata nel mosaico dall'aragosta, dall'anguilla e dal polpo, tessendo una narrazione di conflitto perpetuo.

Nel suo lavoro intitolato "After Battle of Issus Mosaic", Colbert prende la composizione e la trapianta nel paesaggio surreale e apocalittico del suo mondo retro-futuristico delle aragoste. In tal modo, Colbert invita gli spettatori a riconsiderare l'impatto duraturo dell'arte storica nel contesto del nostro panorama culturale in rapida evoluzione.... leggi il resto dell'articolo»

2. BOOMing Contemporary Art Show

Chi l'ha detto che l'arte non può anche divertire? L'arte veramente contemporanea, realizzata dagli artisti contemporanei e più giovani, si presta a diverse letture, anche le più istintive. Certo non tutta l'arte "ultra contemporanea" può risultare adatta e attrattiva a tutte le età, ma una giornata immersi nelle realizzazioni a volte anche stravaganti e colorate di giovani artisti può essere il modo migliore per far entrare in contatto anche i più piccoli con questo mondo.

BOOMing Contemporary Art Show è la fiera bolognese dell'arte "emergente e in stato di emergenza", che invade ogni anno, in contemporanea con Arte Fiera, gli spazi rigenerati di DumBO, ex scalo ferroviario, in un polo di attrazione per tutto ciò che esce dai binari del già detto e già visto. 

A proposito dei più giovani, da sottolineare che tra i temi trattati quest'anno troviamo anche EVERYDAY FOR FUTURE, che punta i riflettori sulla sostenibilità – tema centrale per la prima fiera plastic free in Italia – e GENERATION(Z) – sezione e mostra speciale al primo piano - dedicata ai giovani segnalati dalle gallerie, collettivi ed esperienze indipendenti.

Booming a Bologna

Ecco gli orari nei tre giorni del weekend, comprendendo venerdì:

Venerdì 2 febbraio 2024 | ore 16:00 – 22:00
Sabato 3 febbraio 2024 | ore 12:00 – 24:00
Domenica 4 febbraio 2024 | ore 11:00 – 20:00

3. Triennale Milano: Laboratorio - Bamboo Building

Continuano le iniziative di laboratori e visite guidate dell'impoetante istituzione culturale del capoluogo lombardo. Ricco il programma per sabato 3 e domenica 4 febbraio.

Alle ore 12.00 è in programma una visita guidata alla prima mostra personale in Italia dell'artista australiano Ron Mueck, nella quale giganteggia la monumentale installazione Mass (2017, proveniente dalla National Gallery of Victoria, Melbourne), esposta per la prima volta fuori dall'Australia.

Visita guidata a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Alle 15.30 è previsto il Laboratorio "Bamboo Building", un'attività che coinvolge famiglie e bambini nella costruzione di strutture e piccoli villaggi in bambù. La tecnica utilizzata, quella della cupola geodetica ideata da Richard Buckminster Fuller e portata da lui in Triennale in occasione della 10ª Esposizione Internazionale nel 1954, permetterà di creare infinite composizioni di piccole abitazioni sostenibili, combinando bastoni di bambù in forme sempre nuove.

Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

Infine, alle 18.30 c'è la visita guidata del Museo del Design Italiano. Il Museo del Design Italiano presenta la sua nuova selezione di oggetti e il suo nuovo allestimento attraversando i cento anni della storia di Triennale, con oltre 300 pezzi scelti tra i 1.600 che compongono le collezioni dell'istituzione e altri in prestito da importanti collezioni private.

La visita verrà replicata anche domenica 4 febbraio alle ore 12, e nel pomeriggio un nuovo laboratorio per coinvolgere anche i più piccoli, alle ore 15.30, con "I Portatori di Luce: i fiori dell'Aurora". A cura dell'artista Stefano Fiorina, "I Portatori di Luce" è un progetto che nasce nella fantasia per diffondersi nel mondo reale. Dopo una visita guidata per famiglie alla mostra di Ron Mueck, i partecipanti, attraverso un workshop esperienziale, sono invitati a immergersi nell'immaginario dei "Portatori di Luce" per scoprire la flora di questo mondo fantastico. Con piante e fiori, tavole botaniche e proiezioni video viene raccontata la storia e il potere di ciascun fiore. Durante il laboratorio ogni bambino realizza il proprio fiore dell'Aurora che si attiverà con la luce e che potrà portare a casa al termine dell'esperienza.

Visita guidata e Laboratorio a pagamento, per maggiori informazioni: triennale.org

4. Courmayeur Design Week-end

Restiamo in tema di design e ci spostiamo verso le vette innevate della Valle d'Aosta, e della sua "perla" Courmayeur, paradiso degli amanti della montagna e dello sci. Per chi avesse la fortuna di avere programmato un weekend o una settimana ai piedi del Monte Bianco, troverà lo speciale programma di iniziative e installazioni del Courmayeur Design Week-End.

Il grande design ha la peculiare caratteristica di saper dare forma a un linguaggio universale, capace di sollecitare l'interazione con gli adulti come con i più piccoli.

Design week-end

Noosphere, Palmet J&V

Tra le novità dell'edizione 2024 il "Courma Beach", una vera e propria spiaggia sulla neve allestita nei campi da tennis del Courmayeur Sport Center, più vicini alle altre installazioni. Nel Foyer del Centro Congressi, all'interno della Lounge progettata da Fabric con arredi Ditre e lampade Luceplan, la mostra "25 stories, the 25th anniversary of Alessi Museum". Alessi celebra i 25 anni del suo Museo con una mostra che ripercorre alcuni momenti memorabili della sua storia ed esplora i valori, le innovazioni e le sperimentazioni di una delle più celebri Fabbriche del Design italiano.

Sabato 3 febbraio, alla mattina, tutti pronti al cancelletto di partenza, per l'edizione 24 di skiCAD, la gara di sci per architetti e designer. Un momento che spariglia le carte spostando la competizione dal fatturato o dalla posizione gerarchica, alla prestazione sportiva. Il confronto professionale si fa goliardico, coinvolgendo tutti in un clima sano e divertente.

Ma sarà l'intero centro della cittadina ed i suoi spazi commerciali ad essere coinvolti dalle esposizioni, installazioni ed iniziative promosse dal format "Design Week-end".


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it