Alonso Alcalde. I am not what I own, I am what I live

  • Quando:   02/12/2023 - 13/01/2024
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a ModenaModena


Alonso Alcalde. I am not what I own, I am what I live

Sabato 2 Dicembre presso "Hobo Spazio Urbano" in via Carteria 104 a Modena, all'interno del progetto Dedalo dell'Ass. Cult. Stoff, inaugura la mostra "I am not what I own, I am what I live", personale di Alonso Alcalde, a cura di Pietro Rivasi e Gianmario Sannicola.

In occasione di Assedio, la due giorni curata da Urbaner sul rapporto tra controculture e spazio pubblico, e a chiudere il ciclo espositivo del 2023, Hobo Spazio Urbano ha il piacere e l'onore di ospitare uno dei nomi più stimati nel panorama del train bombing internazionale, Alonso Alcalde, un artista contempora­neo poliedrico e dai molti alias che inizia il suo percorso creativo come writer alla fine degli anni '90 e che grazie alla riconoscibilità dello stile sviluppato sui vagoni di tutto il mondo, ha conquistato un ruolo di primo piano nella scena dell'arte urbana.

Esplorare e conoscere il mondo alla ricerca di nuove amicizie, ambientazioni e avventure è da sempre l'anima della sua poetica: "Patiperro", viaggiatore instancabile, è infatti anche il titolo del libro che nel 2020 oltre ad averne definitivamente consacrato l'attività di fotografo, ha anche fatto conoscere al gran­de pubblico le sue opere pittoriche e a tecnica mista.

Alcalde affianca dunque ad una attività artistica underground, che con piena consapevolezza utilizza i vagoni dei treni come supporto per opere che amalgamano calligrafia e pittura, una istituzionale con all'attivo 2 mostre personali e 2 curatissimi cataloghi: Genesis (Crack Kids Gallery, Lisbon 2021) e Meraki (Montana Gallery Barcelona, 2022).
Un percorso quello di Alonso strettamente legato al mondo dell'editoria: non si contano infatti le colla­borazioni con le più prestigiose riviste di settore, da Xplicit Grafx a Tra/montana e a progetti monografici come Gran Reserva Vol.2 del leggendario Vino TSK - di cui ha anche curato ogni aspetto del layout - o il recentissimo Unalive dell'australiano Suicide DTS.
Molte sue opere inoltre, e questa è una delle particolarità più innovative, sono realizzate tagliando e riassemblando in raffinati collage nel tempo divenuti tridimensionali, le prove di stampa delle pubblica­zioni alle quali ha collaborato con i suoi scatti o della più stretta cerchia di amici.... leggi il resto dell'articolo»

In occasione della mostra modenese, Alcalde ha selezionato un insieme di collage che caleranno i visitatori nel suo mondo: una parte dominati da segni calligrafici realizzati a marker e spray, intuitiva­mente riconducibili al mondo del writing, l'altra caratterizzata invece dalla presenza di dettagli fotografici che arricchiscono le composizioni di ulteriori elementi: gli ambienti ferroviari, i capi d'abbigliamento più identificativi per la scena, le atmosfere dominate da una calma apparente.
Il titolo della mostra, "I am not what I own, I am what I live" riassume perfettamente ciò che spinge l'artista e ne anima le opere: il train bombing che rappresenta la base del suo percorso creativo, è una attività totalizzante, impegnativa in termini di tempo ed energie, e solo chi lo abbraccia come stile di vita, è in grado di portarlo alla sua massima espressione, un'arte a tutti gli effetti.

La vita dell'autore e la sua arte finiscono così per fondersi in un tutt'uno: le esperienze intense che ogni bomber affronta, condivise con persone accomunate dalla medesima mentalità, sono attimi che cementano i rapporti ed abbattono quei confini che disgregano le comunità- provenienza, estrazione sociale, colore della pelle, sesso o religione.
Ciò che si vive è ciò che si è, mentre tutto il resto si dissolve nella tensione condivisa ad un obiettivo comune.

