Beauty and Desire. Mapplethorpe / Von Gloeden

  • Quando:   23/10/2023 - 06/03/2024
  • evento concluso

FotografiaMostre a FirenzeFirenze


Beauty and Desire. Mapplethorpe / Von Gloeden
Robert Mapplethorpe, Self Portrait, 1985 copyright © Robert Mapplethorpe Foundation Wilhelm von Gloeden, Presunto autoritratto come “Nazareno”, 1880 ca., Archivi Alinari – Archivio von Gloeden, Firenze

Fondazione Alinari per la Fotografia presenta la mostra "Mapplethorpe / Von Gloeden. Beauty and Desire", al Museo Novecento di Firenze, che è stata prorogata fino al 6 marzo 2024.

A cura di Sergio Risaliti, assieme a Eva Francioli e Muriel Prandato.

La mostra, ospitata negli spazi espositivi al primo e al secondo piano del museo, è un omaggio a uno dei maggiori esponenti della fotografia del Novecento, Robert Mapplethorpe (New York, 1946 – Boston, 1989), in un confronto inedito con gli scatti di Wilhelm von Gloeden (Wismar, 1856 – Taormina, 1931)  e una selezione di fotografie dall'archivio Alinari.

Il progetto è stato organizzato con il fondamentale contributo della Robert Mapplethorpe Foundation e della Fondazione Alinari per la Fotografia.

Un confronto evocativo e a tratti puntuale, che rivela il ricorrere di temi comuni; motivi che attraversano il tempo e giungono fino a noi, ponendosi come spunti di riflessione sull’attualità e su come arte, morale e spiritualità cambino e si evolvano nella loro reciproca relazione.... leggi il resto dell'articolo»

La mostra, organizzata a quarant'anni di distanza dall'esposizione del Palazzo delle Cento Finestre che fece conoscere a Firenze l'opera del fotografo statunitense, mette in luce il legame di Robert Mapplethorpe con la classicità, il suo approccio scultoreo al mezzo fotografico reso evidente tanto nello studio del nudo maschile e femminile, quanto nella natura morta. Il profondo interesse per l'antico, la passione per i maestri che lo hanno preceduto e l'attenta comprensione della statuaria (in particolare dell'opera di Michelangelo) sono delle costanti nella ricerca dell'artista.

Appassionato collezionista di fotografie, Mapplethorpe conosce l'opera del barone Wilhelm von Gloeden, con la quale ha forse la possibilità di confrontarsi ampiamente anche agli inizi degli anni Ottanta, grazie ai contatti con il gallerista Lucio Amelio e a un soggiorno a Napoli, durante il quale si misura inoltre con la potenza disarmante delle rovine. Von Gloeden, tra i pionieri della staged photography, celebra nelle sue composizioni un ideale richiamo al passato, concepito quale inesauribile bacino di soggetti e suggestioni: un segno stilistico unico, che lo rende ancora oggi un'icona e costituisce un suggestivo riferimento per Mapplethorpe.

Le fotografie di Mapplethorpe e von Gloeden, pur traendo ispirazione dai canoni della classicità, conducono lungo traiettorie estetiche non scontate, sollevando e risolvendo interrogativi sul tema del corpo e della sessualità la cui eco risuona, a tratti immutata, nella cultura visiva contemporanea, dove la censura e il giudizio morale sono sempre pronti a mettere sotto accusa la bellezza e il desiderio.

