Claudio Orlandi. Fragili equilibri

  • Quando:   11/05/2024 - 18/07/2024

FotografiaMostre a Brescia


Claudio Orlandi. Fragili equilibri
Claudio Orlandi | Fragili equilibri

La galleria E3 Arte Contemporanea di Brescia è lieta di annunciare la prossima mostra personale di Claudio Orlandi, corredata di catalogo con testi critici di Barbara Martusciello e Alessia Locatelli.

"Fragili equilibri" è composta da circa 30 opere fotografiche dei ghiacciai del Presena, dello Stelvio, del Rodano, della Diavolezza, dello Zugspitze, Rhonegletscher e dello Stubai.

Il racconto visivo di Claudio Orlandi è meditato, intriso di poesia, l'interpretazione artistica di ogni suo scatto dona un'esperienza sensoriale di grande impatto emotivo. In diversi anni l'autore ha colto immagini dei ghiacciai che in estate sono protetti da coperture termiche, indispensabili per prevenire parte dei danni della crisi climatica.

"La sua ricerca può a ragione considerarsi come una parziale ma emblematica mappatura della vastità ed eterogeneità del territorio naturale montano, variegato nella mescolanza materica, nel colore, nella geometria e composizione e un'investigazione personale relativa ai cambiamenti climatici che stanno trasformando e rendendo più fragile ambiente e paesaggio. Il carattere di questo ampio lavoro non è però documentativo, rifugge il tono narrativo e didascalico ma è afferente ad ambiti simbolici e al linguaggio dell'arte: non a caso, confonde la percezione comune, lasciando eloquenti solo alcuni indizi della rappresentazione. Così, si possono ammirare superfici che paiono accattivanti astrazioni, silenti composizioni senza tempo, tra pendenze impressionanti ed assesti transitori, e soprattutto panneggi marmorei di estrema drammaticità emotiva che sembrano grandi installazioni, materia viva, come restituzioni di volumetrie scultoree.

Quello che di fronte a queste fotografie emerge però più di tutto, è la magnificenza di un paesaggio che, pur se sfregiato, in bilico, mantiene intatta la sua bellezza, la sua memoria primigenia e quel valore universale e quasi cosmico inesplicabile ma chiaro anche sotto sacelli teli geotessili e che solo le immagini e l'arte possono mostrare.... leggi il resto dell'articolo»

Claudio Orlandi nasce a Roma, dove vive e lavora, viaggiando, da oltre quindici anni, per raggiungere in Italia e all'estero i paesaggi da fotografare, con attenzione alla modificazione della morfologia dei territori e dell'integrità degli ecosistemi e in particolare dei ghiacciai." (dal testo di Barbara Martusciello)

Il solo show dall'11 maggio sarà visitabile fino al 18 luglio 2024

Note biografiche

Claudio Orlandi nasce a Roma, dove vive e lavora. Appassionato di Fotografia da sempre, dal 2010 vi si dedica completamente esponendo e partecipando a mostre ed Art Fair e pubblicando le sue foto sulle maggiori riviste di settore. Egli ha da sempre cercato di ricreare una visione differente attraverso la sua Fotografia, esaltando un punto di vista tendente a confondere le idee di chi osserva, tramite una metamorfosi controllata del dato percettivo già implicita nei soggetto stessi.

Ha emancipato il suo linguaggio fotografico portandolo dalla restituzione più palesemente figurativa della realtà a un'astrazione pittorica essenziale, fatta di gradazioni cromatiche costruttive, piani netti, superfici schematiche: dando corpo a ciò che Platone indicava a proposito della geometria, volta alla conoscenza dell'eterno.

E' proprio questo tipo di attenzione che si percepisce guardando le immagini di Orlandi, che immortalano qualcosa che è lì, vero, ma pare ideale: talvolta portando il corporeo oltre il limite del veritiero attraverso una metamorfizzazione realizzata con proiezioni caleidoscopiche (Tatuaggi di luce, 1993), citando un certo nudo di Man Ray e gli zebrati di Lucien Clergue, e indicando che i confini naturali del mondo non sono prestabiliti ma in continua modificazione anche grazie all'arte.

