Sergio Lombardino

  • Quando:   21/09/2023 - 21/10/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Torino


Sergio Lombardino

Galleria La Rocca presenta No Comment, mostra personale dell'artista romano Sergio Lombardino. Sono esposte una serie di tecniche miste.
Un omaggio alla carriera di questo pittore/regista che da più di quarant'anni integra nelle sue opere il linguaggio televisivo e quello pittorico. Artista metropolitano che ama rivisitare la Pop Art; collage, dripping, sovrapposizioni di carte e strappi, smalti e acrilici caratterizzano le sue opere. Ritroveremo in mostra i suoi inconfondibili "drop out" che immortalano oggetti icone del nostro tempo, dalla mitica Fiat 500 alla Vespa alla Coca Cola a Brillo, ma anche personaggi dei fumetti ed i più nuovi soggetti grafici: le scritte irriverenti della serie dei NO.
Opere che l'artista ama definire "bi-quadri, appese al contrario mostrano la scritta ON, con l'evidente messaggio di restare accesi, attenti e critici, per sapere dire NO, o tuttalpiù NO COMMENT.

Note biografiche

Sergio Lombardino nasce a Roma in Via Giulia, nel cuore del centro storico della capitale. Figlio di antiquari, restauratori e galleristi romani, nipote del grande Aldo Fabrizi e della Sora Lella, sin dalla più tenera età respira Arte e Teatro e mostra una spiccata sensibilità per il disegno e la pittura.
Si diploma all'Istituto Statale d'Arte di Roma con il massimo dei voti.
Frequenta, contemporaneamente, l'Istituto Statale d'Arti Ornamentali del Comune di Roma, conseguendo al termine del corso quinquennale di Pittura e Affresco murale il diploma.
Si iscrive alla Facoltà di Architettura per tre anni ma, il suo irrefrenabile interesse per il "fare arte" e sperimentare, lo porta a lavorare come grafico pubblicitario presso un prestigioso studio grafico della capitale per due anni.
Frequenta il mondo della televisione e si appassiona alla tecnica del montaggio e della post – produzione.
Realizza scenografie, numerosissimi servizi, videoclip musicali e sigle di ogni genere.
Diventa regista e per 25 anni si occupa di programmi televisivi in studio e di trasferte per importanti eventi, mondiali, olimpiadi etc. per il network televisivo LA7. Linguaggio televisivo e pittura si fondono e si alimentano a vicenda dando vita allo stile unico ed inconfondibile di Sergio Lombardino che, centra l'obiettivo di portare sulla tela l'effetto televisivo di manipolazione delle immagini.
Il drop-out, il fermo immagine, immortala in chiave irriverente nelle sue opere, un mondo variegato di soggetti: personaggi dei fumetti, miti del cinema e della musica, città, automobili fra le quali, la mitica FIAT 500, biplani, treni, la Vespa, scritte provocatorie come la serie dei NO e pubblicità.
La pittura è il suo chiodo fisso, trae ispirazione dalla realtà che lo circonda.
Oltre 60 mostre personali e innumerevoli collettive lo portano ad ottenere il favore della critica ed il riconoscimento del grande pubblico di ogni età.
Progetta e realizza per Cartilia Italia manifesti ed oggetti di merchandising.
Oggi vive, dipinge e progetta mobili e complementi d'arredo d'industrial design con i suoi figli a Roma, che propone con il marchio diciassette.ventuno.
Per più curiosi il link è questo: www.instagram.com/diciassette.ventuno

Scrivono di lui
"É un artista italiano che sceglie di tornare a dipingere le cose che si riconoscono. L'arte è trasformare la realtà minuta in un'immagine universale" Alain Elkan

"Tutte le città che hanno un'anima hanno anche un odore. New York ha il suo, inconfondibile, e Sergio Lombardino riesce a dipingerlo...Se vi avvicinate ai quadri lo potete annusare. L'odore di una città calpestata, parlata, urlata, mangiata, vissuta e consumata su tutti i marciapiedi e ad ogni ora del giorno e della notte, come un vecchio paio di jeans, come i vetri e il cemento dei mille grattacieli o il piccolo deli all'angolo sempre aperto anche quando, alle quattro di mattina, hai voglia di una fetta di torta o di broccoli passati in padella. Sergio Lombardino è romano fino al midollo, ma ha dentro un pezzo di quell'anima, anima newyorkese, che con tanta disarmante semplicità cattura ogni volta che posa il pennello sulla tela. Anima che, senza saperlo, lo accomuna a quell'uomo che, a notte fonda, attraversa la strada piena di neve verso la luce del negozio all'angolo, dove c'è sempre qualcuno che lo aspetta con la sua fetta di torta e quattro chiacchiere tra amici che non si sono mai visti prima." Damiano Ficoneri... leggi il resto dell'articolo»

