Arte contemporaneaMostre a Torino

Gianluca Nibbi. Oltre lo Sguardo

  • Quando:   05/04/2024 - 24/04/2024
  • ultimi giorni
Gianluca Nibbi. Oltre lo Sguardo

Dal 5 aprile al aprile 2024 Galleria Spazio 44 di Torino ospita la mostra "Oltre lo Sguardo" con opere di Gianluca Nibbi a cura di Edoardo di Mauro.

La pittura e, più in generale, il ricorso a tecniche sommariamente definite "tradizionali", sono troppo affrettatamente state definite inadeguate ai tempi e appaiono tuttora vittime di superficiali interpretazioni critiche, assillate da una affannosa rincorsa ai parametri di un gusto artistico che più ci si sforza di definire e delimitare più sfugge in mille direzioni.

La tecnica pittorica mantiene una invidiabile vitalità che le consente di calcare egregiamente la scena, adeguandosi con armonia alle mutazioni di una società in rapida e frenetica evoluzione, in virtù del suo essere da sempre simbolo di quella "teknè" intesa nell'accezione etimologica di pratica manuale implicita al concetto originario di arte.

Un concetto dove il procedimento mentale, l'ambito elevato relativo al mondo delle idee, per concretizzarsi in una rappresentazione oggettivamente fruibile deve essere in grado di gettare luce sull'esterno per mostrarci le cose della vita nella loro esatta dimensione, nella loro essenza intelligibile, illuminandoci sulla bellezza od anche la negatività di quanto ci circonda con quella capacità rivelatoria propria del talento artistico.

La pittura è da sempre la casa di tutte le tecniche e di tutti i progetti, luogo eletto da cui traggono origine le manifestazioni sensibili dell'arte, ed è per questa sua inarrivabile natura che ha saputo attraversare le epoche della storia mantenendo sempre, nei casi migliori, la sua carica di espressività.... leggi il resto dell'articolo»

Le ultime generazioni, quelle apparse sulla scena a partire dall'inizio degli anni Duemila, usano il tramite pittorico per stabilire con lo scenario contemporaneo un rapporto di evocazione, sublimando il reale per trarne i riposti umori, sfidando la fotografia e costringendola a adeguarsi rincorrendola sul suo terreno.

Gianluca Nibbi è un'artista che si è formato all'Accademia Albertina di Torino, culla di talenti pittorici.

Il suo stile denota una autentica passione, un'espressività sincera e non mediata da concessioni al gusto del momento.

Per Nibbi, come ho avuto modo di scrivere nelle varie occasioni in cui mi sono occupato del suo lavoro, la pittura è sinonimo di intensità emotiva e viscerale, manualità sofferta ed al pari meditata, autentica e rinnovata "teknè".

I suoi lavori, di dimensioni spesso imponenti ed in grado di scuotere emotivamente il fruitore, si sposano perfettamente con il termine di "contemporaneità evocata" da me usato per delimitare la predominante espressiva della giovane arte che, per Nibbi, già attivo da diversi anni, è definizione valida soprattutto per evidenziare la costante attualità del progetto visivo.

I temi da sempre prediletti sono concreti, anche drammatici, tratti dalla realtà.

La realtà di zone vaste e periferiche del mondo, con i volti innocenti di bimbi o più segnati di adulti, uomini e donne, che, ad onta di una condizione esistenziale spesso ai limiti dell'umano, esprimono un autentico candore ed una insopprimibile gioia di vivere.

Con la pittura Nibbi riesce ad infondere a queste immagini un tocco di magia e, per dirla con Baudelaire, di "surrealtà", facendole levitare dalla materialità del reale, dagli archivi della documentazione, al sempiterno superiore significato dell'immagine simbolica.

In questa personale presso Spazio 44 l'artista presenta numerosi lavori inediti, che rappresentano come di consueto visioni di realtà distanti da noi, sebbene la velocità di movimento attuale conceda molto più di un tempo la possibilità di una visione diretta degli eventi narrati.

Gianluca Nibbi però continua coerentemente ad insistere su una narrazione "romantica", aliena dalla ricerca fotografica di stampo sociologico che spesso corre il rischio di scadere nella categoria del reportage esotico.

Nibbi si concentra sulla potenza espressiva dei volti, in grado di emanare un'aura atemporale ed ultraterrena, sulla dinamicità oscillante tra il dramma e l'ebbrezza della festa e dei ritmi dionisiaci.

La scelta dei soggetti non è casuale e l'artista compie su di essi una attenta ed accorta riflessione, evidenziata anche dall'uso recente, per diverse tele, del colore ad olio in sostituzione dell'acrilico, che richiede una pazienza maggiore nella composizione, trascendendo in una "perdita di tempo" come "perdita del tempo".