Il lavoro di Robert Mapplethorpe è messo a confronto con alcune fotografie risalenti alla fine dell'Ottocento e agli inizi del Novecento, provenienti dagli Archivi Alinari. Fra queste, assumono uno speciale rilievo alcune immagini del barone Wilhelm von Gloeden, tra i pionieri della staged photography. Uno dei tratti distintivi delle atmosfere che animano le composizioni di von Gloeden è proprio il richiamo al passato, concepito quale inesauribile bacino di soggetti e suggestioni: un segno stilistico unico, che lo rende ancora oggi un'icona.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Beauty and Desire. Mapplethorpe / Von Gloeden

Firenze - Museo del Novecento

Apertura: 23/10/2023

Conclusione: 06/03/2024

Organizzazione: Museo del Novecento, MUS.E., Robert Mapplethorpe Foundation, Fondazione Alinari per la Fotografia

Curatore: Sergio Risaliti con Muriel Prandato e Eva Francioli

Indirizzo: Piazza Santa Maria Novella 10 - 50123 Firenze

Orario: lunedì-domanica ore 11.00-20.00 | giovedì chiuso 

Per info: +39 055 2768224 | info@musefirenze.it



Altre mostre a Firenze e provincia

Arte contemporaneamostre Firenze

Pittura e poesia. Ungaretti e l'arte del vedere

La mostra Pittura e poesia. Ungaretti e l'arte del vedere che si tiene nella sede di Firenze della Tornabuoni Arte è stata prorogata a venerdì 6 settembre 2024. leggi»

17/05/2024 - 06/09/2024

Toscana

Firenze

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Firenze

MP5 La terza dimensione

Museo Novecento presenta "MP5. La terza dimensione", un'opera site specific per il Museo Novecento, visitabile dal 22 giugno al 20 ottobre 2024. leggi»

22/06/2024 - 22/10/2024

Toscana

Firenze

Arte contemporaneamostre Firenze

Wu Weishan. Marco Polo in Cina

La mostra di Wu Weishan 吴为山, che inaugura martedì 9 luglio nel Salone dell'Accademia delle Arti del Disegno, vuole celebrare il settimo centenario della morte di Marco Polo. leggi»

10/07/2024 - 28/07/2024

Toscana

Firenze

Arte contemporaneamostre Firenze

Louise Bourgeois In Florence. Do Not Abandon Me / Cell XVIII (Portrait)

Louise Bourgeois In Florence. Due eccezionali mostre – Do Not Abandon me e Cell XVIII (Portrait) – che impegneranno il Museo Novecento e il Museo degli Innocenti. leggi»

22/06/2024 - 20/10/2024

Toscana

Firenze

Arte contemporaneamostre Firenze

Leonardo Meoni. Gli altri colori purtroppo, sono tutti caduti

"Gli altri colori purtroppo, sono tutti caduti" è la prima mostra museale in Italia di Leonardo Meoni, dal 17 giugno al 10 ottobre 2024 al Museo Stefano Bardini di Firenze. leggi»

17/06/2024 - 10/10/2024

Toscana

Firenze

Arte graficaPittura giapponesemostre Firenze

Yōkai. Mostri, Spiriti e altre inquietudini nelle Stampe Giapponesi

Gli Yōkai arrivano a Firenze, dal 13 giugno al 3 novembre 2024 al Museo degli Innocenti, "Yōkai. Mostri, Spiriti e altre inquietudini nelle Stampe Giapponesi". leggi»

13/06/2024 - 03/11/2024

Toscana

Firenze

Arte contemporaneamostre Firenze

Louises Will. Ecoansia

Louises Will, giovane artista italiana, espone con na personale dal titolo Ecoansia alla Crumb Gallery, Firenze, da venerdì 14 giugno. leggi»

14/06/2024 - 07/09/2024

Toscana

Firenze

Video artmostre Firenze

Federico Tiezzi. La belva nella giungla

Il Museo Novecento ospita ,dal 17 maggio al 17 luglio 2024 a Firenze l'opera video di Federico Tiezzi "La belva nella giungla" tratta dall'omonima novella di Henry James. leggi»

17/05/2024 - 17/07/2024

Toscana

Firenze

Arte modernamostre Firenze

Ritorni. Da Modigliani a Morandi

Ritorni. Da Modigliani a Morandi. Ci sarà tempo fino al 15 settembre per ammirare diciannove grandi capolavori del novecento italiano appartenuti a Alberto Della Ragione. leggi»

23/03/2024 - 15/09/2024

Toscana

Firenze