ModaEventi e spettacoli a Bologna

Emmanuel Schvili. Una camicia In-solita, storia di un brand

  • Quando:   01/02/2024 - 04/02/2024
  • evento concluso
Emmanuel Schvili. Una camicia In-solita, storia di un brand
archive ©Emmanuel Schvili

"Una camicia In-solita Emmanuel Schvili, storia di un brand" dal 1 al 4 febbraio 2024 presso la sala Elisabetta Possati, Complesso del Baraccano Quartiere Santo Stefano, Bologna 

La mostra monografica "Una camicia In-solita, Emmanuel Schvili, storia di un brand", a cura di Emmanuel e Giorgia Schvili, nell'ambito di ART CITY Bologna 2024 in occasione di ARTEFIERA, ripercorre con materiale d'archivio eterogeneo la storia del celebre marchio bolognese che è stato un punto di riferimento del Made in Italy, dalla sua prima collezione nel 1970 all'apice raggiunto negli anni '90, in particolare con il successo delle camicie cartoon, ideate con le prime licenze ufficiali concesse da Warner Bros. e Disney Italia.

Nato nel 1969 dalla intraprendente e vincente idea dell'omonimo imprenditore e di sua moglie Giorgia, sfila a Milano nel 1970 al Circolo della stampa con la prima collezione donna di immediato successo, ma già dall'anno successivo si specializza nella camiceria.
Negli anni Novanta arriva alla definitiva consacrazione grazie all'idea sfiziosa, colorata e spensierata delle camicie cartoon, ricamate con i più amati personaggi dei cartoni animati, (e ampliando poi la produzione con ulteriori linee donna, uomo, bambine e bambini, baby e con ironiche collezioni home) in licenza prima con la Warner Bros. poi con la Disney Italia, vincendo addirittura nel 1995 il mitico Topolino d'oro, grazie alla collezione "Vestirsi per divertirsi", che ha riscosso un'incredibile risposta dal pubblico, letteralmente conquistato da prodotti di lusso caratterizzati da qualità, valorizzazione dell'heritage e da un pizzico di brillante divertimento.
In breve tempo sono stati aperti ben venti negozi in Europa, raggiungendo un pubblico internazionale sempre più consistente, ma rimanendo fedele ad alcuni valori imprescindibili, come il fatto di essere stato tra i primi a passare dall'artigianato all'industria senza perdere d'occhio la qualità tipica del Made in Italy e mantenendo costante una particolare attenzione ai tessuti e a pregiate tecniche tradizionali e anche pionieristiche di ricamo.

In esposizione un ricco e vario materiale, con molti pezzi inediti mai presentati in precedenza, imperdibile per gli specialisti del settore, ma anche per appassionati, estimatori o semplici curiosi: ogni angolo dell'allestimento della Sala Museale Possati è dedicato ad una tematica caratteristica del brand, ma significativa anche per la storia della moda italiana in decenni considerati "d'oro" perché di massimo sviluppo, di affermazione e successo a livello globale.

La rassegna, curata con estrema minuzia dai due fondatori del brand, si sviluppa attraverso un percorso espositivo che comprende e presenta "angoli tematici": l'angolo della customizzazione, l'angolo delle collaborazioni (che hanno anticipato il concept delle co-lab e capsule collection, oggi vero e proprio fenomeno di tendenza) ad esempio con famosissimi brand quali K-Way e Superga, l'angolo delle promozioni (con originali gadget realizzati ad hoc per alcuni eventi speciali di grandissimo successo, come Vip Master e Baby nel cuore), ma anche fotografie delle sfilate e delle campagne pubblicitarie, a partire dagli esordi negli anni '70 fino alle ultime del 2009, video, moodboard, rassegna stampa, cartelli vetrine, mirabilia, cataloghi, total look, accessori (foulard, borse e profumi), disegni originali, con alcuni pezzi che provengono dal Fondo Emmanuel Schvili, custodito nell'archivio della Fondazione Fashion Research Italy a Bologna.... leggi il resto dell'articolo»

Emmanuel Schvili si è sempre contraddistinto per una sfaccettata passione nella ricerca, per la diligente scelta dei tessuti, per un solido legame con il territorio, attraverso la collaborazione con laboratori e sapienti maestranze, per la lungimiranza nello scegliere ricercate tecniche di ricamo all'avanguardia, per il cercare sempre nuove entusiasmanti sfide in cui reinventarsi e infine per la capacità di interpretare davvero l'anima più profonda di un'epoca indimenticabile.

Nell'ambito della mostra si terranno alcuni eventi collaterali di approfondimento:
in particolare venerdì 2 febbraio è in programma l'opening con premiazione e a seguire una performance in collaborazione con il Corso di Fashion Design Triennio dell'Accademia di Belle Arti di Bologna;
sabato 3 e domenica 4 febbraio sono previste due visite guidate, occasioni uniche per ascoltare aneddoti e curiosità alla presenza di Giorgia Schvili.

