Peng Zuqiang. Vestiges

  • Quando:   02/11/2023 - 07/01/2024
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a TorinoTorino


Peng Zuqiang. Vestiges

Fondazione Sandretto Re Rebaudengo presenta Vestiges, mostra personale di Peng Zuqiang, vincitore dell'illy Present Future 2022 Prize, la ventitreesima edizione dell'iniziativa promossa da illycaffe. Vestiges è la prima personale dell'artista in Italia ed è concepita come una nuova tappa della sua indagine a lungo termine attorno al significato affettivo delle storie, dei corpi e del linguaggio. In questo contesto, l'artista presenta due nuove installazioni filmiche dedicate ai temi della memoria e del contagio in relazione alla produzione e diffusione di immagini.

All'interno di Vestiges, l'affettività e la fragilità dei corpi sono le lenti con cui osservare e accedere alla sfera della memoria, sia individuale che collettiva. La memoria non è intesa dall'artista tanto come un archivio, ordinato secondo criteri di efficienza per conservare e consultare le informazioni, ma piuttosto come un insieme di tracce, spesso ambigue. Per dirla con il filosofo Paul Ricoeur, la memoria è "presenza di una cosa assente", una sostanza che è resa viva per attribuire significati al presente. Peng Zuqiang indaga questo paradossale regime di (in)visibilità, dissociando la memoria dal suo statuto astratto e mentale, per riscriverla nel corpo e nella materia. I ricordi che emergono nelle opere di Vestiges alternano immaginari di violenza a intensi sentimenti affettivi. Provengono da coordinate spazio-temporali confuse, tra il periodo pandemico e l'oggi. Per attraversare queste reminiscenze cosparse di ferite e vuoti, l'artista adotta un registro antinarrativo, caratterizzato da un linguaggio espressivo opaco e frammentario. L'opacità diventa uno strumento per sottrarsi alla produzione di immagini traumatiche e quindi contagiose, ma anche una strategia politica per evitare l'identificazione. Il supporto analogico, tratto distintivo della sua pratica artistica, viene direttamente interrogato in quanto medium e sottoposto a un processo produttivo mnemonico.

Nell'opera Déjà vu (2023) il film stesso diventa pelle e corpo su cui sono iscritti i ricordi. Il déjà vu, come viene spiegato, è infatti "solo un'esperienza corporea, non una memoria reale". Il lavoro è costituito da una proiezione in 16mm che produce un'immagine enigmatica e astratta in bianco e nero, animata solo dagli spostamenti convulsi di una fascia verticale. L'opera è realizzata attraverso la tecnica del fotogramma, metodo proprio della cameraless photography (senza macchina fotografica), esponendo un filo metallico di 30 metri direttamente sugli stessi metri di pellicola negativa. La linea che ne emerge è l'orma lasciata dall'oggetto sul materiale di celluloide. L'opera è completata da una traccia sonora, un racconto in prima persona che attraversa ricordi propri e altrui di lesioni corporee in ambito pubblico e privato.

La mostra si conclude con Autocorrects (2023), una videoinstallazione a tre canali carica di sentimentalismo che segue la struttura di un videoclip musicale. Il registro leggero e commerciale, ritmato da un beat downtempo, genere di musica elettronica ambientale prolifica nella Cina dei primi anni Novanta, contrasta con una narrazione fatta di ricordi, amnesie, affetti e nostalgie. Seguiamo gli spostamenti fisici ed emotivi del protagonista attraverso alcuni nonluoghi di Amsterdam, spazi progettati per la sola circolazione e consumo dell'individuo come un aeroporto, una metropolitana, un ascensore, un corridoio. In questo immaginario composto di sentimento urbano, intimità e lacerazioni, l'identità del soggetto sembra progressivamente sfumare in favore di una interconnessione affettiva non traducibile.

