Arte contemporaneaMostre a Bologna

Soglie

  • Quando:   07/03/2024 - 28/04/2024
Soglie

La Raccolta Lercaro e l'Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia sono liete di presentare "Soglie", mostra d'arte contemporanea che vede come protagonisti gli artisti Anna Cancarini, Valery Franzelli e Giovanni Rossi. L'evento è organizzato dalle giovani curatrici Eleonora Bianchi, Stefy Garzoni e Giulia Andrea Gerosa, studentesse del primo anno del biennio specialistico di Comunicazione e Didattica dell'Arte per i musei dell'Accademia bresciana.

L'inaugurazione, prevista giovedì 7 marzo 2024 alle ore 18.00 presso la sede della Raccolta, prevede l'intervento del Direttore del museo, Giovanni Gardini e del Vicedirettore dell'Accademia, Paolo Sacchini e delle curatrici.

Un evento che si inserisce nei Giovedì della Lercaro che mettono la Raccolta in dialogo con altre realtà culturali e forme artistiche.

In programma fino al 28 aprile 2024, la mostra si propone di indagare il concetto di liminalità attraverso le opere dei tre giovani artisti. Ombre, luci e trasparenze si fondono per esplorare il visibile e l'invisibile, mondi interiori ed esteriori, quelle piccole percezioni Leibniziane che si possono solo intuire da pochi spifferi di Realtà. Una realtà distorta, non lineare, ma al contempo fluida e impalpabilmente atemporale, sublimata in opere di un tempo sospeso.

Soglie rappresenta il terzo appuntamento della rassegna di mostre mensili proposta dalla Raccolta Lercaro, progettata per aprire nuovi sguardi e prospettive sull'arte grazie alla collaborazione con gallerie, accademie, artisti e curatori. La Fondazione Lercaro, a fine anno, pubblicherà una raccolta dei testi critici di tutte le mostre esposte nell'anno 2024.... leggi il resto dell'articolo»

Il Direttore e il Vicedirettore dell'Accademia SantaGiulia, Angelo Vigo e Paolo Sacchini, spiegano: "Siamo molto felici di poter stringere una collaborazione con la Raccolta Lercaro. Sia per la straordinaria qualità della collezione (e per la sua storia particolarissima), sia per l'apertura nei confronti dei giovani che si stanno formando in ambito artistico, che non è mai scontata e di cui questo progetto è una chiara testimonianza. Per i nostri studenti ed ex-studenti dei corsi specialistici in Arti Visive, Comunicazione e Didattica dell'Arte e Grafica, la possibilità di esporre e di curare una mostra in un museo così rilevante – così come di occuparsi della sua immagine a fini di comunicazione – è un'occasione assai significativa, soprattutto in termini di professionalizzazione e di approccio al mondo dell'arte. Grazie davvero, quindi, da un lato al Direttore del museo Giovanni Gardini e a tutto il suo staff, e dall'altro ai docenti Coordinatori Vera Canevazzi, Camilla Gualina, Marco La Rosa e Francesca Rosina per aver accompagnato passo per passo i nostri studenti nella realizzazione di questa bella mostra."

La mostra

Eleonora Bianchi, Stefy Garzoni e Giulia Andrea Gerosa hanno selezionato le opere dei giovani artisti con l'intendo di approfondire il concetto di liminalità, realizzando un'esposizione che raccontasse il concetto di soglia attraverso sensazioni ed emozioni.
Eleonora Bianchi sottolinea il sentimento di nostalgia che permea il lavoro di Valery Franzelli: "Esiste una propensione naturale alla protezione di qualcosa che consideriamo prezioso. Scoprire a un tratto che quanto abbiamo di più bello finirà inevitabilmente per appassire ci rende angosciosamente consapevoli della caducità della vita. Il lavoro di Valery Franzelli è un album di ricordi, una capsula del tempo dove ibernare momenti e sensazioni che altrimenti andrebbero perduti. La soglia, allora, è quella del tempo, quella nebbia sempre più fitta che avvolge le memorie non protette fino a inghiottirle nell'oblio."

Mentre Stefy Garzoni si concentra sulla spiritualità delle opere di Giovanni Rossi: "Nella produzione artistica di Giovanni Rossi il concetto di soglia viene ridefinito come spazio di mediazione a-temporale. Passato e presente coesistono simbioticamente in un percorso di forme stanziali che abitano lo spazio. Celebrazioni di un tempo sospeso e metafore di soglie mentali e fisiche la cui effettiva presenza si manifesta attraverso la forza simbolica degli oggetti utilizzati. Immanente e trascendente, contemplazione e rivelazione, Rossi celebra nei suoi lavori una spiritualità contemporanea votata a rendere tangibile e vitale la dimensione che si frappone tra le opere e, metaforicamente, l'essenza dell'uomo".

Giulia Andrea Gerosa evidenzia il processo catartico che emerge dalla poetica di Anna Cancarini: "Attraverso il proprio lavoro, Anna Cancarini esorcizza e sublima contemporaneamente le proprie esperienze personali. Le opere presenti in mostra, tanto individuali quanto universali, narrano di esperienze traumatiche affrontate dall'artista stessa, nelle quali il visitatore può immedesimarsi. Cancarini allontana il dolore manifestandolo concretamente, dandogli vita propria e autonoma. Questo distacco permette all'artista di elaborare quanto accaduto ed i sentimenti ad esso legati, in un continuo rituale di superamento. Le soglie in Cancarini sono prove, limiti da superare, per accedere all'armonia fra corpo e anima, fra sé e l'ambiente."

Note biografiche sugli artisti

Anna Cancarini, nata a Brescia nel 1998. Ha frequentato il liceo artistico Foppa (2012-2017), consegue la laurea triennale in Pittura presso l'Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia (2017-2020), successivamente frequenta il biennio specialistico in Arti Visive Contemporanee presso l'Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia (2020-2023). Attualmente vive e lavora a Brescia.

