STANZE. Lacasella, Nannini, Tanzola

  • Quando:   07/05/2023 - 18/06/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Vicenza


STANZE. Lacasella, Nannini, Tanzola

Sabato 6 maggio 2023 alle ore 17:00 presso il Museo Le Carceri di Asiago (VI), è stata inaugurata la collettiva ”STANZE. Lacasella, Nannini, Tanzola”, un’esposizione che permette di mettere in luce personalità ed aspetti del pensiero creativo di questi tre artisti contemporanei.
Il titolo della collettiva, che apre al pubblico domenica 7 maggio, ha preso ispirazione dalla stessa sede museale: le stanze, antiche celle carcerarie risalenti alla fine dell’Ottocento, permettono di mostrare il lavoro dei tre artisti in una continuità di linguaggio, intenti e processi creativi. Stanze sono però anche porzioni di grandi opere come i poemi, se consideriamo il loro significato in poesia. Da ciò, l’intento di realizzare un componimento artistico visivo che si presta alla struttura architettonica del Museo.
Silvio Lacasella, Nicola Nannini e Pierantonio Tanzola, pur se diversi negli stili, sono accomunati dal desiderio di confronto con la natura. Il percorso espositivo offre tre diversi itinerari saldati da una poetica comune. È un viaggio tra tematiche, tecniche, forme e contenuti per avvicinare il pubblico all’arte e alla natura attraverso esperienze sensoriali e riflessioni personali.
Curatore della mostra è Stefano Annibaletto, Critico D’Arte e promotore di prestigiose mostre di Arte Contemporanea (Museo degli Eremitani, Galleria d’Arte Moderna di Ca’ Pesaro e Villa Pisani), in collaborazione con la Galleria d’Arte Nino Sindoni e Alberto Buffetti.

Le espressioni pittoriche di Silvio Lacasella, Nicola Nannini e Pierantonio Tanzola sono intrise di poesia e melodie cromatiche. Vi è un raggiungimento della perfezione ritmica di forme e colori: non vi è dissonanza nelle loro composizioni, ma consapevolezza del valore intrinseco dell' opera artistica. Una perfezione armonica che porta all’estasi di chi osserva: perfezione di note e pause ritmiche dei colori. Una sinfonia sempre associata a sentimenti umani per valorizzarne espressioni e percezioni, per farci comprendere che l’umanità tutta è unita alle forme d’arte, come lo sono tra loro le note di una “sinfonia”. Ogni tela è vestita di colori vibranti, avvolta da una luce abbagliante, reale che interessa tutte le trame con una perfezione della tecnica, creando un dettaglio di vita, un microcosmo da scoprire con gli occhi del sentimento. Ammirare la loro produzione artistica significa apprezzare le doti di tre artisti tanto completi quanto di profonda sensibilità d’animo. La loro Arte è “espressione di libertà” che ha sviluppato un linguaggio artistico legato all’interiorità dei sentimenti. Svolte singolarmente portano a forme creative di una mirata espressione estetica che rispecchia una conoscenza del bello naturale ed artistico, ovvero del giudizio del gusto. Sensazioni e percezioni mediate dal “senso”, poste su accorgimenti tecnici, abilità innate e norme comportamentali derivanti dallo studio della Storia dell’Arte, nonché dall’esperienza degli artisti di capire ed osservare l’essenza della natura che li circonda per poi reinterpretarla a proprio piacimento e riflessione. Le loro opere pittoriche sono “segno, forma e colore”, nelle varie interpretazioni e sfaccettature. Interpretazioni di una realtà che va a confondersi, e a fondersi nella percezione visiva ed emotiva di di quanto li travolge. Li accomuna una “pittura parlante” dove vengono trasmessi messaggi di un linguaggio esecutivo equilibrato. A volte enigmatica, quasi a voler celare la parte più intima e recondita dell’artista. L’esperto e sicuro utilizzo dei colori va in modo disinvolto a dar vita alla loro pittura, pregnante di colori materici, pieni, vibranti, caldi. Linee determinate, sottili e delicate, in equilibrio con linee profonde, nitide, marcate, forti e violente, ma anche eteree, impalpabili, trasparenti, separate, individuali e soggettive quanto riflesse e atte a crearne le figure.”

