Sarenco è vivo: Viva L'Avanguardia!

  • Quando:   06/10/2023 - 18/11/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a MilanoPoesia visivaSarencoGlenda Cinquegrana Art ConsultingMilano


Sarenco è vivo: Viva L'Avanguardia!
Sarenco, Dio, 2005, dittico, stampa serigrafica su tela, due pannelli, cm 166 × 120 ciascuno, dettaglio ©Fondazione Sarenco / Courtesy Glenda Cinquegrana Art Consulting

Glenda Cinquegrana Art Consulting è lieta di presentare la mostra intitolata Sarenco è vivo: Viva L'Avanguardia! dedicata ad uno dei maggiori esponenti della Poesia Visiva. L'esposizione presenta del maestro bresciano una ventina di lavori, con l'obiettivo di raccontare Sarenco artista totale, ovvero contemporaneamente poeta, scrittore, editore, regista cinematografico, capace di interpretare la Poesia Visiva, come dice Achille Bonito Oliva, "come parola totale e segno totale designando il bisogno dell'arte di tendere ad un'espressione di presenza e non più di quaresimale assenza, di affermazione costruttiva e non di negazione dello strutturante, nella dinamica della creazione che è sempre conflittuale col mondo". La mostra propone un excursus nell'opera di Sarenco che comprende un nucleo di opere degli anni Sessanta e Settanta, accanto un ulteriore composto di lavori degli anni Ottanta, Novanta e Duemila. Sarenco si pone come figura eroica di guerriero impegnato nel rinnovamento della società attraverso l'uso della parola poetica. Negli anni Ottanta, la riflessione sulla necessità di una guerra sociale di cui l'artista deve farsi promotore cede in favore di una ricerca più riflessiva. Negli anni Duemila, a seguito dei numerosi viaggi condotti in Africa, la sua visione diventa fortemente africanista: del Continente Nero a Sarenco interessano gli elementi culturali caratterizzanti, di cui intravede il futuro impatto sull'Occidente europeo. La sua figura di artista e di agitatore culturale non cessa di affascinare ancora oggi per la poliedricità dei temi della sua ricerca, che l'esposizione intitolata Sarenco è vivo: Viva L'Avanguardia! si propone di restituire nelle sue diverse sfaccettature.

Dopo l'adesione al movimento della Poesia Visiva del Gruppo 70 guidato da Eugenio Miccini, Lamberto Pignotti, all'inizio degli anni Settanta Sarenco crea a Brescia assieme a Paul De Vree la rivista Lotta Poetica, che diventa presto il cenacolo attorno al quale si riunisce il Primo Gruppo Internazionale di Poesia Visiva in Italia, detto Gruppo Internazionale dei Nove, costituito da Marcucci, Miccini, Ori, Perfetti, Sarenco, affiancati dal belga Paul De Vree, dal francese J.F. Bory, dall'olandese Damen e dal belga-americano Arias-Misson. Secondo la storiografia, attraverso l'incessante lavoro di Sarenco, la Poesia Visiva da avanguardia squisitamente italiana diventa movimento culturale internazionale, all'interno di quello che si configura come un triangolo europeo che unisce idealmente Firenze, Brescia ad Anversa.
A dispetto delle dinamiche correnti di mercato, la Poesia Visiva resta una delle più importanti avanguardie italiane del Secondo Dopoguerra, capace di maturare un'autonoma riflessione sul linguaggio che per la prima volta diventa strumento artistico e poetico dotato di una forza rivoluzionaria autonoma. Attingendo alle basi delle avanguardie storiche del Futurismo e del Dadaismo e concentrandosi sul linguaggio del presente, la Poesia Visiva si focalizza sul mezzo espressivo come strumento di comunicazione verbale e visiva. Come ci racconta Allegrini nel testo del catalogo, il Poeta Visivo attinge da materiali di prelievo che arrivano dalla nostra cultura quotidiana, quella delle pubblicità, dei titoli giornali e dei fotoromanzi, ovvero materiali ampiamenti conosciuti e digeriti dai mezzi di comunicazione di massa. Il gesto poetico è un atto di rottura e di critica profonda alla banalizzazione costante del linguaggio che il mondo dei mass-media compie per attuare i suoi processi comunicativi: a partire dalla consapevolezza del carattere stereotipato della comunicazione mediatica, l'opera si pone come costante atto di riattribuzione di significati al linguaggio per renderlo poesia, che è tutto quello che si oppone alla banalizzazione, come trionfo dell'individualità artistica. Sarenco in questo campo è stato guerriero, poeta e maestro dell'uso spiazzante ed ironico del linguaggio.

