Arte contemporanea‎Mostre a Torino

Mannat Gandotra. All of Civilisation on a Leaf

  • Quando:   28/11/2023 - 12/01/2024
  • evento concluso
Mannat Gandotra. All of Civilisation on a Leaf

All of Civilisation on a Leaf è prima personale dell'artista Mannat Gandotra nelle sale di Luce Gallery a Torino fino al 12 gennaio 2024.

La mostra presenta una nuova serie di opere di grande formato. Gandotra è un'artista indiana che vive e lavora dal 2019 a Londra e che, attraverso gesti spontanei, concepisce dipinti astratti lirici con pennellate visibili, linee distintive e una palette di colori vividi. Il suo lavoro è diaristico: visualizza le proprie esperienze personali e osservazioni percettive, infondendo uno spettro di sentimenti sulla tela. Se visti nell'insieme, i dipinti esposti cercano di investigare la complessità e l'intensità delle nostre emozioni avvolgendo l'osservatore in una seducente dissonanza di forma e pigmento.

Il titolo della mostra, All of Civilisation on a Leaf, è preso a prestito da un dipinto realizzato da Gandotra ad inizio carriera, che sembra profondamente rilevante per questo corpus di lavori. Per la pittrice, queste parole agiscono come spunto ispirando forti composizioni visive che richiudono la vastità e le complessità della nostra esistenza umana, concentrate e distillate fino a trovare un osservatorio su un semplice foglio o, in questo caso, entro i confini della tela.

Crescendo come giardini selvaggi, le forme di Gandotra fioriscono nel caos, con colori che si sfidano per ottenere l'attenzione e linee che danzano su melodie silenziose. Le sue opere sembrano catturare momenti di pura opposizione, producendo parti uguali di creazione e distruzione, condensandosi ed espandendosi. Nella sua ricerca di ispirazione, è attratta da dettagli non convenzionali o elementi fuori posto, come un fiume che scorre arrestato da rocce sporgenti o venature di legno levigate interrotte da nodi bitorzoluti. Il suo obiettivo è sempre quello di guardare oltre la simmetria e la precisione della bellezza tradizionale, mirando invece a emulare ed enfatizzare i difetti imperfetti del nostro mondo. Per raggiungere ciò, dipinge in modo intuitivo permettendo alla fluidità del gesto pittorico e al colore di guidarla verso le composizioni, generando uno sforzo di collaborazione tra creazione e creatore. In studio, spesso lavora sui dipinti a gruppi contemporaneamente - come in questo caso - conferendo caratteristiche condivise simili a fratelli che condividono lo stesso grembo.

In Asking for a Stampede (2023), elementi rosa sgargiante, cobalto e arancio neon vorticano in un mare di forme chartreuse pallido e verde alga. La composizione si avvicina e si allontana da ogni lato e angolo, non offrendo un orientamento chiaro, concedendo all'osservatore la libertà di esplorare in qualsiasi direzione. Mentre l'occhio attraversa la tela, le sezioni più scure di colore foglia di tè intenso ci attirano più in profondità sotto la superficie, incoraggiando la contemplazione. Nel frattempo, macchie più luminose verde lime energizzano ed eccitano, sollevando il nostro sguardo sulla superficie poco profonda ed evocando un senso di anticipazione.... leggi il resto dell'articolo»

In questa opera sono evidenti gli echi dell'armonia di Wassily Kandinsky e le forme di puro espressionismo di artisti come Lee Krasner. Nel complesso, questo dipinto rappresenta una tensione tra luce e buio, diafano e opaco, forse alludendo a un elemento in attesa del suo momento per eclissare rapidamente l'altro, come allude il titolo. Tuttavia, come tutti i titoli dell'artista, non vuole essere narrativo o concettuale. Piuttosto lo paragona al modo in cui diamo un nome ai bambini, quando il nome di un individuo serve a identificarli, piuttosto che essere usato per definire o esprimere la loro intera storia.

