Arte contemporanea‎Mostre a Bologna

Anacronismo Cromatico. Yves Bosio / Maria Cavallo

  • Quando:   27/01/2024 - 10/02/2024
  • evento concluso
Anacronismo Cromatico. Yves Bosio / Maria Cavallo
Yves Bosio, Emicrania, 127x127 cm

La Galleria d'Arte e Antiquariato Galatea di via Oberdan a Bologna festeggia i suoi 30 anni di attività con un omaggio ad Arte Fiera ad Art City, la manifestazione collaterale a Arte Fiera del Comune di Bologna.

Così, in concomitanza con Arte Fiera, propone dal 27 gennaio al 10 febbraio 2024, una esposizione artistica intitolata "Anacromismo cromatico", con momenti performativi, inserita nel cartellone di ART CITY Bologna e della ART CITY White Night 2024.
Galatea è una realtà sensibile alla promozione di artisti contemporanei che possono trovare spazio all'interno di una attività che quest'anno compie 30 anni nel settore. La partecipazione ad Art City dello scorso anno ha dato inizio ad una serie di proposte espositive che hanno coinvolto artisti importanti come Yves Bosio e Paolo Loschi, con un'ottima partecipazione di pubblico.

Quest'anno, "Anacromismo cromatico", quando l'arte visiva si esprime nell'espressione cromatica oltre i concetti e gli stereotipi, vede coinvolti Yves Bosio e Maria Cavallo.

Gli artisti utilizzano il colore in maniera sovversiva per creare talvolta dei cortocircuiti, talvolta delle allusioni, con un approccio citazionista che fa rivivere stili del passato, dal neoclassicismo alle avanguardie.

Il colore diventa espressione di unione e scorrevolezza dell'immaginario di ogni individuo davanti ad una rappresentazione artistica.
I visitatori avranno la possibilità di percepire da vicino le evoluzioni stilistiche che animano il percorso professionale di Yves Bosio, un artista con una lunga carriera alle spalle.... leggi il resto dell'articolo»

Note biografiche

Yves Bosio, nato nel 1945 a Mentone, frequenta l'Istituto di Arte Decorativa a Nizza e cresce in un contesto culturale estremamente stimolante: i genitori frequentavano artisti del calibro di Picasso, Cocteau e Prèvert. Da un primo approccio, debitore della cultura visiva espressionista, arriverà ad esplorare diverse tec- niche di matrice avanguardista, realizzando opere che gli sono valse riconoscimenti e premi internazionali. Ha partecipato alla biennale di Parigi del 1966 e a tutte le biennali di Mentone dal 1968 al 1980; la sua arte è stata ospitata a Praga, New York, Milano ed altri contesti internazionali.

In questa occasione ad affiancarlo sarà l'artista Maria Cavallo.
Nata nel 1972 a Bologna, lavora come scultrice, pittrice e restauratrice di opere in terracotta. Nel 1998 conosce il maestro Nicola Zamboni, scultore bolognese di geniale talento e meraviglioso professore, ed inizia la sua carriera professionale come artista. Per Maria la scultura è un importante mezzo di espressione: "per me scolpire è accedere a un mondo a parte, dove l'espressione si libera. Sentire tra le dita la materia prendere forma è un atto magico e sorprendente, un'emozione che al tempo stesso mi esalta e mi appaga".

Performance "Quarta Dimensione" 27 gennaio e 3 febbraio ore 19.00
L'esposizione ospiterà anche un importante evento performativo, "Quarta Dimensione", i cui protagonisti sono la danzatrice Monica Giannini, studiosa delle arti del movimento di tutto il mondo e il musicista Francesco Quero, abile polistrumentista e percussionista. Monica si fa ispirare dalle energie del mondo naturale per generare movimenti istintivi e viscerali, visibili sul suo profilo instagram @movimentoistintivo), Francesco è un musicista che ha attraversato numerosi stili ed ama esplorare sonorità non convenzionali.