Le opere sono state realizzate grazie al sostegno di illycaffè, Kunstverein Kevin Space e Antenna Space.... leggi il resto dell'articolo»

Peng Zuqiang lavora con film, video e installazioni. Tra le mostre e le proiezioni in istituzioni si ricordano Cell Project Space, E-Flux screening room, Times Museum, UCCA Beijing, Schirn Kunsthalle Frankfurt IDFA e Open City Doc Festival. Ha ricevuto il premio Illy Present Future nel 2022 e il Dialog Award all'EMAF 2023. Artista residente alla Rijksakademie van beeldende kunsten (2022-24), vive e lavora ad Amsterdam.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Peng Zuqiang. Vestiges

Torino - Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Apertura: 02/11/2023

Conclusione: 07/01/2024

Organizzazione: Fondazione Sandretto Re Rebaudengo

Curatore: Bernardo Follini

Indirizzo: via Modane, 16 - 10141 Torino

Orario: venerdi sabato e domenica 12.00–19.00 | lunedì martedì mercoledì chiuso | giovedì 20.00–23.00

Per info: + 39 011 379 7600 | info@fsrr.org

Sito web per approfondire: https://fsrr.org/

Facebook: https://www.facebook.com/fondsrr/



Altre mostre a Torino e provincia

Fotografiamostre Torino

Bar Stories on Camera

"Bar Stories on Camera". La cultura dello stare insieme prende vita grazie agli scatti di Magnum e Archivio Storico Galleria Campari dal 25 luglio al 6 ottobre 2024 da Camera a Torino. leggi»

25/07/2024 - 06/10/2024

Piemonte

Torino

Pittura del '600mostre Torino

Guercino. Il Mestiere del pittore

A Torino dal 23 marzo 2024 i Musei Reali ospitano "Guercino. Il Mestiere del pittore", oltre 100 opere del grande pittore tra cui la monumentale pala della "Madonna del Rosario" finalmente ammirabile da vicino. leggi»

23/03/2024 - 15/09/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Andrea Guerzoni. Simbionti

Dal 6 giugno al 7 settembre 2024 il Museo della Frutta "Francesco Garnier Valletti di Torino ospita "Simbionti", mostra personale di Andrea Guerzoni. leggi»

05/06/2024 - 07/09/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Roberta Bertazzini. Anitya

A Torino, il Gruppo Building ospita a Domus Lascaris, fino al 25 novembre 2024, una mostra dell'artista Roberta Bertazzini dedicata al concetto dell'impermanenza. leggi»

25/06/2024 - 25/11/2024

Piemonte

Torino

Fotografiamostre Torino

Antonio Biasiucci. Arca

Intesa Sanpaolo apre al pubblico dal 27 giugno 2024 al 6 gennaio 2025 alle Gallerie d'Italia – Torino la mostra Antonio Biasiucci. Arca a cura di Roberto Koch. leggi»

27/06/2024 - 06/01/2025

Piemonte

Torino

Mostre tematichemostre Torino

Beyond Alien: H.R. Giger

Dal 5 ottobre 2024 al 16 febbraio 2025 Torino ospita "Beyond Alien", retrospettiva dedicata a artista Hans Ruedi Giger, padre visionario dell'horror fantascientifico e l'immaginario gotico contemporaneo. leggi»

05/10/2024 - 16/02/2025

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Marko Tadić. Heliopolis

PAV è lieto di presentare Heliopolis, mostra personale dell'artista croato Marko Tadić (1979) a cura di Marco Scotini. leggi»

18/05/2024 - 20/10/2024

Piemonte

Torino

Fotografiamostre Torino

Paolo Novelli. Il giorno dopo la notte

"Il giorno dopo la notte" è la personale di Paolo, a Torino fino al 21 luglio 2024 presso Camera - Centro Italiano per la Fotografia. leggi»

14/06/2024 - 21/07/2024

Piemonte

Torino

Fotografiamostre Torino

Margaret Bourke-White. L'opera 1930-1960

Camera presenta la mostra "Margaret Bourke-White. L'opera 1930-1960", 150 immagini raccontano il lavoro e la vita della prima fotografa di LIFE, dal 14 giugno al 6 ottobre 2024 a Torino. leggi»

14/06/2024 - 06/10/2024

Piemonte

Torino