Eventi collaterali

Venerdì 2 febbraio alle ore 17.30 opening In Sala Biagi presso il Complesso del Baraccano: la dott.ssa Rosa Amorevole, in qualità di Presidente del Quartiere Santo Stefano di Bologna, consegnerà a Emmanuel e Giorgia Schvili l'attestato di riconoscimento per la loro attività imprenditoriale nel campo della moda Made In Italy. A seguire, dalle ore 18.00 alle ore 23.00, il Corso Triennale di Fashion Design dell'Accademia di Belle Arti di Bologna presenterà tre tableau vivant, che si animeranno in una suggestiva performance ispirata al capo iconico del brand: la camicia. Un connubio di arte e moda, con il coordinamento della Prof.ssa Rossella Piergallini: gli studenti e le studentesse del corso di Modellistica, tenuto dalla docente Irena Zeka, hanno realizzato una capsule collection di 20 camicie bianche destrutturate e rielaborate, che prenderanno vita in uno straordinario gioco di spaesamenti anatomici, ispirato al mood pop e ironico dello storico marchio.

L'esposizione è infine arricchita dagli affascinanti manichini sostenibili d'artista di Fabrizio Cattabriga, appositamente realizzati per l'evento: l'installazione dell'eclettico creativo di Medolla, anche interior designer, con una lunga storia alla spalle comprensiva di un'esperienza nella Factory di Andy Warhol negli anni '70 e di svariate collaborazioni nel mondo della moda, nasce dall'intento di ideare un intervento artistico incentrato sul riuso, con l'obiettivo di recuperare etichette di scarto, decori, applicazioni in pietre dure e ricami non altrimenti utilizzati nella produzione, valorizzando manichini sartoriali in disuso, che trasformati da una nuova luce, potranno vivere una seconda vita.
Con la partecipazione di FFRI custode del Fondo Emmanuel Schvili, che racchiude la parte relativa alle linea cartoon 1992-2000 dell'archivio storico dell'azienda, catalogata e digitalizzata.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Emmanuel Schvili. Una camicia In-solita, storia di un brand

Apertura: 01/02/2024

Conclusione: 04/02/2024

Curatore: Emmanuel e Giorgia Schvili

Luogo: Bologna, Sala Elisabetta Possati, Complesso del Baraccano, Quartiere Santo Stefano

Indirizzo: via Santo Stefano 119 - 40125 Bologna

Vernissage: venerdì 2 febbraio 2024 ore 17.30

Orario: giovedì 1 febbraio 14.00-18.00 | venerdì 2 febbraio 17.30-23.00 | sabato 3 febbraio 11.00-23.00, visita guidata alle17.30 e apertura per ART CITY WHITE NIGHT |  domenica 4 febbraio 11.00-22.00, visita guidata alle12.15

Per info: emmanuelschvili.camiciainsolita@gmail.com



Altre mostre a Bologna e provincia

Pittura del '600

Guercino nello studio

La Pinacoteca Nazionale di Bologna ospita fino al 25 febbraio 2024 la mostra "Guercino nello studio", curata da Barbara Ghelfi, Raffaella Morselli e dallo staff del museo. leggi»

28/02/2024 - 25/02/2024

Emilia Romagna

Bologna

Altre arti

Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia

La mostra "Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia" arriva a Bologna, dal 17 febbraio al 16 giugno 2024, nelle splendide sale del quattrocentesco Palazzo Pallavicini. leggi»

17/02/2024 - 17/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte moderna Arte contemporanea‎ Fotografia

I preferiti di Marino. Capitolo I

"I Preferiti di Marino. Capitolo I" è la nuova mostra di Fondazione Golinelli, visitabile al Centro Arti e Scienze Golinelli di Bologna, dal 2 febbraio al 2 giugno 2024. leggi»

02/02/2024 - 02/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Arte moderna

Mario De Maria. Ombra Cara

Dal 21 marzo al 30 giugno 2024, a cent'anni dalla morte il Museo Ottocento Bologna celebra la figura del pittore simbolista Mario De Maria, noto anche come "Marius Pictor". leggi»

21/03/2024 - 30/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

Mimmo Paladino. Nel Palazzo del Papa

Nel 50esimo anniversario di Arte Fiera l'artista di fama internazionale Mimmo Paladino torna a Bologna con "Mimmo Paladino. Nel Palazzo del Papa", dal 1 febbraio al 7 aprile 2024. leggi»

01/02/2024 - 07/04/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

ARTER/ARTER: Ah beh, si beh...

"Arter/Arter", sei artisti contemporanei a Bologna: Intelligenza artificiale e Generation Art fra le proposte presso la Millenium Gallery di Bologna nell'ambito di Art City-Artefiera. leggi»

25/01/2024 - 24/02/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

Sergio Lombardo 1960–1970

Villa delle Rose a Bologna accoglie la retrospettiva "Sergio Lombardo 1960-1970" che si concentra su un decennio decisivo nell'attività dell'artista, protagonista dell'avanguardia Pop. leggi»

28/01/2024 - 24/03/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Greta Schödl. Il tempo non esiste

Greta Schödl, grande artista e performer austriaca, è la protagonista dell'evento espositivo Il tempo non esiste, promosso dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. leggi»

26/01/2024 - 17/03/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Fotografia

Mary Ellen Bartley: Morandi's Books

Il Museo Morandi del Settore Musei Civici Bologna è lieto di presentare la mostra Mary Ellen Bartley: MORANDI'S BOOKS, a cura di Alessia Masi, prima personale in Italia della fotografa statunitense. leggi»

31/01/2024 - 07/07/2024

Emilia Romagna

Bologna