Arte contemporaneaMostre a Milano

A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

  • Quando:   01/03/2024 - 14/04/2024
  • evento concluso
A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50
A Milano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ’50. Installation view, Archivio Emilio Scanavino, Milano, 2024. Photo Credit: Bruno Bani.

L'Archivio Scanavino torna ad accogliere il pubblico nei suoi spazi con la mostra "A Milano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni '50" dedicata al primo decennio milanese dell'artista,  La mostra apre in occasione di Milano MuseoCity, con tre giorni di apertura straordinaria, venerdì 1, sabato 2 e domenica 3 marzo, dalle 10.00 alle 18.00. La mostra resterà visibile, inoltre, dal 4 marzo al 14 aprile 2024 con ingresso su prenotazione (scrivendo a info@archivioscanavino.it).

Nell'ambito del progetto speciale di Museo City 2024 "Musei in Galleria" Dep Art Gallery ospiterà due opere di Emilio Scanavino: Pane, 1976, ceramica smaltata a secondo fuoco e Il cavalletto, 1980, olio su tela. L'esposizione vuole mettere in luce la collaborazione storica tra L'Archivio Emilio Scanavino e Dep Art Gallery, dimostrando sempre il vivo interesse verso l'opera e la grande eredità artistica di Emilio Scanavino.

A Milano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni '50 propone in mostra materiale documentativo originale che racconta l'attività dell'Artista a Milano dai primi anni '50 e una selezione di disegni e ceramiche di quel periodo, oltre all'esposizione del grande dipinto Come fuoco nella cenere del 1960.
Mostra a cura dell'Archivio Emilio Scanavino | Exhibition Display a cura di Mariano Pichler.

Emilio Scanavino arriva da Genova a Milano alla fine degli anni '40.
La città lo accoglie offrendogli grandi opportunità di incontro, confronto e crescita con la scena artistica milanese, tanto da trasferirsi definitivamente a metà degli anni '50.
Resterà poi sempre a Milano fino alla fine della sua carriera.
Il suo lavoro colpisce figure importanti come Carlo Cardazzo, Adriano Totti, Guido Le Noci, Peppino Palazzoli da cui nascono le partecipazioni ad importanti mostre personali e collettive, oltre alle partecipazioni al I Premio Borletti, al Premio Graziano, al X Premio Lissone e alla X e XI Triennale di Milano.

Emilio Scanavino (Genova 28.02.1922 – Milano 28.11.1986)
Scanavino arriva a Milano nel 1946.
Prende uno studio in Brera ed inizia a far parte dell'entourage del Bar Jamaica insieme a Fontana, Dova, Crippa, Dangelo, Manzoni, Dadamaino e tanti altri. Dopo la prima personale del 1948 alla Galleria Isola di Genova e nel 1951 a Londra alla Apollinaire Gallery, l'esperienza milanese inizia con la partecipazione al I Premio Borletti.
Nel 1952 alla Galleria del Naviglio e alla Galleria del Cavallino, si tiene la II edizione del Premio Graziano ed è la prima volta che Scanavino espone in una delle gallerie di Carlo Cardazzo.
Nel 1953 espone le sue opere presso la Galleria del Cavallino, a Venezia, in una mostra personale e dopo un anno alla Galleria Totti di Milano, con in catalogo un testo di Tullio d'Albisola.
Il 1955 è l'anno della prima mostra a lui dedicata alla Galleria del Naviglio di Milano.
Partecipa alla X Triennale di Milano, ricevendo dalla giuria la Medaglia d'argento per la ceramica.
Nel 1955 alla Galleria del Naviglio viene allestita la prima mostra personale di Scanavino presentata dai testi di Giampiero Giani, Roland Giguère ed Édouard Jaguer.
Nel 1956 partecipa a Milano all'esposizione Pittori d'oggi presso la Galleria Apollinaire di Guido Le Noci e alla collettiva Spazialismo, alla Galleria del Naviglio.
Alla fine degli anni '50 conclude i primi contratti con Carlo Cardazzo e Peppino Palazzoli della Galleria Blu di Milano. Enrico Crispolti, allora giovane critico, inizia a frequentare il suo studio milanese situato in via Tamburini.
La Galleria del Naviglio nel 1957 organizza l'esposizione collettiva Artisti spaziali: Capogrossi, Crippa, Fontana, Scanavino. Riceve il X Premio Lissone Internazionale per la Pittura, a cui segue una nuova partecipazione alla XI Triennale di Milano.
Nel 1958 Carlo Cardazzo, con cui ha ormai un rapporto esclusivo, presenta alla Galleria del Naviglio di Milano la mostra Incontro America - Italia, con Kline, Rothko, Neuman, Norman Bluhm, Sam Francis e gli italiani Capogrossi, Fontana, Crippa e Scanavino.
Nel 1959 tiene diverse mostre personali alla Galleria del Naviglio a Milano e nel 1960 Pierre Restany, lo include nella sua pubblicazione Lyrisme et Abstraction edito dalla Galleria Apollinaire di Milano.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

Milano, Archivio Emilio Scanavino

Apertura: 01/03/2024

Conclusione: 14/04/2024

Organizzazione: Archivio Emilio Scanavino

Indirizzo: Piazza Aspromonte 17 - 20131 Milano

Giorni e orari di apertura: 1 marzo – 3 marzo 10.00-18.00 | 4 marzo – 1 aprile su appuntamento scrivendo a: info@archivioscanavino.it

Sito web per approfondire: https://www.archivioscanavino.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Architettura Designmostre Milano

Cini Boeri nella biblioteca del parco

In occasione delle celebrazioni per il centenario della nascita di Cini Boeri, Triennale Milano e Archivio Boeri le dedicano la mostra "Cini Boeri nella biblioteca del parco", dal 15 al 28 aprile 2024. leggi»

15/04/2024 - 28/04/2024

Lombardia

Milano

Designmostre Milano

Gaetano Pesce. Nice To See You

Dal 19 al 23 aprile 2024, in occasione della Design Week, Milano celebra Gaetano Pesce, architetto, artista e design recentemente scomparso, con due progetti: "Nice to See You" e "L'Uomo Stanco". leggi»

19/04/2024 - 23/04/2024

Lombardia

Milano

ingresso libero

Arte contemporanea Sculturamostre Milano

Claudia Comte. Home Sweet Home

Vistamare è lieta di presentare "Home Sweet Home", personale di Claudia Comte, fino all'8 giugno 2024 a Milano. leggi»

11/04/2024 - 08/06/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Dady Orsi - Lo spazio dell'altrove

L'Associazione Dady Orsi organizza negli spazi espositivi della Galleria Carlo Orsi (Via Bagutta 14) la mostra "Dady Orsi - Lo spazio dell'altrove", a cura di Elena Pontiggia. leggi»

22/05/2024 - 31/05/2024

Lombardia

Milano

Fotografiamostre Milano

Mario Giacomelli. Questo ricordo lo vorrei raccontare

Nel contesto Mufoco20Fest il 24 febbraio 2024 inaugura la mostra del grande maestro della fotografia italiana Mario Giacomelli "Questo ricordo lo vorrei raccontare". leggi»

25/02/2024 - 19/05/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Giuseppe Veneziano. Art Design

La galleria Fabbrica Eos ospita, nel suo spazio di Viale Pasubio 8/a, dal 5 aprile all'11 maggio 2024 la mostra personale di Giuseppe Veneziano dal titolo ART DESIGN. leggi»

05/04/2024 - 11/05/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea Designmostre Milano

What? A homage to Alessandro Mendini by Philippe Starck

Triennale Milano ospita nell'Impluvium, dal 16 aprile al 16 giugno 2024, un'installazione ideata da Philippe Starck. leggi»

16/04/2024 - 16/06/2024

Lombardia

Milano

Designmostre Milano

Design Beyond East and West

Dal 16 aprile al 5 maggio 2024, Milano celebra il140° anniversario delle relazioni diplomatiche tra Corea e Italia con la mostra "Design Beyond East and West". leggi»

16/04/2024 - 05/05/2024

Lombardia

Milano

Fotografiamostre Milano

Robin Lopvet. Living Certosa

Dal 16 aprile a fine giugno 2024 arrivano al Milano Certosa District i grandi collage fotografici open air dell'artista Robin Lopvet, con la mostra diffusa "Living Certosa" a cura del collettivo Kublaiklan. leggi»

16/04/2024 - 30/06/2024

Lombardia

Milano