La mostra sarà accompagnata dal catalogo Sarenco, con i testi di G. Allegrini e O. Mabellini, ed. Glenda Cinquegrana Art Consulting, Milano, 2023.  

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Sarenco è vivo: Viva L'Avanguardia!

Milano - Glenda Cinquegrana Art Consulting

Apertura: 06/10/2023

Conclusione: 18/11/2023

Organizzazione: Glenda Cinquegrana Art Consulting con Fondazione Sarenco

Curatore: Glenda Cinquegrana con testo di Giosuè Allegrini

Indirizzo: Via Settembrini, 17 - 20124 Milano

Inaugurazione: giovedì 5 ottobre 2023, ore 18.30

Orari: dal martedì al sabato, dalle 15.00 alle 19.00

Info: Tel. +39 02 49 429 104 - info@glendacinquegrana.com

Sito web per approfondire: https://www.glendacinquegrana.com/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Terry Rodgers. The Last Supper / Visions of Eternal Return

Le immaginifiche visioni di Terry Rodgers sono in mostra negli spazi Wizard Gallery a Milano dall'11 settembre al 3 novembre 2024. leggi»

11/09/2024 - 03/11/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Jigger Cruz. To The Walls from the Wound of Oddities

Primo Marella Gallery è lieta di annunciare l'inaugurazione della mostra personale di Jigger Cruz: To The Walls from the Wound of Oddities. leggi»

18/07/2024 - 17/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Jean Marie Barotte

Milano Fabbrica del Vapore dedica un'importante retrospettiva all'artista italo-francese Jean-Marie Barotte, dal 4 al 31 ottobre 2024. leggi»

04/10/2024 - 31/10/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Laurence Leenaert. Under Nine Moons

Dal 24 settembre al 19 ottobre 2024 Cadogan Gallery presenta "Under Nine Moons", prima mostra dell'artista belga Laurence Leenaert, che presenterà una serie di nuove opere. leggi»

24/09/2024 - 19/10/2024

Lombardia

Milano

Arte del costumemostre Milano

25 anni di costumi MTS - MusicalL! The school

"25 anni di costumi MTS - MusicalL! The school", dal 20 al 22 settembre 2024 a Milano presso IMBONATI11 Art Hub. leggi»

20/09/2024 - 22/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Armin Linke. La terra vista dalla luna

Prosegue fino al 14 settembre, 2024 la mostra personale di Armin Linke dal titolo "La terra vista dalla luna" presso la galleria Vistamare di Milano. leggi»

19/06/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Richard Hearns. The Living Mountain

Dal 14 maggio al 27 luglio 2024, Cadogan Gallery presenta "Richard Hearns. The Living Mountain", un corpus di nuove tele che riflette sulla poesia del paesaggio tra Libano e Irlanda. leggi»

14/05/2024 - 27/07/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

L'essenza del gioco

Dal 4 luglio, presso lo spazio espositivo Corals, la mostra dal titolo "L'essenza del gioco" con gli artisti Luca Balottin, Federico Pisciotta, Salvatore Petrucino e RivaGLDF. leggi»

05/07/2024 - 31/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporaneamostre Milano

Michela Milani. Escaped

Prosegue fino al 17 ottobre 2024 "Escaped", personale di Michela Milani presso la sede di Crescenzi & Co.a Milano. leggi»

18/06/2024 - 17/10/2024

Lombardia

Milano