Alessio Schiavon. Il linguaggio universale dell'Arte, alfabeto dell'Anima

  • Quando:   14/04/2024 - 05/05/2024
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Padova


Alessio Schiavon. Il linguaggio universale dell'Arte, alfabeto dell'Anima
Alessio Schiavon, Black

A Palazzo Santo Stefano a Padova la mostra di Alessio Schiavon "Il linguaggio universale dell'Arte, alfabeto dell'Anima".

Dopo la presentazione della mostra, alla presenza dell'artista, della curatrice Marina Sonzini e del Consigliere Provinciale Vincenzo Gottardo, sabato 13 aprile dalle ore 16,30 è in programma il Vernissage su invito alla presenza della autorità cittadine. E' prevista la presenza del Sen. Antonio De Poli, del Consigliere Regionale Vincenzo Gottardo, del Management della Mostra, la Blu Star International, Roberto Sparaci, del Direttore Artistico Giorgio Barassi, del regista del film "Radio Caterina, la radio della speranza" David Orlandelli e dei rappresentanti dell'ANEI, Associazione Nazionale Ex Internati, in rappresentanza del Museo Nazionale dell'Internamento di Padova.

A partire da domenica 14 aprile la mostra sarà aperta al pubblico e la curatrice sarà a disposizione dei visitatori anche il nelle giornate del 25 aprile e 1° maggio.

La Mostra

L'artista padovano Alessio Schiavon torna ad esporre nelle prestigiose sale di Palazzo Santo Stefano, sede di rappresentanza della Provincia di Padova nella centralissima Piazza Antenore. La prima volta fu nell'ottobre 2021 con una prestigiosa bi-personale, accostato alle tele del grande Mario Schifano.
La mostra attuale è una personale e si compone di due sezioni: al piano nobile del Palazzo, una antologica racconta il percorso dell'artista dagli esordi sino alle ultime sperimentazioni, mentre nel sottostante rifugio antigas del Museo di Palazzo Santo Stefano è ambientata una serie di tele che raccontano, con il linguaggio simbolico dell'arte, i bombardamenti alleati che colpirono la città di Padova nel 1944 e che causarono, oltre alle migliaia di vittime civili, danni irreparabili al patrimonio artistico, tra cui la distruzione degli affreschi di Mantegna nella Cappella Ovetari.

In occasione dell' 80° anniversario di quegli avvenimenti storici, Schiavon ha realizzato due grandi cicli di opere: il primo è stato esposto nella città martire di Cassino e nell'Abbazia benedettina di Montecassino, entrambe distrutte, successivamente ricostruite e divenute simbolo e monito nel mondo contro gli orrori della guerra; mostra presentata il 23 gennaio con una conferenza stampa in Senato promossa dal Sen. Antonio De Poli dal titolo "L'arte vince sempre" e inserita nella commemorazioni culminate con la visita a Cassino del Presidente della Repubblica.... leggi il resto dell'articolo»

Il secondo ciclo di opere, Schiavon lo ha realizzato per la sua città, Padova; la sensibilità del Consigliere Provinciale Vicenzo Gottardo ne ha colto l'alto valore artistico e di memoria e ha aperto le porte del Museo di Palazzo Santo Stefano a questo progetto espositivo, a queste tele e al pubblico che vorrà ammirarle.

Un'opera di Schiavon (un tricolore, come quello che campeggia sulla locandina ufficiale) è inoltre esposta, grazie all'ANEI, al Museo Nazionale dell' Internamento di Padova, mentre nel Museo di Palazzo Santo Stefano abbiamo inserito il ricordo del loro cimelio più famoso, la Radio Caterina, con l'auspicio che in questo 80° anniversario tanti cittadini e turisti visitino i luoghi della memoria presenti in città.

La sezione antologica ripercorre i soggetti cari all'artista (le nebulose, le connessioni neurali, i cavalli, le velature) e le sue palette cromatiche (dal nero al bianco, i colori del cielo, i colori della terra).
La mostra tematica sui fatti del 1944 racconta invece le tragiche sequenze della guerra: lo scatenarsi della bestia umana, il sangue delle vittime, l'apocalisse dei bombardamenti, la polvere delle macerie, il buio della notte e infine la vita che rinasce. Per terminare con i papaveri della resistenza (e dei veterani), i tricolori della nascita della Repubblica e terminare con immagini di luce.

L'arte di Schiavon parla di sentimenti, di un viaggio interiore, di Storia, di ricordi e di resistenza. Attraverso le sue corolle - che sono sentimenti, frammenti d'anima, emozioni - l'artista racconta la vita. Vita che è più forte di ogni notte dell'anima o della Storia, e rinasce. Sempre.
Le opere diventano allora memoria condivisa, un ponte tra passato e futuro, un anelito di speranza.

Catalogo disponibile sul posto.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Alessio Schiavon. Il linguaggio universale dell'Arte, alfabeto dell'Anima

Padova - Museo di Palazzo Santo Stefano

Apertura: 14/04/2024

Conclusione: 05/05/2024

Organizzazione: Blu Star International

Curatore: Marina Sonzini

Indirizzo: Piazza Antenore - Padova


Orari: orario 10-12,30 e 14,30-19,00 e con due aperture straordinarie il 25 aprile e 1° maggio. INGRESSO LIBERO

Sito web per approfondire: http://www.alessioschiavon.it/



Altre mostre a Padova e provincia

Architetturamostre Padova

Daniele Calabi. L’architetto e la città nel secondo dopoguerra

Palazzo del Monte di Pietà a Padova, fino al 21 luglio 2024, omaggia l'architetto Daniele Calabi, figura centrale nel contesto architettonico e urbano della città nel secondo dopoguerra. leggi»

12/05/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

ingresso libero

Arte contemporaneamostre Padova

Morgian e Silvio Zago. Altrove

Per la prima volta insieme, la pittura di Morgian e Silvio Zago si unisce in una suggestiva esposizione titolata "Altrove" a cura di Sonia Strukul presso la Chiesa di San Rocco ad Este. leggi»

17/05/2024 - 26/05/2024

Veneto

Padova

Ingresso libero

Arte del Rinascimentomostre Padova

L'impronta di Andrea Mantegna. Un dipinto riscoperto del Museo Correr di Venezia

In mostra per la prima volta in Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi a Piazzola sul Brenta - luogo natale di Andrea Mantegna - la Madonna col Bambino, San Giovannino e sei sante. leggi»

10/05/2024 - 27/10/2024

Veneto

Padova

Arte contemporaneamostre Padova

Fabrizio Plessi. Nero Oro

Dal 6 aprile al 13 ottobre 2024 a Padova si tiene "Nero Oro" la mostra monografica dedicata a Fabrizio Plessi che racconta l'evoluzione del tema dell'Oro nella sua poetica.| leggi»

06/04/2024 - 13/10/2024

Veneto

Padova

Ingresso libero

Arte modernamostre Padova

Monet. Capolavori dal Musée Marmottan Monet di Parigi

Dal 9 marzo al 21 luglio Monet in mostra a Padova con i capolavori cui teneva di più, le "sue" opere, quelle che ha conservato gelosamente nella sua casa di Giverny, provenienti dal Musée Marmottan. leggi»

09/03/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

Fotografiamostre Padova

Mimmo Cattarinich. Backstage

Dal 9 febbraio al 16 giugno 2024 il Museo Villa Bassi ad Abano Terme ospita "Backstage" del grande fotografo di scena Mimmo Cattarinich, testimone dell'opera di Maestri assoluti del cinema. leggi»

09/02/2024 - 16/06/2024

Veneto

Padova