XIII Florence Biennale

  • Quando:   23/10/2021 - 31/10/2021
  • evento concluso

Arte contemporanea‎

XIII Florence Biennale

La XIII edizione di “Florence Biennale. Mostra internazionale d’arte contemporanea e design” che si terrà alla Fortezza da Basso di Firenze dal 23 al 31 ottobre 2021, sotto l’alto patrocinio del Parlamento Europeo, della Regione Toscana, del Comune di Firenze e di ADI – Associazione per il Disegno Industriale (Delegazione Toscana).

Quest’anno la mostra si presenta in una diversa dislocazione rispetto al passato, poiché occuperà sia il piano terra del Padiglione Spadolini (che ha già ospitato le ultime due edizioni), sia il Padiglione Cavaniglia; quest’ultimo sarà teatro di un progetto nuovo e particolare messo a punto dal curatore artistico indipendente Fortunato D’Amico.

Come nelle precedenti edizioni, è prevista la partecipazione di circa 500 espositori, tra artisti e designer provenienti dai cinque continenti che mostreranno le loro realizzazioni e parteciperanno al concorso per aggiudicarsi il Premio “Lorenzo il Magnifico” (per l’arte) e il Premio “Leonardo da Vinci” (per il design), secondo il giudizio della giuria internazionale che sarà formata per l’occasione, e altri premi speciali.

Il tema della XIII Florence Biennale - “Eternal Feminine - Eternal Change. Concepts of Femininty in Contemporary Art and Design” - stavolta si incentra sull’universo policromo e multiforme della femminilità, che verrà analizzato e sviscerato nelle sue molteplici sfaccettature, muovendo in due direzioni ben precise.

Da una parte, l’idea di femminilità nella sua essenza immutabile, capace di ispirare alcune tra le creazioni artistiche e letterarie più importanti della storia dell’umanità e che origina dal culto primordiale della Grande Madre per giungere fino a Beatrice di Dante Alighieri e al “Femineo eterno” (ossia l’Eterno Femminino) di Goethe: l’idea della femminilità come riflesso della divinità, come amore spirituale che solca i confini del tempo, come fonte di purificazione ed elevazione, e come forza dell’universo che tutto forma e tutto sostiene.

Dall’altra parte, l’idea del mutamento perenne che caratterizza il mondo contemporaneo e che investe anche la femminilità, in perenne trasformazione grazie alla spinta di movimenti sociali e culturali come quelli che si sono sviluppati attorno ai femminismi e alle comunità LGBTQ+. Dalla rivoluzione sessuale degli anni Sessanta alle battaglie per le pari opportunità, fino al dibattito sulle identità di genere, sono innumerevoli gli stimoli che hanno portato a ridefinire il concetto di femminilità, aumentandone ancor di più la complessità e la multidimensionalità.

I primi premi alla carriera

Sin dalle prime edizioni, tra le caratteristiche salienti della Florence Biennale vi è sempre stata l’attribuzione di premi alla carriera a personaggi distintisi per meriti artistici e/o per il loro contributo alla cultura: basti ricordare i riconoscimenti a Marina Abramović, Christo e Jean-Claude, Franco Zeffirelli, Anish Kapoor e David Hockney, tanto per citarne alcuni.

I nomi dei primi due destinatari dei "Premi alla carriera", che saranno assegnati durante la XIII edizione della manifestazione, sono quelli della celebre stilista e attivista inglese Vivienne Westwood e dell’artista piemontese Michelangelo Pistoletto, esponente della cosiddetta “Arte povera”. A questi si aggiunge il fotografo milanese Oliviero Toscani, noto in tutto il mondo per le sue campagne di interesse e impegno sociale, per le sue collaborazioni alcune delle più prestigiose testate giornalistiche internazionali, per la sua eclettica attività nel mondo della comunicazione.

Titolo: XIII Florence Biennale

Apertura: 23/10/2021

Conclusione: 31/10/2021

Organizzazione: Arte Studio

Luogo: Firenze, Fortezza da Basso

Indirizzo: V.le Filippo Strozzi, 1 - 50129 Firenze

Sito web per approfondire: https://www.florencebiennale.org/