(Pietro Rivasi)

HOBO SPAZIO URBANO

Lo spazio di via Carteria 104, affidato dal Comune di Modena – Assessorato alla Cultura attraverso il Bando pubblico "Carteria 26+104" all'Associazione Culturale Stoff con le progettualità e le finalità del progetto Dedalo, motore di un'azione progressiva di rigenerazione urbana e sociale in una zona del centro storico di Modena, ha riaperto le porte alla città grazie a una ricca programmazione artistica e culturale.
HOBO – Spazio Urbano è la veste con cui lo spazio si presenta al pubblico, grazie alla preziosa collaborazione con Gianmario Sannicola, a cui viene affidata la cura della programmazione artistica dello spazio, e a URBANER – Culture Urbane Emilia-Romagna, progetto nato nel 2020 dalla volontà dell'Assessorato alla Cultura del Comune di Modena di riconoscere e valorizzare le culture che si formano in ambito urbano e che, in una prospettiva estetica, sociale e antropologica, generano talenti e tendenze in diversi campi.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Alonso Alcalde. I am not what I own, I am what I live

Modena - Hobo Spazio Urbano

Apertura: 02/12/2023

Conclusione: 13/01/2024

Organizzazione: Ass. Cult. Stoff

Curatore: Pietro Rivasi, Gianmario Sannicola

Indirizzo: via Carteria 104 - 41121 Modena

Inaugurazione: Sabato 2 dicembre ore 19.00

Sito web per approfondire: https://www.hobospaziourbano.com/



Altre mostre a Modena e provincia

Arte contemporaneamostre Modena

Stefano Dania. Introspezioni Visive. Un viaggio in solitaria dalla realtà alla tela

Le tele di Stefano Dania nell'estate di CRAC, a partire dall'inaugurazione di domenica 9 giugno alle 11.30 e fino al 4 agosto. leggi»

09/06/2024 - 04/08/2024

Emilia Romagna

Modena

Arte contemporaneamostre Modena

Pier Paolo Calzolari. La terre est bleue comme une orange

Pier Paolo Calzolari. La terre est bleue comme une orange è la terza mostra dell'artista presso Galleria Mazzoli dopo le esposizioni del 1979 e del 1981. leggi»

22/06/2024 - 01/08/2024

Emilia Romagna

Modena

Fotografiamostre Modena

Marina Caneve. A terra tra gli animali

Dal 7 giugno al 6 ottobre 2024 FMAV di Modena ospita la mostra "A terra tra gli animali", Marina Caneve esplora le ambiguità insite nel ruolo di dominio che l’uomo esercita sulla natura. leggi»

07/06/2024 - 06/10/2024

Emilia Romagna

Modena

Ingresso libero

Fotografiamostre Modena

Facce da Biennale

Dal 7 giugno al 15 settembre 2024 FMAV presenta la mostra fotografica "Facce da Biennale", immagini che raccontano i visitatori alla manifestazione compresi numerosi artisti. leggi»

07/06/2024 - 15/09/2024

Emilia Romagna

Modena

Ingresso gratuito

Illustrazionemostre Modena

Zitt! Zitt! Arriva Lupo Alberto

"Zitt! Zitt! Arriva Lupo Alberto. Silver, 50 anni da lupo", fino al 25 agosto 2024 a Modena una mostra per scoprire tutto, ma proprio tutto, sul lupo azzurro più adorabile e simpatico che esista. leggi»

08/03/2024 - 25/08/2024

Emilia Romagna

Modena

Arte contemporaneamostre Modena

CRAC. VII stagione

A Castelnuovo Rangone al via la settima stagione di CRAC, nuova edizione della rassegna dedicata all'arte contemporanea
con sei mostre in programma dal 4 febbraio 2024 al 26 gennaio 2026. leggi»

04/02/2024 - 26/01/2025

Emilia Romagna

Modena

fruizione libera e gratuita