Le performance, spontaneamente improvvisate, si ispireranno alle opere esposte.
E' l'incontro di queste arti che ha generato la dimensione concettuale di Anacronismo Cromatico.
Il tema particolare e le performance sono stati concepiti per celebrare i 50 anni di ArteFiera ed omaggiare coloro che hanno liberato l'arte rendendola fruibile all'intera città e non solo. Attraverso la preziosa possibilità di condividere temporaneamente spazi istituzionali, commerciali, gallerie, tutti animati dalle infinite possibilità estetiche, concettuali e performative dell'arte contemporanea, si crea una ricca commistione tra cultura cittadina, dimen- sione storica, arte e cittadinanza. Un incontro significativo che illumina di nuova luce la città di Bologna.

L'evento avrà luogo in via Oberdan 17 cd durante i gli orari di apertura.

Le performance di Quarta Dimensione si terranno   alle ore 19.00

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Anacronismo Cromatico. Yves Bosio / Maria Cavallo

Apertura: 27/01/2024

Conclusione: 10/02/2024

Organizzazione: Galleria d'Arte e Antiquariato Galate

Luogo: Bologna, Galleria d'Arte e Antiquariato Galatea

Indirizzo: via Oberdan, 17 - 40126 Bologna

Orario: lunedì-domenica 10.30-13.30 e 16.00-19.00 | chiuso il giovedì pomeriggio

Per info: +39 051264053 | galatearte@galatearte.it | @galatearte.galatearte

Sito web per approfondire: http://www.galatearte.it/



Altre mostre a Bologna e provincia

Altre arti

Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia

La mostra "Stregherie. Iconografia, fatti e scandali sulle sovversive della storia" arriva a Bologna, dal 17 febbraio al 16 giugno 2024, nelle splendide sale del quattrocentesco Palazzo Pallavicini. leggi»

17/02/2024 - 17/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte moderna Arte contemporanea‎ Fotografia

I preferiti di Marino. Capitolo I

"I Preferiti di Marino. Capitolo I" è la nuova mostra di Fondazione Golinelli, visitabile al Centro Arti e Scienze Golinelli di Bologna, dal 2 febbraio al 2 giugno 2024. leggi»

02/02/2024 - 02/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Arte moderna

Mario De Maria. Ombra Cara

Dal 21 marzo al 30 giugno 2024, a cent'anni dalla morte il Museo Ottocento Bologna celebra la figura del pittore simbolista Mario De Maria, noto anche come "Marius Pictor". leggi»

21/03/2024 - 30/06/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

Mimmo Paladino. Nel Palazzo del Papa

Nel 50esimo anniversario di Arte Fiera l'artista di fama internazionale Mimmo Paladino torna a Bologna con "Mimmo Paladino. Nel Palazzo del Papa", dal 1 febbraio al 7 aprile 2024. leggi»

01/02/2024 - 07/04/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

Sergio Lombardo 1960–1970

Villa delle Rose a Bologna accoglie la retrospettiva "Sergio Lombardo 1960-1970" che si concentra su un decennio decisivo nell'attività dell'artista, protagonista dell'avanguardia Pop. leggi»

28/01/2024 - 24/03/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Greta Schödl. Il tempo non esiste

Greta Schödl, grande artista e performer austriaca, è la protagonista dell'evento espositivo Il tempo non esiste, promosso dalla Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna. leggi»

26/01/2024 - 17/03/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero

Fotografia

Mary Ellen Bartley: Morandi's Books

Il Museo Morandi del Settore Musei Civici Bologna è lieto di presentare la mostra Mary Ellen Bartley: MORANDI'S BOOKS, a cura di Alessia Masi, prima personale in Italia della fotografa statunitense. leggi»

31/01/2024 - 07/07/2024

Emilia Romagna

Bologna

Arte contemporanea‎

Gianni Emilio Simonetti. Windows on Analogy, Finestre sull'Analogia

AF Gallery di Bologna presenta Gianni Emilio Simonetti cone "Windows in Analogy, Finestre sull'Analogia" dal 25 gennaio al 23 marzo 2024. leggi»

25/01/2024 - 23/03/2024

Emilia Romagna

Bologna

Ingresso libero in orario di apertura

Arte contemporanea‎

Sostanziale-Super-Sostanziale. Mattia Barbieri / Monica Mazzone

Dal 1 febbraio al 9 marzo 2024 Studio la Linea Verticale a Bologna presenta la mostra bi-personale "Sostanziale-Super-Sostanziale", di Mattia Barbieri e Monica Mazzone. leggi»

02/02/2024 - 09/03/2024

Emilia Romagna

Bologna