Come sottolineato dall'artista, che ha una piena consapevolezza teorica del suo progetto, quest'ultimo consiste in uno studio dei volti, isolati nell'immediatezza dello sguardo frontale che scruta il fruitore, o rappresentati nel dinamismo di gruppo, in un viaggio che parte dall'Africa, per proseguire in India, e concludersi a ridosso della secolare cultura tibetana.

L'attenzione di Nibbi si rivolge prevalentemente verso la trasposizione nello spazio ideale della tela dei tratti somatici di giovani e adolescenti, nei quali alla purezza tendenziale della gioventù si somma l'appartenenza a mondi e territori solo in parte contaminati dal consumismo, dai bisogni effimeri e dalla comunicazione invasiva di un Occidente ormai del tutto globalizzato.

Il titolo "Oltre lo Sguardo" sintetizza con rara efficacia la volontà di andare alla ricerca di una diversa visione valoriale dell'esistenza.

Edoardo Di Mauro, marzo 2024

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Gianluca Nibbi. Oltre lo Sguardo

Torino, Galleria Spazio 44

Apertura: 05/04/2024

Conclusione: 24/04/2024

Organizzazione: Galleria Spazio 44

Curatore: Edoardo di Mauro

Indirizzo: Via Maria Vittoria 44 - Torino

Orari: dal lunedì al venerdì 14.00/19.00, sabato e domenica su appuntamento


Orari: dal lunedì al venerdì 14.00/19.00, sabato e domenica su appuntamento
Inaugurazione: Venerdì 5 aprile ORE 18.30

Sito web per approfondire: https://www.spazio-44.it/



Altre mostre a Torino e provincia

Fotografiamostre Torino

Guido io. Itinerari fotografici di una collezione

Dal 24 aprile al 14 giugno 2024 Ersel presenta "Guido io. Itinerari fotografici di una collezione", dalla raccolta di Guido Bertero, nell'ambito del Festival internazionale di fotografia Exposed Extended. leggi»

24/04/2024 - 14/06/2024

Piemonte

Torino

Ingresso libero

Mostra documentalemostre Torino

La fuga del tempo un ballo sia

La Biblioteca Nazionale Universitaria di Torino presenta in mostra alcuni tra i documenti più rilevanti e identitari delle sue raccolte. leggi»

11/04/2024 - 28/06/2024

Piemonte

Torino

Ingresso gratuito

Arte contemporaneamostre Torino

Italo Cremona. Tutto il resto è profonda notte

Dal 24 aprile al 15 settembre 2024 la GAM di Torino dedica all'opera e all'universo creativo di Italo Cremona una mostra antologica che ripercorre l'intera produzione dell'artista. leggi»

24/04/2024 - 15/09/2024

Piemonte

Torino

Arte modernamostre Torino

Berthe Morisot. Pittrice impressionista

Dal 16 ottobre 2025 al 9 marzo 2025 GAM di Torino In collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi presenta "Berthe Morisot. Pittrice impressionista". leggi»

16/10/2024 - 09/03/2025

Piemonte

Torino

Arte contemporanea Arte anticamostre Torino

Capodimonte da Reggia a Museo. Cinque secoli di capolavori da Masaccio a Andy Warhol

Oltre 80 capolavori sono allestiti fino al 15 settembre nella Reggia di Venaria in occasione della mostra «Capodimonte da Reggia a Museo. Cinque secoli di capolavori da Masaccio a Andy Warhol». leggi»

29/03/2024 - 15/09/2024

Piemonte

Torino

Mostre tematichemostre Torino

AB OVO. Luci, Misteri e Alchimie

"AB OVO. Luci, Misteri e Alchimie" è una vera e propria immersione nella dimensione mitica, magica, religiosa e favolosa dell'uovo. leggi»

13/04/2024 - 02/06/2024

Piemonte

Torino

Pittura del '600mostre Torino

Guercino. Il Mestiere del pittore

A Torino dal 23 marzo 2024 i Musei Reali ospitano "Guercino. Il Mestiere del pittore", oltre 100 opere del grande pittore tra cui la monumentale pala della "Madonna del Rosario" finalmente ammirabile da vicino. leggi»

23/03/2024 - 28/07/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

David Reimondo. Cromofonetica

Dal 21 marzo al 31 maggio 2024, Mazzoleni presenta "Cromofonetica" la seconda personale dell'artista David Reimondo in galleria. leggi»

21/03/2024 - 31/05/2024

Piemonte

Torino

Fotografiamostre Torino

Non ha l'età. Il Festival di Sanremo in bianco e nero 1951-1976

Intesa Sanpaolo apre al pubblico dal 1° febbraio al 12 maggio 2024 alle Gallerie d'Italia di Torino la mostra "Non ha l'età. Il Festival di Sanremo in bianco e nero 1951-1976" a cura di Aldo Grasso. leggi»

01/02/2024 - 12/05/2024

Piemonte

Torino