Valery Franzelli, nata a Chiari (BS) nel 1998. Nel 2023 si diploma in Arti Visive Contemporanee all'Accademia di Belle Arti di Brescia SantaGiulia. Dal 2021 gestisce SPAZIO15, uno studio/spazio espositivo a Brescia, che condivide con l'artista Stefano Riboli. Attualmente vive e lavora a Brescia.

Giovanni Rossi, nato a Brescia nel 1996. Si forma all'Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia diplomandosi in Arti Visive Contemporanee nel 2021. Nel 2024 ha trasferito il suo studio in uno spazio espositivo indipendente a Brescia. Attualmente vive e lavora a Brescia.

Il Graphic Design della mostra è curato da Sara Baricelli organizzata in collaborazione con l'Accademia di Belle Arti SantaGiulia di Brescia, nei dipartimenti di:
Arti Visive, con coordinamento Massimo Tantardini
Anna Cancarini, Valery Franzelli e Giovanni Rossi, ex studenti del biennio Arti visive contemporanee, coordinati da Vera Canevazzi e Marco La Rosa;
Comunicazione e valorizzazione del Patrimonio Artistico, con coordinamento Paolo Sacchini
Eleonora Bianchi, Stefy Garzoni e Giulia Andrea Gerosa, studentesse al primo anno del biennio Comunicazione e Didattica dell'Arte, coordinate da Camilla Gualina;
Scuola di Grafica e Comunicazione, con coordinamento Francesca Rosina.

Continua inoltre la preziosa collaborazione con la Pasticceria Regina Di Quadri, che si concretizza attraverso l'incontro dell'alta pasticceria con il mondo dell'arte.

Giovedì 7 marzo, alle ore 18, in occasione dell'inaugurazione della mostra, il Maestro Francesco Elmi presenterà un suo prodotto realizzato per un incontro tra arte e gusto.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Soglie

Apertura: 07/03/2024

Conclusione: 28/04/2024

Organizzazione: Raccolta Lercaro, Accademia di Belle Arti SantaGiulia

Curatore: Eleonora Bianchi, Stefy Garzoni, Giulia Andrea Gerosa

Luogo: Bologna, Raccolta Lercaro

Indirizzo: via Riva di Reno 57 - 40122 Bologna

Inaugurazione: 7 marzo, ore 18.00 con intervento di Giovanni Gardini, direttore del museo, Paolo Sacchini, Vicedirettore dell'Accademia, e delle curatrici

Orario: martedì e mercoledì 15.00-19.00 |
giovedì, venerdì, sabato e domenica 10.00-13.00 e 15.00-19.00

Per info: +39 051 6566215 | segreteria@raccoltalercaro.it




Altre mostre a Bologna e provincia

Scultura

Aleksandar Petkov. Cùbito

Fino al 22 aprile 2024 a Bologna, PIETRO in collaborazione con Galleria Studio G7 presenta la mostra "Cùbito" di Aleksandar Petkov. leggi»

04/04/2024 - 22/04/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea

Francesco D'Adamo. Oggetti Smarriti

L'Ass. Culturale l'Atelier presenta "Oggetti Smarriti", mostra personale del pittore Francesco D'Adamo, dal 6 aprile al 21 aprile 2024 a San Giovanni in Persiceto. leggi»

06/04/2024 - 21/04/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Arte contemporanea

Silvia Listorti. Clinamen

Studio G7 presenta Clinamen, prima mostra personale dell'artista Silvia Listorti. Il progetto è accompagnato da un testo di Federico Ferrari. leggi»

09/04/2024 - 15/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea

Legami Fragili

Dal 4 aprile a Bologna Galleria Studio Cenacchi presenta "Legami fragili", mostra collettiva sulla forza delle relazioni umane, la capacità di creare comunità e spazi di condivisione. leggi»

04/04/2024 - 04/05/2024

Emilia Romagna

Bologna

Scultura Pittura del '800

Da Felice Giani a Luigi Serra. L'Ottocento nelle Collezioni della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna

Apre al pubblico una mostra che riunisce per la prima volta le principali opere dell'Ottocento bolognese appartenenti alle Collezioni d'arte e di storia della Fondazione Cassa di Risparmio in Bologna. leggi»

21/03/2024 - 30/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Pittura del '800

La pittura a Bologna nel lungo Ottocento. 1796 - 1915

"La pittura a Bologna nel lungo Ottocento.1796-1915" è il grande progetto espositivo che dal 21 marzo al 30 giugno 2024 coinvolge 500 opere, 80 artisti, 18 sedi espositive a Bologna e provincia. leggi»

21/03/2024 - 30/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Musica Incontri e cultura

wunderkammer il museo delle meraviglie

Si svolge dal 2 marzo al 12 maggio 2024 la nuova edizione primaverile di wunderkammer - il museo delle meraviglie, la rassegna di narrazioni musicali, visite guidate e concerti. leggi»

02/03/2024 - 12/05/2024

Emilia Romagna

Bologna

Mostre tematiche

Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia

La mostra "Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia" arriva a Bologna, dal 17 febbraio al 16 giugno 2024, nelle splendide sale del quattrocentesco Palazzo Pallavicini. leggi»

17/02/2024 - 17/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte moderna Arte contemporanea Fotografia

I preferiti di Marino. Capitolo I

"I Preferiti di Marino. Capitolo I" è la nuova mostra di Fondazione Golinelli, visitabile al Centro Arti e Scienze Golinelli di Bologna, dal 2 febbraio al 2 giugno 2024. leggi»

02/02/2024 - 02/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero