Mostre

Le mostre nelle città d'arte da visitare nel weekend dell'Epifania

Il weekend dell'Epifania è alle porte e molti sceglieranno le splendide città d'arte italiane per trascorrere l'ultimo fine settimana delle feste di inizio anno. Ecco le mostre da non perdere al di fuori dei musei più noti.
Marilyn Monroe © Philippe Halsman, in mostra a Roma

Partiamo da Venezia, città unica e sempre ricca di fascino come pochi altri luoghi al mondo. Venezia è anche ricca di musei, fondazioni e gallerie d'arte, ma per chi si trovasse nella città lagunare vogliamo segnalare due mostre particolari che si chiudono proprio nella giornata del 6 gennaio. Si tratta di due eventi espositivi che celebrano due grandi tradizioni dell'artigianato artistico che di generazione in generazione si coltivano in due splendide isole della laguna. Il primo è "Il Filo del Cuore. I merletti di Burano", allestito nel Museo del Merletto, aperto nel 1981 nello storico palazzetto del Podestà di Torcello, che già dal 1872 al 1970 fu la sede delle famosa scuola del merletto di Burano. In mostra rari e preziosi esemplari che offrono una completa panoramica delle vicende storiche e artistiche dei merletti veneziani e lagunari dall'origine ai nostri giorni.

La seconda mostra aperta al pubblico fino al 6 gennaio è visitabile presso il Museo del Vetro di Murano, dal titolo "Murano: Upcycling Glass", in occasione della quale quindici maestri provenienti da aziende concessionarie del Marchio della Regione del Veneto Vetro Artistico® Murano, si sono messi in gioco dimostrando che anche dai rifiuti in vetro possono nascere splendide opere d'arte, impreziosite dalle tecniche – come soffiatura, vetrofusione, lavorazione a lume, ma anche molatura e battitura – che hanno reso l'alto artigianato muranese un unicum nel mondo. E' disponibile anche un virtual tour (in lingua italiana e inglese) al seguente link: my.matterport.com/show/...bqXF.

Depero in mostra a Firenze

Fortunato Depero, Cavalcata fantastica-collezione privata

Ci trasferiamo in un'altra città d'arte dalla storia unica, che attira milioni di turisti ogni anno: parliamo di Firenze, anch'essa sede di musei che ospitano alcuni dei capolavori assoluti dell'intera storia dell'arte. La nostra attenzione però è rivolta a progetti espositivi temporanei e più vicini alla contemporaneità. Il primo è ospitato a Palazzo Medici Riccardi dove fino a fine gennaio è aperta al pubblico la mostra "Depero. Cavalcata fantastica", un'importante monografica dedicata al maestro del futurismo Fortunato Depero (Fondo, 1892 – Rovereto, 1960), la prima di rilievo in uno spazio pubblico a Firenze. Al centro dell'esposizione le creazioni nate per le collaborazioni teatrali di Depero, quelle dedicate alla lavorazione degli arazzi, tra cui spicca la maestosa Cavalcata Fantastica, che dà anche il titolo alla mostra, e infine un approfondimento sui temi della meccanizzazione del movimento e sul mito del progresso.

Il secondo appuntamento espositivo che vogliamo segnalare nel capoluogo toscano è dedicato ad uno dei più grandi artisti contemporanei. Si tratta di "Anish Kapoor. Untrue Unreal", mostra realizzata dalla Fondazione Palazzo Strozzi, che propone propone un percorso tra monumentali installazioni, ambienti intimi e forme conturbanti, creando un originale e coinvolgente dialogo tra l'arte di Anish Kapoor, l'architettura e il pubblico di Palazzo Strozzi. Nell'arte di Anish Kapoor, l'irreale (unreal) si mescola con l'inverosimile (untrue), trasformando o negando la comune percezione della realtà.

 ... leggi il resto dell'articolo»

Don McCullin

Don McCullin, Un senzatetto irlandese dall'aria sofferente, Spitalfields, Londra, Inghilterra, 1970 | Stampa ai sali d'argento, cm 74,3 x 59,4. © Don McCullin, Courtesy Hamiltons Gallery

Parlando di città d'arte amate dal turismo di tutto il mondo non è possibile non fare tappa anche a Roma. Restiamo in tema d'arte contemporanea per segnalare l'evento "Carol Rama. Appassionata", allestito a Palazzo Rhinoceros a Roma, l'hub culturale ideato da Alda Fendi e progettato da Jean Nouvel con la linea artistica di Raffaele Curi. Un unico capolavoro dell'artista, visibile con ingresso gratuito. Il dipinto proviene da una collezione privata ed è messo in dialogo con l'architettura progettata da Jean Nouvel, proponendo un'esperienza immersiva nella quale l'arte, lo spazio, la musica e la storia si fondono e seducono il visitatore. All'interno del palazzo si potranno ammirare altre opere d'arte, come l'installazione Selvages di Raffaele Curi, dedicata a Jasper Johns e alla storia della bandiera americana e la mostra DRAWN-OUT, organizzata in collaborazione con François Ghebaly, che presenta opere su carta di undici artisti internazionali operanti a Los Angeles. 

Proseguiamo il nostro viaggio nelle mostre d'arte nella Capitale fuori dagli spazi espositivi più noti per segnalare due mostre fotografiche. La prima è dedicata al fotografo americano Philippe Halsman e viene proposta al Museo di Roma in Trastevere fino al 7 gennaio col titolo "Philippe Halsman. Lampo di genio". In mostra 100 immagini di vario formato, provenienti dall'Archivio Halsman di New York, che ripercorrono l'intera carriera del fotografo. La seconda mostra fotografica romana che vogliamo segnalare è allestita a Palazzo Esposizioni Roma e si tratta della prima grande retrospettiva in Italia e ad oggi la mostra più ampia mai dedicata al fotografo britannico di fama internazionale Don McCullin. McCullin ha dato vita ad alcune delle immagini di povertà, carestia e guerra più immediatamente riconoscibili di tutta la storia della fotografia. l percorso della mostra, composta da oltre 250 fotografie, si sviluppa attraverso sei sezioni, una per sala, ciascuna dedicata a uno dei seguenti gruppi di opere: Esordi, Guerra e Conflitti, Immagini documentarie del Regno Unito, Immagini documentarie all'estero, Paesaggi e Nature morte, L'Impero romano.

Mimmo Jodice a Torino

Allestimento mostra - Mimmo Jodice. Senza Tempo, fino al 7 gennaio 2024 alle Gallerie d'Italia – Torino

E se la vostra meta per il weekend dell'Epifania è diversa da quelle che abbiamo preso in considerazione, siamo certi che troverete molte proposte in qualsiasi città vi troviate o siate in procinto di visitare. Scrivete il nome della città nella barra di ricerca in alto per accedere rapidamente alla lista delle mostre che sono programmate in quel luogo e nei suoi dintorni, e scegliete il genere artistico e l'artista che più vi interessano!


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it