Arte contemporanea‎ FotografiaMostre a Siena

Alessandro Docci. Alfabeti senza tempo

  • Quando:   08/12/2023 - 21/12/2023
  • evento concluso
Alessandro Docci. Alfabeti senza tempo
Alessandro Docci., Linee parallele, olio su tela, cm 50x50, 2023

Alla Galleria Olmastroni di Palazzo Patrizi Piccolomini di Siena il giorno 8 dicembre alle ore 18.00 si inaugura la mostra personale dell'artista lombardo Alessandro Docci dal titolo "Alfabeti senza tempo" a cura di Roberto Borra.

Alessandro Docci nasce a Desio (MB) nel 1951 e dalla fine degli anni settanta si dedica alla pittura. Dopo la frequentazione a Milano dell'Associazione Sassetti Cultura ed in seguito del Centro Culturale Puskin, dai primi anni novanta comincia un costante percorso espositivo in sedi private e presso Istituzioni pubbliche. Successivamente partecipa su invito ad esposizioni di carattere internazionale, prevalentemente in Germania. Le sue opere fanno parte di importanti collezioni private, di Pinacoteche pubbliche e di Musei di Arte Contemporanea. L'approccio iniziale all'arte Docci lo compie attraverso la ricerca in ambito fotografico, genere che gli permette di acquisire il senso dell'inquadratura, la sensibilità al colore e la disposizione degli elementi nello spazio fisico dell'inquadratura.

Nella fase iniziale l'artista lombardo dedica la sua pittura ad una espressione di taglio figurativo che nel tempo evolve progressivamente nella direzione di una ricerca espressiva che sfocia nell'astrattismo di impronta segnica che, per le caratteristiche induttive della natura del suo stile spesso conserva tracce di latenti figurazioni. Osservando le opere di Docci infatti, tendenzialmente si colgono alcuni particolari della realtà per giungere ad un'affermazione generale attraverso un processo induttivo che si apre verso una ricerca di equilibrio instabile tra segno, gesto e colore. Quel suo "sentire contemporaneo" si nutre di sensazioni, pensieri, consolida attraverso la sua forma segnica dalle caratteristiche ancestrali di assoluta modernità.

Va ricordato che Alessandro Docci dal 2009 fa parte degli artisti del Museo La Permanente di Milano e che le sue opere sono inserite in importanti Collezioni private e in prestigiosi spazi internazionali, Pinacoteche pubbliche e Musei. L'adesione a recenti progetti collettivi di carattere internazionale in sedi quali Il Castello Reale di Govone, Patrimonio Unesco ed il Museo di Arte Contemporanea Ugo Guidi 2 di Massa consolidano la propensione dell'artista lombardo al confronto con la molteplicità delle espressioni, delle culture e delle generazioni. L'approdo nella Galleria Olmastroni di Palazzo Patrizi Piccolomini con "Alfabeti senza tempo" a cura del critico e curatore Roberto Borra, risulta un ulteriore passo verso la consacrazione di un percorso artistico e curriculare sempre più ricco ed importante.

La mostra istituzionale, patrocinata e sostenuta dal Comune di Siena, dalla Regione Toscana, dall'Unesco, dall'Associazione Culturale Fly Art di Torino dal Museo della Permanente di Milano, dal Museo Ugo Guidi di Forte dei Marmi, dal Mug 2 di Massa, dal Centro Culturale Brancati di Scicli (Gruppo dei nove di Piero Guccione) e dal Museo Mipac di Torino.... leggi il resto dell'articolo»

La mostra offre un significativo scenario dell'arte di Docci con l'esposizione di un corpus totale di una trentina di opere pittoriche e di 12 fotografie tratte dai murales della Città di Milano ed interpretate con la sua raffinata ed essenziale tavolozza cromatica . Una esposizione personale che è anche un tributo alla poliedricità di questo artista capace di alternare alla pittura alla fotografia, mantenendo alto ed uniforme lo stile dell'espressione, la coerenza visionaria del suo pensiero ed il fluire armonico delle opere nell'allestimento della mostra. Come scrisse Rimbaud "Le invenzioni dell'ignoto richiedono nuove forme. " Ed è forse ad una nuova e personale forma di comunicazione basata per l'appunto sui suoi alfabeti senza tempo che il lavoro di Docci trae ispirazione per creare un'ideale dialogo umano che si estende dall'individuale al sociale, dal singolare alla pluralità.
(Testo di Roberto Borra)

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Alessandro Docci. Alfabeti senza tempo

Apertura: 08/12/2023

Conclusione: 21/12/2023

Organizzazione: Galleria Olmastroni

Curatore: Roberto Borra

Luogo: Siena, Galleria Olmastroni

Indirizzo: Palazzo Patrizi Piccolomini, Via di Città, 75 - 53100 Siena

Inaugurazione: 8 dicembre alle ore 18.00

Per info: +39 0577-292111



Altre mostre a Siena e provincia

Arte contemporanea‎

Loris Cecchini. Arranging Proximities

Arranging Proximities è la nuova mostra di Loris Cecchini (Milano, 1969) che fino al 31 marzo 2024 viene ospitata negli spazi di UMoCA - Under Museum of Contemporary Art di Colle di Val d'Elsa (SI). leggi»

29/10/2023 - 31/03/2024

Toscana

Siena

Scultura Disegno

Fausto Melotti. In leggerezza. Un omaggio a Italo Calvino

Siena ricorda Calvino con una mostra dell'amico Melotti, dal 7 Dicembre 2023 al 7 Aprile 2024, in quei luoghi in cui nel settembre 1985 scomparve il famoso scrittore. leggi»

07/12/2023 - 07/04/2024

Toscana

Siena