Matthias Bitzer. Canary chorus

  • Quando:   25/01/2024 - 09/03/2024
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a MilanoMilano


Matthias Bitzer. Canary chorus
Matthias Bitzer, Hope, 2023, Pencil on paper, 70×50 cm, Courtesy l'Artista e Francesca Minini, Milano, Ph. Andrea Rossetti.

La galleria Francesca Minini di Milano inaugura il 25 gennaio alle 18.00 "Canary Chorus", mostra personale dell'artista tedesco Matthias Bitzeri.

L'esposizione è visitabile fino al 9 marzo 2024.

«Dobbiamo imparare a risvegliarci e restare svegli, non con ausili meccanici, ma con un'infinita attesa dell'alba».Henry David Thoreau

L'aria è irrespirabile, e il canto del canarino si fa sempre più fiacco. Il suo cinguettio inizia a mancare tanto quanto l'ossigeno. Non vi è nulla di permanente qui, la stabilità è solo l' illusione di una mente finita che si trova a fare i conti con l'infinito.

L'essere umano vive una vita talmente breve da illudersi che la realtà possa essere regolata e stabilizzata. Ha bisogno di tracciare e determinare bordi, ma è in grado di farlo solo ridefinendoli di continuo. L'aspirazione a determinare un ordine, che sia definitivo per più di un momento, ci mostra quanto sia facile ingannare gli uomini, e come essi stessi si autoingannino.  Ogni identità non può che costruirsi e demolirsi ininterrottamente, aggiungendo e rimuovendo parti.... leggi il resto dell'articolo»

Una volta che il bambino ha imparato a riconoscere la sua immagine riflessa, non cessa più di cercarla negli altri. Sarà mai in grado di distinguere ciò che lo influenza da quello che lui stesso ha influenzato? Si dimena e cambia forma fino alla sua morte pur di non guardare nella profondità dell'abisso. Cambi di rotta ripetuti e repentini rendono qualsiasi palinsesto illeggibile. Cancellature, correzioni e sovrapposizioni lo allontanano sempre di più da chi sarebbe stato se ciò che non è gli fosse apparso come ciò che è. Eternamente in bilico tra la coerenza e il suo contrario, come il cavallo, può saltare solo dal nero al bianco e viceversa, incapace di muoversi in maniera lineare. Tra la folla, in un gioco ininterotto di sguardi e riflessi,nello slittamento tra realtà e immaginazione, risuona la
nostra eco. Nella moltitudine si rimodellano le identità e si determinano le maschere.
Ma cosa accadrebbe se nessuno riuscisse più ad imbattersi nel proprio riflesso?
Francesco Scalas

Note biografiche

Matthias Bitzer è nato nel 1975 a Stoccarda, vive e lavora a Berlino.
Si è laureato alla Staatliche Akademie der Bildenden Künste Karlsruhe, Germania nel 2004. La sua pratica artistica combina disegno, scultura e pittura creando spazi esperienziali con forti riferimenti alla storia e agli intellettuali. Lo sviluppo del suo lavoro si manifesta nella crescente complessità delle installazioni, mantenendo il focus sulla costruzione della memoria e sulla ricostruzione della realtà. La sua ricerca coinvolge personalità letterarie, scrittori e i loro personaggi che spesso sono outsider. Affascinato dal rapporto tra l'invisibile e il reale, Bitzer sovrappone frammenti simbolici e forme fratturate l'uno sull'altro come citazioni. In una nuova visione dell'arte classica moderna dalla prospettiva odierna, l'artista combina ritratti e costruzioni geometriche nei suoi disegni, dipinti e sculture. Attraverso l'analisi di questa molteplicità di figure, il lavoro di Matthias Bitzer indaga diversi sguardi sulla realtà e attraverso i suoi schemi astratti sempre più complessi offre allo spettatore una traduzione visiva a questa dimensione frammentaria, a questi diversi punti di vista, a possibili sguardi. Attraverso dipinti, sculture e disegni murali, tutti strettamente collegati tra loro, pensa lo spazio espositivo come un corpo autonomo, dove le opere diventano una sorta di traduzione simbolista o di decodificazione della realtà che cerca di rendere visibile qualcosa che prima era invisibile.
Le sue opere fanno parte di collezioni pubbliche presso LACMA, Los Angeles, USA, MARTa Herford, Herford, Germania, Städtische Galerie Karlsruhe, Karlsruhe, Germania, Geraer Sammlung, Gera, Germania, CCA Andratx, Maiorca, Spagna, e Rosenblum Collection & Friends, Parigi, Francia.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Matthias Bitzer. Canary chorus

Milano - Francesca Minini

Apertura: 25/01/2024

Conclusione: 09/03/2024

Organizzazione: Francesca Minini

Indirizzo: via Massimiano 25 - 20134 Milano

Inaugurazione: 24 gennaio 2024 dalle 18.00 alle 21.00

Orario: martedì-sabato 11.00-19.00 

Per info: +39 0226924671 | info@francescaminini.it | contact@francescaminini.it

Sito web per approfondire: https://www.francescaminini.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Grandi Personaggimostre Milano

Mike Bongiorno 1924 – 2024

Nel centenario della nascita di Mike Bongiorno Palazzo Reale, dal 17 settembre al 17 novembre 2024, racconta la storia personale e professionale del grande protagonista della televisione. leggi»

17/09/2024 - 17/11/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Ilaria Mautone. Eco-Ansia | Le conseguenze del cambiamento climatico sulla salute mentale

Malegaleco presenta la mostra "Eco-Ansia. Le conseguenze del cambiamento climatico sulla salute mentale", dal 24 luglio al 15 agosto a Milano. leggi»

24/07/2024 - 15/08/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Valerio Adami. Pittore di Idee

Palazzo Reale celebra i sessantacinque anni di carriera di Valerio Adami, tra i maggiori artisti italiani del Dopoguerra, con un'antologica, dal 17 luglio al 22 settembre 2024 a Milano. leggi»

17/07/2024 - 22/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneaInstallazionimostre Milano

Julian Opie. Walking in Milan

I passanti di Julian Opie arrivano a Milano, visibili fino al 27 agosto 2024 in piazza del Quadrilatero. leggi»

03/07/2024 - 27/08/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Terry Rodgers. The Last Supper - Visions of Eternal Return

Le immaginifiche visioni di Terry Rodgers sono in mostra negli spazi Wizard Gallery a Milano dall'11 settembre al 3 novembre 2024. leggi»

11/09/2024 - 03/11/2024

Lombardia

Milano

Fotografiamostre Milano

Eroticism in Fashion Photography: Newton / Von Unwerth

Dal 20 settembre al 16 novembre 2024 a Milano "Eroticism in Fashion Photography", la doppia mostra dedicata a Newton e Von Unwerth. leggi»

20/09/2024 - 16/11/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Jigger Cruz. To The Walls from the Wound of Oddities

Primo Marella Gallery è lieta di annunciare l'inaugurazione della mostra personale di Jigger Cruz: To The Walls from the Wound of Oddities. leggi»

18/07/2024 - 17/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Jean Marie Barotte

Milano Fabbrica del Vapore dedica un'importante retrospettiva all'artista italo-francese Jean-Marie Barotte, dal 4 al 31 ottobre 2024. leggi»

04/10/2024 - 31/10/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Laurence Leenaert. Under Nine Moons

Dal 24 settembre al 19 ottobre 2024 Cadogan Gallery presenta "Under Nine Moons", prima mostra dell'artista belga Laurence Leenaert, che presenterà una serie di nuove opere. leggi»

24/09/2024 - 19/10/2024

Lombardia

Milano