Pittura del '800Mostre a Napoli

Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo

  • Quando:   23/11/2023 - 07/04/2024
Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo
Joseph Rebell (Vienna 1787 - Dresda 1828). Il porticciolo del Granatello a Portici con il Vesuvio, 1819 - Olio su tela, 98 × 137 cm - Vienna, Belvedere

Intesa Sanpaolo apre al pubblico dal 23 novembre 2023 al 7 aprile 2024 alle Gallerie d'Italia a Napoli, la mostra Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo, dedicata al pittore viennese Joseph Rebell e all'atmosfera culturale vivace e vibrante della città di Napoli negli anni dal 1808 al 1815, periodo del regno di Gioacchino Murat e Carolina Bonaparte, che videro nelle arti un mezzo efficace per promuovere la crescita civile della società napoletana.

L'esposizione, a cura di Sabine Grabner, Luisa Martorelli, Fernando Mazzocca e Gennaro Toscano, è realizzata in partnership con il Museo Belvedere di Vienna e con la collaborazione dell'Institut Français di Napoli e si avvale del patrocinio del Comune di Napoli.

In mostra 73 opere provenienti da importanti istituzioni culturali nazionali e internazionali, come il Belvedere di Vienna, l'Accademia di Belle Arti di Vienna, la Biblioteca Nazionale Austriaca, il Castello di Fontainebleau e Versailles. oltre che dalla collezione Intesa Sanpaolo.

Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici di Intesa Sanpaolo, afferma: "Le mostre di Gallerie d'Italia, insieme alle collezioni di proprietà qui ospitate, sono un omaggio alla grande arte e storia di Napoli, ricca di stagioni e protagonisti da riscoprire. I magnifici paesaggi di Rebell raccontano un momento storico significativo per la città, in un progetto espositivo che abbiamo realizzato insieme al Belvedere di Vienna e grazie ai prestiti di importanti musei italiani ed europei. Credo che anche questa iniziativa sia prova concreta del forte legame della Banca con Napoli e della vitalità di un museo che lavora per contribuire alla bellezza artistica, al prestigio culturale e alla crescita sociale di questa straordinaria città."

Il Decennio Francese fu un periodo molto fiorente per la pittura di paesaggio, in particolare durante il regno di Gioacchino Murat e Carolina Bonaparte, i quali chiamarono alla loro corte maestri francesi del genere, come Simon Denis, Alexadre Dunouy, Auguste de Forbin, e riservarono una protezione particolare al viennese Joseph Rebell, che, accanto ad altri innovatori del vedutismo di quegli anni, è il grande protagonista della mostra.... leggi il resto dell'articolo»

Si tratta della prima mostra dedicata a Joseph Rebell (Vienna 1787 – Dresda 1828), la cui pittura è caratterizzata da un nuovo modo di rappresentare il paesaggio, sperimentandolo sul vero e rendendolo con forza drammatica, segnando una svolta nella produzione artistica tra Neoclassicismo e Romanticismo e anticipando la concezione romantica della pittura di paesaggio, basata sulla esaltazione dei valori atmosferici e sentimentali. Il suo esempio è stato fondamentale per l'olandese Antoon Sminck Pitloo e per la generazione degli artisti della Scuola di Posillipo.

Le opere di Rebell sono messe a confronto per la prima volta con gli artisti di paesaggio del suo tempo: Michael Wutky, che è stato il suo maestro, Pierre-Jacques Volaire, Simon Denis, Alexander Dunouy, Louis de Forbin, Johan Christian Dahl.

In mostra gli splendidi i ritratti giovanili di Gioacchino e Carolina Murat, il ritratto di Napoleone in abito da incoronazione imperiale, numerose vedute del Golfo di Napoli e dei magnifici dintorni, il Vesuvio, le rappresentazioni della Costiera Amalfitana e delle Isole, ma anche i disegni e gli studi preparatori.

Molti i prestiti prevenienti da musei austriaci e francesi, con alcune opere di grande rilievo mai o raramente viste in Italia.

