Giuseppe Amadio. Estroflessioni Multicolori

  • Quando:   15/04/2023 - 27/05/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Milano


Giuseppe Amadio. Estroflessioni Multicolori
Giuseppe Amadio. Estroflessioni Multicolori

L’arte estroflessa di Giuseppe Amadio (Todi, 1944) per la prima volta varca la soglia di Galleria Magenta. Quindici opere di medio-grande formato, a metà tra pittura e scultura, compongono la mostra “Estroflessioni Multicolori”, presentando un “nuovo” linguaggio artistico, di matrice materico-concettuale, all’interno delle proposta della galleria fondata a Magenta (MI) nel 1979.

Sfidando la bidimensionalità della pittura grazie alla tecnica dell’estroflessione, Amadio dilata la tela verso l’esterno, creando movimenti ed effetti chiaroscurali sulle superfici monocrome, attraverso la costruzione di una struttura sottostante di legni e supporti in grado di conferire un particolare dinamismo a ogni singola opera, in un continuo dialogo tra arte e design.

Inserendosi nel solco della via tracciata da illustri autori del Novecento che hanno indagato il tema dello spazio “fisico” nella pittura (da Lucio Fontana a Enrico Castellani, da Agostino Bonalumi a Turi Simeti), Amadio presenta una propria peculiare ricerca, frutto di studi sulla geometria di linee, curve, angoli e punti applicati alle superfici morbide delle tele. Una trama astratta ma ben riconoscibile emerge dal fondo, “staccandosi” dalla parete per cercare nuovi punti di contatto visivo e intellettivo con l’osservatore, nella totale purezza delle tinte monocrome.

La collaborazione braccio a braccio con l’esimio artista astratto Piero Dorazio (1927-2005), per oltre vent’anni, ha certamente permesso ad Amadio di assimilare i concetti della pittura d’astrazione per poi spingerli all’estremo attraverso la tecnica dell’estroflessione. Lo stesso Dorazio afferma: “Amadio è un uomo di grande onestà artistico-intellettuale che va avanti con determinazione, niente e nessuno lo distoglie. Egli desidera fortemente rinnovare, ampliare, diversificare questo concetto ormai confermato nella storia dell’arte”.
Secondo il critico d’arte e studioso Vittorio Sgarbi, Amadio è “un eccellente creatore di estroflessioni che ribadiscono un’attualità ormai fuori dal tempo, non solo perfettamente adattabile alla sensibilità estetica dell’odierno, ma proiettabile anche nel futuro più immediato”.

Sempre secondo Sgarbi, la ricerca di Amadio è un’avventura della forma e dell’oggetto, nella sua rinnovata materialità, consapevole delle evoluzioni dell’industria moderna (il design progettuale, la scoperta delle plastiche sintetiche e della serialità). Una ricerca anche artigianale, dunque, che può inserirsi nella tradizione di quelle composizioni di “dimensione mediana e sfuggente”, ovvero del bassorilievo, scultura “poco più che piatta” ma destinata a far emergere la narrazione, il racconto di una storia, gli effetti della luce e del pieno-vuoto.... leggi il resto dell'articolo»

Potrebbe sembrare qualcosa di particolarmente astratto, nella riflessione come nell’espressione, se non avessimo a che fare con opere che sprizzano concretezza sensoriale da tutti i pori, presupponendo come parallelo uguale e contrario della visualità, una tattilità che viene istigata da Amadio come un testo in alfabeto Braille, farebbe con un cieco”. Vittorio Sgarbi

La mostra, aperta con ingresso gratuito fino al 27 maggio prossimo, rappresenta l’inizio di un nuovo capitolo nei quasi 44 anni di storia della galleria, con l’ampliamento della scuderia dei “grandi maestri” grazie a un autore come Giuseppe Amadio. L’invito per il pubblico è di lasciarsi coinvolgere dalle eleganti estroflessioni multicolore dell’artista, e di assaporarne il ritmo, la musicalità e l’armonia che riaffiorano piano piano di superficie in superficie.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Giuseppe Amadio. Estroflessioni Multicolori

Magenta - Galleria Magenta

Apertura: 15/04/2023

Conclusione: 27/05/2023

Organizzazione: Galleria Magenta

Indirizzo: Via Roma 45 - Magenta (MI)

Inaugurazione: Sabato 15 aprile dalle ore 17.00

Per info: Tel. 02/9791451 r.a. - info@galleriamagenta.it



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Nari Ward. Ground Break

Fino al 28 luglio 2024 Pirelli HangarBicocca a Milano dedica a Nari Ward una retrospettiva che raccoglie per la prima volta una selezione di opere basate sull'idea di tempo, performatività e collaborazione. leggi»

28/03/2024 - 28/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito, prenotazione consigliata

Arte contemporaneamostre Milano

Dove il grottesco regna sovrano: l'arte di Ksenia Pasyura

Dal 14 giugno al 12 luglio 2024 presso la Fondazione Mudima a Milano: le caricature, la satira, i corpi sfrontati di Ksenia Pasyura. leggi»

14/06/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Antonio Cursano e Rachele Bianchi. Dolore e Resurrezione

Dal 24 maggio al 2 giugno 2024 l'Archivio Rachele Bianchi a Milano ospita la mostra di Antonio Cursano e Rachele Bianchi. leggi»

24/05/2024 - 02/06/2024

Lombardia

Milano

su prenotazione al link

Arte contemporaneamostre Milano

Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici

La PoliArt Contemporary di Milano, dal 30 maggio al 14 settembre 2024, presenta "Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici". leggi»

30/05/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

L’arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura

Dal 29 al 31 maggio 2024, Deutsche Bank a Milano – Bicocca ospita "L'arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura", evento nell'ambito di MuseoCity Spin-off. leggi»

29/05/2024 - 31/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

"Lady Oscar" al Museo del Fumetto

Il Museo del Fumetto "Wow Spazio Fumetto" in viale Campania a Milano, in occasione dei 45 anni di uscita, in Italia, del cartone "Lady Oscar", espone due dipinti di Albert Edwin Flury. leggi»

25/05/2024 - 15/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Paolo De Stefani. Sezione Aurea

Galleria Manifiesto Blanco presenta la mostra personale di Paolo De Stefani "Sezione Aurea - Luogo ancestrale. Forma architettonica. Spazio vuoto". leggi»

24/05/2024 - 22/06/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Claudio Onorato. Semplici prodigi

Il prossimo mercoledì 29 maggio, presso ON HOUSE MILANO, sarà inaugurata la mostra dell'artista Claudio Onorato dal titolo "Semplici prodigi". leggi»

29/05/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

ArchitetturaDesignmostre Milano

Gae Aulenti (1927-2012)

Dal 22 maggio 2024 al 12 gennaio 2025 Triennale Milano presenta la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l'Archivio Gae Aulenti. leggi»

22/05/2024 - 12/01/2025

Lombardia

Milano