Quest'ultimo concetto sarà sempre ribadito, anche in successive serie, per esempio là dove il dato è da Orlandi occultato come un enigma (...d'Isidore Ducasse) manrayano, e risulta mutante (i Landscapes di The Seductive Destruction) ovisionario nella sua razionale, architettonica primarietà (come nella bella, coloratissima serie Il castello, del 2014, che indaga il quartiere gallaratese); o in altre foto dove la cosa osservata diventa quasi fiabesca, calata in un'atmosfera atemporale che aumenta l'effetto d'irrealtà e lirismo.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Claudio Orlandi. Fragili equilibri

Brescia - E3 arte contemporanea

Apertura: 11/05/2024

Conclusione: 18/07/2024

Organizzazione: E3 arte contemporanea

Indirizzo: Via Trieste 30 - 25121 Brescia

Orari: dal giovedì al sabato dalle 16 alle 19

Info: Tel. 3394822908 - info@e3artecontemporanea.com

Sito web per approfondire: https://e3artecontemporanea.com/



Altre mostre a Brescia e provincia

Fotografiamostre Brescia

Il Vittoriale delle Italiane

Una mostra fotografica tutta al femminile per raccontare il Vittoriale nell'ambito di Brescia Photo Festival 2024. leggi»

25/05/2024 - 30/09/2024

Lombardia

Brescia

Arte contemporaneamostre Brescia

Agostino De Romanis, nella natura la luce dell'anima

La mostra Agostino De Romanis, nella natura la luce dell'anima si compone di 30 opere che saranno esposte per la prima volta insieme al MAS fino al 26 giugno. leggi»

25/05/2024 - 26/06/2024

Lombardia

Brescia

Arte contemporaneamostre Brescia

D'Annunzio e la Cina

Del delicato rapporto tra Occidente e Oriente in relazione con il grande Poeta racconta la mostra D'Annunzio e la Cina. leggi»

25/05/2024 - 13/09/2024

Lombardia

Brescia

Arte applicatamostre Brescia

Nino Ferrari. L'Arte del metallo tra tradizione e modernità

Fino al 9 giugno 2024 la Casa Museo di Lonato del Garda ospita la mostra "Nino Ferrari. L'arte del metallo tra tradizione e modernità". leggi»

02/03/2024 - 09/06/2024

Lombardia

Brescia

Fotografia Arte graficamostre Brescia

Piranesi | Basilico. Vedute di Roma

Fino al 23 giugno 2024 "Piranesi | Basilico. Vedute di Roma" celebra il fascino della Città Eterna, mettendo a confronto le incisioni di Piranesi e la città contemporanea nelle foto di Gabriele Basilico. leggi»

23/03/2024 - 23/06/2024

Lombardia

Brescia

Arte contemporaneamostre Brescia

Haris Epaminonda. Vol. XXXII

Dal 25 maggio a fine luglio 2024 presso Galleria Massimo Minini di Brescia ospita "VOL. XXXII", di Haris Epaminonda, terza personale dell'artista cipriota in galleria. leggi»

25/05/2024 - 31/07/2024

Lombardia

Brescia

Sculturamostre Brescia

Giuseppe Rivadossi. Sculture recenti

Dal 18 maggio al 10 luglio 2024 la Galleria dell'Incisione a Brescia presenta una mostra dedicata alle sculture recenti di Giuseppe Rivadossi, figura di spicco della scultura contemporanea. leggi»

18/05/2024 - 10/07/2024

Lombardia

Brescia

Fotografiamostre Brescia

Maurizio Galimberti. Brescia, Piazza Loggia 1974

Fino al 28 luglio 2024 al Museo di Santa Giulia le opere di Maurizio Galimberti ricordano la strage di Piazza della Loggia di Brescia, in occasione del cinquantesimo anniversario. leggi»

08/03/2024 - 28/07/2024

Lombardia

Brescia

Arte modernamostre Brescia

Il Surrealismo. The infinite madness of dreams

Nel centenario del "Manifesto del Surrealismo" dal 23 marzo al 2 giugno 2024 il Castello di Desenzano ospita la mostra "Il Surrealismo. The infinite madness of dreams". leggi»

23/03/2024 - 02/06/2024

Lombardia

Brescia