"Sergio Lombardino lavora con le immagini. Su schermi, tele o qualunque superficie ove si possa trasferire una realtà interpretata da un artista. Evocativo quando dipinge (definizione insufficiente) e ripropone ciò che vede ed esprime senza i mezzi meccanici della Tv. Trasmette scegliendo soggetti che risultano significativi del suo tempo, della sua sensibilità. Auto, treni, scooter: mezzi per viaggiare non lontano dalla realtà, ma all'interno di essa. E scene e segni grafici altrettanto allusivi, suggerimenti per entrare in un mondo che è anche il nostro, anche noi passeggeri in viaggio verso...
Lombardino coinvolge con la sua tecnica l'osservatore più sensibile al fascino del figurativo che non suggerisce però la contemplazione, ma partecipazione emotiva e dinamica. L'artista non cerca testimoni, ma compagni d'avventura.
Passeggeri per il suo treno per Lipsia. E non solo." Enrico Vaime

"Impressionato da un'impressione di un impressionista moderno. Il segno di Lombardino è come me: veloce anche da fermo.
Il suo stile avvolgente come le cose, gli oggetti, gli umani che disegna. La forza dell'artista sta nel saper scegliere soggetti emotivi forti, espressivi, carichi di valori antichi addormentati nella nostra memoria.
Il tratto inconfondibile di Lombardino li risveglia; dà loro una linfa nuova che tramortisce chi guarda. Che meraviglia capire cosa l'artista trasmette. Di molti si dice: "O piace o non piace, spacca il gusto; a Sergio Lombardino questo non può succedere, il suo stile apparentemente semplice racchiude più chiavi di gusto di cui si può fare indigestione."
Piero Chiambretti

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Sergio Lombardino

Torino - Galleria la Rocca

Apertura: 21/09/2023

Conclusione: 21/10/2023

Organizzazione: Galleria la Rocca

Indirizzo: Via della Rocca, 4 - 10123 Torino

Inaugurazione: giovedì 21 settembre 2023 Ore 16.00

Orario: 10.00 – 12.30 | 16.00 - 19.30
Chiuso lunedì mattina

Per informazioni: galleria la rocca | ph+390118174644 | tel/fax 0118174644 |  gallerialarocca@gmail.com 

Sito web per approfondire: https://www.gallerialarocca.net/



Altre mostre a Torino e provincia

Arte contemporaneamostre Torino

Carlos Carlè. Fuoco Materia Forma

Prosegue fino al 30 giugno, presso il "Centro Ceramico Museo Fornace Pagliero 1814" a Castellamonte (TO), l'antologica dal titolo: "Carlos Carlè - Fuoco Materia Forma". leggi»

27/04/2024 - 30/06/2024

Piemonte

Torino

Fotografia Mail artmostre Torino

A Postcard for Floyd

Dal 22 al 28 maggio 2024 a Torino, "A Postcard for Floyd" di Giangiacomo Rocco di Torrepadula con i bambini della scuola dell'infanzia Violeta Parra e gli studenti di Scuola Internazionale di Comics. leggi»

21/05/2024 - 28/05/2024

Piemonte

Torino

ingresso libero

Pittura del '600mostre Torino

Guercino. Il Mestiere del pittore

A Torino dal 23 marzo 2024 i Musei Reali ospitano "Guercino. Il Mestiere del pittore", oltre 100 opere del grande pittore tra cui la monumentale pala della "Madonna del Rosario" finalmente ammirabile da vicino. leggi»

23/03/2024 - 28/07/2024

Piemonte

Torino

Fotografiamostre Torino

Cristina Mittermeier con National Geographic

"Cristina Mittermeier con National Geographic", a cura di Lauren Johnston, è la mostra che dal 13 marzo al 1° settembre 2024 potrete vedere nelle sale delle Gallerie d'Italia a Torino. leggi»

13/03/2024 - 01/09/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Torino anni '50. La grande stagione dell'Informale

"Torino anni '50. La grande stagione dell'Informale" al Museo di Arti Decorative Accorsi-Ometto porta l'attenzione sulla scena artistica di Torino dal secondo dopoguerra fino agli inizi degli anni '60. leggi»

27/03/2024 - 01/09/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Polvere di Farfalle

A Corio Canavese, Chiesa di Santa Croce, Fondazione Elisabetta Viarengo Miniotti presenta la mostra "Polvere di Farfalle". leggi»

11/05/2024 - 26/05/2024

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Claudia Converso. Torino non è un luogo che si abbandona. Heroes for ever and ever

La Galleria d'arte SPAZIO44 di Torino presenta la mostra personale di Claudia Converso "Torino non è un luogo che si abbandona. Heroes for ever and ever". leggi»

17/05/2024 - 20/06/2024

Piemonte

Torino

Arte modernamostre Torino

Berthe Morisot. Pittrice impressionista

Dal 16 ottobre 2024 al 9 marzo 2025 GAM di Torino In collaborazione con il Musée Marmottan Monet di Parigi presenta "Berthe Morisot. Pittrice impressionista". leggi»

16/10/2024 - 09/03/2025

Piemonte

Torino

Arte contemporaneamostre Torino

Gianluca Patti. Oltre la superficie

Dal 17 maggio al 29 giugno 2024, la Galleria Ferrero ospita la mostra personale di Gianluca Patti "Oltre la superficie". leggi»

17/05/2024 - 29/06/2024

Piemonte

Torino