Gianni Turillazzi. Synthesis 1960-1970. Fotografie di alta moda

  • Quando:   15/02/2023 - 15/03/2023
  • evento concluso

FotografiaMostre a Milano


Gianni Turillazzi. Synthesis 1960-1970. Fotografie di alta moda
GianniTurillazzi, Penelope Tree

Da mercoledì 15 febbraio – opening alle 18.30 - fino al 15 marzo, lo spazio espositivo Atelier Balderi dell'Archivio Iginio Balderi di Milano, Via Ausonio 20, ospita la mostra fotografica di Gianni Turillazzi intitolata "Synthesis 1960-1970. Fotografie di alta moda”, a cura di Rosanna Frassoni dell'Archivio Turillazzi, e Ivo Balderi. Il percorso espositivo comprende una selezione di oltre 50 fotografie, alcune di grande formato, provenienti dall'Archivio Turillazzi, che descrivono il percorso creativo di Gianni Turillazzi nell'ambito della fotografia di alta moda degli anni '60 -'70.

L'archivio di questo fotografo – spiega Renato Corsini, direttore del Ma.Co.F – Centro della Fotografia Italiana -, amorevolmente e sapientemente gestito dalla moglie Rosanna Frassoni, appartiene alla cultura dei grandi archivi, di quei patrimoni che sanno restituirci letture differenti e trasversali all'interno dello stesso ambito. Quando Turillazzi interpreta la moda non si limita a riprodurre, nella maniera più convenzionale al mercato, il capo indossato dalla modella ma va ben oltre e con le luci, con la scelta delle pose e dei fondali, percorre l'evolversi dei costumi e della società che li fa propri. Quando si dedica al reportage – prosegue -, il suo racconto è un progetto a tutto campo, inclusivo della totalità degli elementi necessari alla narrazione, non solo iconica, di un ambiente, di un avvenimento e degli attori che lo compongono. Ecco perchè è necessario e doveroso, per rendere il giusto omaggio storico a un autore, attingere allo studio del suo archivio. Gianni Turillazzi questo archivio, queste tracce indelebili di un passaggio importante nella storia della fotografia italiana, ce lo ha lasciato e la sua valenza è fuori da ogni discussione”.

In mostra anche dieci stampe vintage in bianco e nero ai sali d'argento, una sintesi del reportage“Trastevere” realizzato dal fotografo trasferitosi a Roma negli anni '60, una serie di scatti che fotografano uno spaccato neorealista del famoso rione medioevale di Roma e del suo popolo, dove usi, costumi e credenze sono rimasti fedeli ad una secolare tradizione.

Biografia Gianni Turillazzi

Gianni Turillazzi (1939-2012), ha dedicato tutta la sua esistenza all'arte dell'immagine, trasformando un’amore infantile in una vera e propria professione. Giovanissimo collabora come operatore con la Record Film di Angio Zane di Salò (Brescia), alla realizzazione di documentari e cortometraggi didattici e industriali. Nel 1964 si trasferisce a Roma dove lavora come fotografo sui set cinematografici di alcuni dei principali registi della Nouvelle Vague italiana come Liliana Cavani, (Francesco d'Assisi, 1966), Marco Bellocchio, (I pugni in tasca, 1965) e Tinto Brass (Nerosubianco, 1969). Tra il 1964 e il 1965 Turillazzi realizza un ricco documentario per immagini di Trastevere, caratteristico e vivace rione della Capitale. Una straordinaria serie di scatti che incantano Gina Lollobrigida, grande appassionata di fotografia, e che segnano un importante punto di svolta. L’attrice, entusiasta del suo lavoro, prima lo sceglie come fotografo personale per alcuni dei suoi viaggi all'estero e poi apre con lui, sempre a Roma, uno studio fotografico presso l'agenzia Giornalistica Pierluigi. È un periodo professionalmente molto proficuo che lo vede impegnato nella realizzazione di numerosi e importanti servizi di moda. In particolare, un portfolio di immagini, pubblicate sulle principali riviste nazionali e internazionali, che hanno per protagoniste le più famose attrici italiane del momento, tra cui la stessa Lollobrigida, Claudia Cardinale, Virna Lisi, Rosanna Schiaffino e Ewa Aulin, ritratte insieme ai loro figli. Ormai lanciato nel mondo dell’Haute Couture, collabora con grandi atelier come Valentino, Fendi, Sorelle Fontana, Barocco, Andrè Laug, Capucci, Laura Biagiotti e molti altri. I suoi scatti verranno pubblicati sulle pagine di Vogue America, Vogue Italia e Harper’s Bazaar. Nel 1972 lascia Roma e si trasferisce a Milano, apre un suo studio fotografico, dove fino al termine della sua carriera lavora per le più quotate agenzie di pubblicità e collabora con i principali magazine femminili. Inoltre, i suoi lavori compaiono sulle testate più glamour del momento: Elle in Francia, Freundin e Brigitte in Germania, Woman in Spagna. L'eredità che lascia è oggi patrimonio non solo della sua famiglia, ma anche un prezioso documento di cinquant'anni del costume e della moda italiani, immortalati con arte, dal lucido sguardo del fotografo.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Gianni Turillazzi. Synthesis 1960-1970. Fotografie di alta moda

