Arte contemporaneaMostre a Venezia

Softly disappear. Camilla Gurgone e C. Sidonie Pellegrino

  • Quando:   28/03/2024 - 27/04/2024
Softly disappear. Camilla Gurgone e C. Sidonie Pellegrino

Giovedì 28 marzo alle ore 19.00 presso Arte Spazio Tempo inaugura la bipersonale "Softly disappear" delle artiste emergenti Camilla Gurgone e C. Sidonie Pellegrino, a cura di Martina Campese e Sara Verde, in collaborazione con l'associazione Attiva Cultural Projects. L'evento sarà allietato dai vini offerti dalla cantina Villa Canthus.

"Nell'incessante processo della dissolvenza, trovo la bellezza della transitorietà e il fascino dell'impermanenza che permea ogni aspetto dell'esistenza umana."
In queste parole dell'artista Mirella Bentivoglio trovano eco le opere della mostra Softly disappear, frammenti di un'unica narrazione che invitano il visitatore a immergersi nel fascino di una dissolvenza graduale, leggera e silenziosa.

All'interno dello spazio espositivo Arte Spazio Tempo, Campo del Ghetto Nuovo - Venezia, viene proiettato un processo di evanescenza, in cui le forme, le relazioni e le esperienze si manifestano e svaniscono con una delicatezza quasi impercettibile. Il dialogo tra le opere delle artiste Camilla Gurgone (Lucca, 1997) e Sidonie Pellegrino (Castellammare di Stabia, 2002) è un richiamo alla bellezza della sparizione, una contemplazione della mutevolezza esperienziale come parte di un continuum in cui tutto è destinato a cambiare e a trasformarsi nel corso del tempo.

Lo spazio accoglie il fruitore con un manifesto che esprime concettualmente e visivamente la poetica della dissolvenza, insita in entrambe le artiste, mediante lo strumento più congeniale: la scrittura. Sibilla, testo poetico realizzato ad hoc, presenta una lettura a tre livelli, dove il punto di vista di Sidonie e quello di Camilla si intrecciano con l'elaborazione dell'intelligenza artificiale.

Il dialogo tra le due artiste continua con l'esplorazione del perpetuo potere del linguaggio in cui le Litanie di Sidonie - una serie di nove foglie secche su cui l'artista ha trascritto nove componimenti poetici - si confrontano con il mondo di Tachilalia di Camilla - 26 opere in carta termica volte a tramutare gli scontrini da oggetti di consumo a simboli di un passaggio fugace. È in queste opere che emerge un ulteriore elemento comune della pratica artistica: la rappresentazione, anche visiva, della dematerializzazione della parola stessa. L'inchiostro sulle foglie secche delle Litanie tende a sparire risultando, con il passar del tempo, puro segno illeggibile. In egual modo, in Tachilalia, gli anagrammi contenenti testi e poesie riecheggiano la natura degli oggetti stessi, destinati a dissolversi nell'aria.... leggi il resto dell'articolo»

La riflessione sulla memoria si materializza visivamente nella ricerca iconografica presente nell'opera di Camilla Gurgone, Process to Shape the Imaginary - rotoli di carta termica sospesi nel vuoto che narrano le tracce di sogni evanescenti, catturati da una sequenza di immagini attraverso algoritmi dell'AI. In dialogo con questa ricerca, la serie di libri d'artista DRUDE di C. Sidonie Pellegrino rivela il volto frammentato delle brigantesse postunitarie, facendosi portatrice di voci sepolte nel tempo e ribadendo la complessa identità di figure storiche.

Softly disappear diventa così un'opportunità di riflessione rispetto all'importanza di guardare il vissuto con consapevolezza e riconoscenza, preparandosi ad accettarne delicatamente la fugacità.

Dal 28 marzo al 27 aprile 2024 sarà possibile nutrirsi dell'essenza di una mostra che prende forma dall'antitesi tra la solidità dello spazio veneziano e la sottile volatilità delle opere delle artiste, in un inedito e innovativo confronto.