Lucia Spolverini

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: STANZE. Lacasella, Nannini, Tanzola

Asiago - Museo Le Carceri

Apertura: 07/05/2023

Conclusione: 18/06/2023

Curatore: Stefano Annibaletto

Indirizzo: Piazza Benedetto Cairoli, 13 - Asiago (VI)

Inaugurazione: Sabato 06 maggio 2023 alle ore 17:00

Aperto tutti i weekend e festività fino al 18 giugno 2023:
- venerdì: 15:30 - 18:30
- sabato, domenica e festivi: 10:00 - 12:30 | 15:30 - 18:30
- Biglietti: € 5,00 intero | € 3,00 ridotto
Ingresso gratuito per minori di 6 anni, persone con disabilità e accompagnatore

VISITE GUIDATE E CONFERENZE
Visite guidate presso il Museo Le Carceri a cura di Lucia Spolverini
Previa prenotazione: info@museolecarceri.it
Visite guidate degli artisti presso il Museo Le Carceri | ore 15:30 – 17:00
Previa prenotazione: info@museolecarceri.it
- sabato 27 maggio 2023 | visita guidata a cura di Nicola Nannini
- sabato 03 giugno 2023 | visita guidata a cura di Silvio Lacasella
- sabato 10 giugno 2023 | visita guidata a cura di Pierantonio Tanzola
Tutte le visite guidate avranno un costo supplementare al biglietto d’ingresso di € 5,00.

Conferenze presso la Sala Consiliare del Comune di Asiago
Ore 17:30 | ingresso libero
- sabato 27 maggio 2023 | “SPETTRI” a cura di Nicola Nannini
- sabato 03 giugno 2023 | “LE DUE MONTAGNE” a cura di Silvio Lacasella - sabato 10 giugno 2023 | “SEPARAZIONE” a cura di Pierantonio Tanzola

Sito web per approfondire: http://www.asiago.to/museolecarceri/IT/

Facebook: MuseoLeCarceri



Altre mostre a Vicenza e provincia

Arte contemporaneamostre Vicenza

Piero Fogliati. La città Fantastica

Atipografia presenta "La città fantastica", personale dedicata a Piero Fogliati aperta al pubblico dal 25 maggio al 14 settembre 2024 ad Arzignano. leggi»

25/05/2024 - 14/09/2024

Veneto

Vicenza

Arte contemporaneamostre Vicenza

Sergio Zen. Il Colore, La Mia Voce

Sabato 25 Maggio ore 17.00 presso i giardini della Biblioteca Civica di Valdagno verrà inaugurata la mostra "Sergio Zen. Il Colore, La Mia Voce". leggi»

25/05/2024 - 23/06/2024

Veneto

Vicenza

Arte anticamostre Vicenza

Argilla. Storie di incontri

Prosegue fino al 9 settembre 2024 a Vicenza la mostra "Argilla. Storie di incontri", preziosa testimonianza della cultura della Grecia d'Occidente. leggi»

12/10/2023 - 08/09/2024

Veneto

Vicenza

Arte contemporaneamostre Vicenza

POP/BEAT – Italia 1960-1979. Liberi di Sognare

"POP/BEAT – Italia 1960-1979. Liberi di Sognare", la grande mostra in Basilica Palladiana a VIcenza celebra la libertà, i sogni e la bella rivoluzione dal 2 marzo al 30 giugno 2024. leggi»

02/03/2024 - 30/06/2024

Veneto

Vicenza

Arte contemporaneamostre Vicenza

Vision

Dal 16 al 26 maggio in Villa Bonin Maistrello a Vicenza, si terrà la mostra collettiva "Vision" promossa dall'associazione culturale Fix Talent Art. leggi»

16/05/2024 - 26/05/2024

Veneto

Vicenza

Ingresso gratuito

Arte del Rinascimentomostre Vicenza

Rinascimento in bianco e nero. L’arte dell'incisione a Venezia (1494–1615)

Dal 2 marzo al 23 giugno 2024, i Musei Civici di Bassano del Grappa propongono "Rinascimento in bianco e nero. L’arte della stampa a Venezia (1494–1615)", in mostra capolavori imperdibili. leggi»

02/03/2024 - 23/06/2024

Veneto

Vicenza