Milano - Atelier Balderi dell'Archivio Iginio Balderi

Apertura: 15/02/2023

Conclusione: 15/03/2023

Organizzazione: Archivio Turillazzi

Curatore: Rosanna Frassoni e Ivo Balderi

Indirizzo: Via Ausonio 20 - Milano

Inaugurazione: 15 febbraio alle 18.30

Orari: dal giovedì al sabato dalle 15.30 alle 20 ad ingresso libero

Per info: e-mail: archivio@iginiobalderi.org

Sito web per approfondire: https://www.archivioiginiobalderi.org



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Aldo Sergio. Guardare negli occhi un coniglio

"Guardare negli occhi un coniglio" è la prima mostra personale di Aldo Sergio, presso la galleria Tommaso Calabro a Milano dal 27 giugno al 14 settembre 2024. leggi»

28/06/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Valerio Adami. Pittore di Idee

Palazzo Reale celebra i sessantacinque anni di carriera di Valerio Adami, tra i maggiori artisti italiani del Dopoguerra, con un'antologica, dal 17 luglio al 22 settembre 2024 a Milano. leggi»

17/07/2024 - 22/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Carlos Alvarez Las Heras. Echi della foresta: Serenità selvaggia

Wizard Gallery presenta la personale di Carlos Alvarez Las Heras "Echi della foresta: serenità selvaggia", a Milano dal 20 giugno al 20 luglio 2024. leggi»

20/06/2024 - 20/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

I Feel Good

Studio Gariboldi ha il piacere di presentare I Feel Good, una mostra pensata per raccontare come le icone della cultura pop siano entrate nelle opere di una ventina di grandi artisti. leggi»

09/05/2024 - 26/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Dove il grottesco regna sovrano: l'arte di Ksenia Pasyura

Dal 14 giugno al 12 luglio 2024 presso la Fondazione Mudima a Milano: le caricature, la satira, i corpi sfrontati di Ksenia Pasyura. leggi»

14/06/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Into the blue

Lo spazio espositivo Corals ospita la mostra dal titolo "Into the blue" con gli artisti Luciana Bencivenga, Emanuele Giorgi e Elisa Nepote, a cura di Greta Zuccali. leggi»

05/06/2024 - 28/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Mostre tematichemostre Milano

T O Y S T E L L E R S Forever Young

T O Y S T E L L E R S Forever Young, la mostra di Federico Ghiso che ritrae i giocattoli resi bambini grazie all'intelligenza artificiale, arriva finalmente a Milano. leggi»

07/06/2024 - 08/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Francesco Tabusso. Paesaggio con fiabe

Ersel ospita negli spazi espositivi di Milano la mostra Francesco Tabusso. Paesaggio con fiabe a cura di Marco Sobrero e Archivio Francesco Tabusso con il testo critico di Elena Pontiggia. leggi»

07/06/2024 - 05/07/2024

Lombardia

Milano

Fotografiamostre Milano

Sony World Photography Awards

La mostra italiana con le le opere vincitrici dei Sony World Photography Awards 2024, realizzata in collaborazione con il Museo Diocesano di Milano, sarà allestita dal 6 giugno al 29 settembre. leggi»

06/06/2024 - 29/09/2024

Lombardia

Milano