Il catalogo della mostra è realizzato da Edizioni Gallerie d'Italia | Skira.

Il museo di Napoli, insieme a quelli di Milano, Torino e Vicenza, è parte del progetto museale Gallerie d'Italia di Intesa Sanpaolo, guidato da Michele Coppola, Executive Director Arte, Cultura e Beni Storici della Banca.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Napoli al tempo di Napoleone. Rebell e la luce del Golfo

Apertura: 23/11/2023

Conclusione: 07/04/2024

Organizzazione: Gallerie d’Italia - Napoli

Curatore: Sabine Grabner, Luisa Martorelli, Fernando Mazzocca e Gennaro Toscano

Luogo: Napoli, Gallerie d’Italia

Indirizzo: Via Toledo, 185 - Napoli

Orari: da martedì a venerdì dalle 10.00 alle 19.00; sabato e domenica dalle 10.00 alle
20.00; lunedì chiuso; ultimo ingresso: un'ora prima della chiusura

Tariffe: intero 7€, ridotto 4€, ingresso gratuito per convenzionati, scuole, minori di 18
anni e clienti del Gruppo Intesa Sanpaolo

Per info e prenotazioni: napoli@gallerieditalia.com, Numero Verde 800.167619

Sito web per approfondire: https://www.gallerieditalia.com/it/napoli/



Altre mostre a Napoli e provincia

Pittura del '600 Pittura del '500

La presa di Cristo. Caravaggio

Dal 2 marzo al 16 giugno 2024 "La presa di Cristo", capolavoro di Caravaggio è esposto nella sede della Fondazione Banco di Napoli. leggi»

02/03/2024 - 06/06/2024

Campania

Napoli

Fotografia Arte visiva

Mario Amura. Napoli Explosion

Fino al 1 aprile 2024 Mario Amura porta la sua "Napoli Explosion" al Museo Capodimonte immortalando i fuochi d'artificio che Napoli mette in scena intorno al Vesuvio ogni ultimo dell'anno. leggi»

14/12/2023 - 01/04/2024

Campania

Napoli

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Fabrizio Cotognini. Phtongos

Dal 22 febbraio al 30 marzo la Fondazione Morra Greco presenta a Napoli "Phtongos", una personale di Fabrizio Cotognini. leggi»

22/02/2024 - 30/03/2024

Campania

Napoli

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Richard Wathen. Unfolding the moon

Dal 16 febbraio al 19 aprile 2024 Solito - Galleria S3 di Napoli presenta Richard Wathen con "Unfolding the moon". leggi»

16/02/2024 - 19/04/2024

Campania

Napoli

Arte contemporanea‎

Philip Colbert. House of the Lobster

Le aragoste pop di Philip Colbert arrivano al MANN, Museo Nazionale Archeologico di Napoli che diventa "House of the lobster" fino al 1 aprile 2024. leggi»

26/01/2024 - 01/04/2024

Campania

Napoli

Illustrazione

Haravec. Gli esperimenti del principe di Sansevero nelle illustrazioni di Daniela Pergreffi

Il Museo Cappella Sansevero e Off Gallery a Napoli presentano la mostra "Haravec", gli esperimenti del principe di Sansevero nelle illustrazioni di Daniela Pergreffi, dal 31 gennaio al 4 marzo 2024. leggi»

31/01/2024 - 04/03/2024

Campania

Napoli

Arte contemporanea‎

Eugenio Tibaldi. Why a Fable?

Dal 20 gennaio al 20 aprile 2024 la Galleria Umberto Di Marino ospita "Why a Fable?", mostra personale di Eugenio Tibaldi, leggi»

20/01/2024 - 20/04/2024

Campania

Napoli

Arte moderna Arte contemporanea‎

Vitalità del Tempo

Le Gallerie d'Italia - Napoli di Intesa Sanpaolo aprono al pubblico il rinnovato percorso espositivo dedicato alle opere del Novecento delle collezioni del Gruppo: "Vitalità del Tempo". leggi»

21/12/2023 - 21/06/2024

Campania

Napoli