Camilla Gurgone (Lucca, 1997) vive e lavora a Milano. Laureata in scultura alla RUFA - Rome University of Fine Arts (Roma), attualmente frequenta il Biennio Specialistico in Arti Visive e Studi Curatoriali alla NABA - Nuova Accademia Di Belle Arti (Milano). Dal 2022 è nel team per la gestione di spazioSERRA (Milano) e del project space Omuamua (Milano).

C. Sidonie Pellegrino (Castellammare di Stabia, 2002), vive a Milano dove studia Arti Visive presso la NABA - NuovaAccademiaDiBelleArti. La sua ricerca artistica più recente si focalizza sull'eredità folklorica del Sud Italia, strettamente legata alla questione meridionale, attraverso diversi mezzi. Dal 2022 è parte di un progetto curatoriale con sede a Gallarate (VA), Artilaide studio.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Softly disappear. Camilla Gurgone e C. Sidonie Pellegrino

Venezia, Arte Spazio Tempo

Apertura: 28/03/2024

Conclusione: 27/04/2024

Organizzazione: Arte Spazio Tempo

Curatore: Martina Campese e Sara Verde con Attiva Cultural Projects

Indirizzo: Campo del Ghetto, 2877 - 30121 Venezia

Opening: 28 marzo 2024, ore 19.00

Orario: martedì-sabato 10.00 - 13.00 e 14.00 - 18.00

Per info: servizi@artespaziotempo.it | +39 3489009273 | attiva.art@gmail.com | +39 3356674210 

Sito web per approfondire: https://artespaziotempo.it/



Altre mostre a Venezia e provincia

Cinemamostre Venezia

Nebula

In occasione di Biennale Arte 2024 Fondazione In Between Art presenta "Nebula", mostra con otto video installazioni dal 17 aprile al 24 novembre 2024 presso il complesso dell'Ospedaletto a Venezia. leggi»

17/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Padiglione Perù alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia

Latente è il titolo del Padiglione Uruguay alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia. leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Padiglione Uruguay alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia

Latente è il titolo del Padiglione Uruguay alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte della Biennale di Venezia. leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Padiglione della Repubblica del Camerun
alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte - La Biennale di Venezia

La Repubblica del Camerun torna protagonista alla 60. Esposizione Internazionale d'Arte – La Biennale di Venezia, con il progetto "Nemo propheta in patria". leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Cen Long. Seminare speranza

Crux Art Foundation presenta la mostra "Seminare speranza" con opere dell'artista Cen Long in occasione della 60. Esposizione Internazionale d'Arte La Biennale di Venezia. leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

La Biennale di Venezia. 60. Esposizione Internazionale d'Arte. Stranieri Ovunque - Foreigners Everywhere

Sarà aperta al pubblico da sabato 20 aprile a domenica 24 novembre 2024, la 60. Esposizione Internazionale d'Arte dal titolo Stranieri Ovunque – Foreigners Everywhere. leggi»

20/04/2024 - 24/11/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Klaus Littmann. Arena for a Tree

L'installazione Arena for a Tree (Arena per un albero) di Klaus Littmann sarà presentata a Venezia per la prima volta. leggi»

16/04/2024 - 31/07/2024

Veneto

Venezia

Sculturamostre Venezia

Futurismi Contemporanei, da Boccioni a Guerriero

Dal 16 marzo al 2 maggio Villa Valmarana ospita "Futurismi Contemporanei, da Boccioni a Guerriero" mentre nel Parco saranno esposte le "Epifanie". leggi»

16/03/2024 - 02/05/2024

Veneto

Venezia

Arte contemporaneamostre Venezia

Kuril Chto. Under Jove's Protection

Dal 17 aprile al 17 maggio 2024, in concomitanza con la 60ma Biennale d'Arte di Venezia apre al pubblico "Under Jove's protection", personale di Kuril Chto dal titolo, a cura di Valentin Diakonov. leggi»

17/04/2024 - 17/05/2024

Veneto

Venezia