La forza del lavoro di Gandotra si trova nel modo in cui comunica una genuina spontaneità manipolando abilmente forme, spessore della linea e colori opposti, per guidare l'osservatore verso emozioni rare e potenti che ricordano fugaci risate gioiose o un cuore innamorato palpitante.

Mannat Gandotra (2001, Nuova Delhi, India) vive e lavora a Londra, Regno Unito. È una pittrice la cui ricerca è rivolta all'astrazione lirica. Osservatrice acuta, trae ispirazione dagli aspetti della sua vita quotidiana e dalla sua esperienza alla ricerca del non convenzionale per creare dipinti brillanti, emotivi e di colore saturo. L'artista ha conseguito il BFA all'UCL Slade School of Fine Art a Londra. Ha esposto in Inghilterra e negli Stati Uniti ed è tuttora al Royal College of Art di Londra.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mannat Gandotra. All of Civilisation on a Leaf

Apertura: 28/11/2023

Conclusione: 12/01/2024

Organizzazione: Luce Gallery

Luogo: Torino, Luce Gallery

Indirizzo: Largo Montebello, 40 - 10124 Torino

Per info: +39 011 0564991 | info@lucegallery.com

Sito web per approfondire: https://www.lucegallery.com/



Altre mostre a Torino e provincia

Arte grafica Pittura giapponese

Shinhanga. La Nuova Onda delle Stampe Giapponesi

Dall'8 marzo al 30 giugno 2024 a Torino si tiene "Shinhanga. La Nuova Onda delle Stampe Giapponesi" dedicata allo shinhanga, la "nuova xilografia" che rivoluzionò la tradizionale stampa ukiyoe. leggi»

08/03/2024 - 30/06/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporanea‎

Arte-In...Antitesi

Venerdì 1 marzo 2024 l'Associazione Culturale Fly Art apre a Torino la Galleria d'Arte Moderna e Contemporanea "Antitesi Art Space". leggi»

01/03/2024 - 22/03/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporanea‎

incontro - Sulla differance

Magica Torino e I Viali shopping park inaugurano in Galleria la mostra 'incontro - Sulla differance', esposizione di opere di Simona Ambrosini, Tiziana Ferro, Titti Garelli. leggi»

02/03/2024 - 24/03/2024

Piemonte

Torino

Cinema

Il mondo di Tim Burton

Il Museo Nazionale del Cinema di Torino presenta "Il mondo di Tim Burton", l'esposizione dedicata al genio creativo di Tim Burton. leggi»

11/10/2023 - 07/04/2024

Piemonte

Torino

Mostre Immersive

Dinosauri. Terra dei Giganti

La Sala degli Stemmi – Stazione Porta Nuova di Torino ospita la mostra "Dinosauri Terra dei Giganti" dal 22 febbraio al 30 giugno 2024. leggi»

22/02/2024 - 30/06/2024

Piemonte

Torino

Fotografia

Ugo Mulas. I graffiti di Saul Steinberg a Milano

Dal 14 febbraio al 14 aprile 2024, il Centro Italiano per la Fotografia di Torino ospita la serie fotografice che Ugo Mulas dedico agli scomparsi graffiti realizzati nel 1961 da Saul Steinberg. leggi»

14/02/2024 - 14/04/2024

Piemonte

Torino

Fotografia

Michele Pellegrino. Fotografie 1967-2023

Fino al 14 aprile 2024 a Torino, l'antologica "Michele Pellegrino. Fotografie 1967-2023" ripercorre ritualità, volti che narrano la passione di Pellegrino per la sua terra e per la fotografia. leggi»

14/02/2024 - 14/04/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporanea‎ Fotografia

Jacopo Benassi. Autoritratto criminale

Jacopo Benassi in mostra alla GAM di Torino con "Autoritratto Criminale" dal 27 febbraio al 1 settembre 2024. leggi»

27/02/2024 - 01/09/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporanea‎

Simone Forti

La GAM presenta negli spazi della Videoteca un’esposizione dedicata a Simone Forti, artista tra le più influenti nello sviluppo delle pratiche performative. leggi»

20/10/2023 - 02/06/2024

Piemonte

Torino