Sepe - Sleeping Through The War

  • Quando:   29/09/2017 - 12/11/2017
  • evento concluso

Arte contemporanea‎ Street art

Sepe - Sleeping Through The War

Il 29 settembre 2017 la Galleria Varsi apre al pubblico la nuova sede di Via di Grotta Pinta 38 e inaugura: “Sleeping Through The War”, mostra personale dell’artista Sepe, protagonista della scena dell’Arte Urbana polacca.

Sleeping Through The War” raccoglie le riflessioni scaturite da alcuni viaggi legati all’attività artistica di Sepe, nei quali si è trovato a interagire con contesti culturali che lo hanno portato a riflettere sulla natura della guerra.

Le opere realizzate per la mostra sono “reportage visivi”, reazioni attive al reale elaborate in immagini oniriche, dove caos e logica convivono in un paradosso.

In particolare l’artista ricorda una domenica di sole un anno fa a a Mosca quando recatosi nella Piazza Rossa, incuriosito da un volantino che invitava ad un “Picnic di Famiglia”, si ritrova in un contesto inaspettato: palloncini e dolciumi non ce n’erano, di fronte a lui decine di bambini in uniforme militare tenevano un workshop all’interno di tende, una in fila all’altra, giocavano “a fare la guerra”, la guerra per davvero. Pistole, Kalashnikov, fucili di precisione e armi autentiche di ogni tipo passavano disinvolte tra le mani dei bambini che addestravano i loro coetanei al combattimento, sotto lo sguardo incoraggiante delle famiglie.

In Russia le organizzazioni patriottiche di carattere militare per bambini e ragazzi sono molte e diffuse, tra queste la IunArmia (dal russo Iunost, gioventù, e Armia, esercito) fondata nel 2016 dall’attuale ministro della difesa russa Sergej Kužugetovič Šojgu, un’organizzazione già operativa in più di ottanta regioni e in crescita esponenziale, un vero e proprio “esercito dei bambini”, strutturato in diversi distaccamenti (paracadutisti, aviatori, carristi..) nato al fine di istruire alla guerra.

Da questo aneddoto bestiale e folle ha origine “Sleeping Through The War”.

La Galleria Varsi si fa Teatro dell’assurdo, accoglie i limiti della società spettacolarizzata, estraniata e instabile dove la guerra è un prodotto da distribuire: «La “retorica della guerra” sempre più vivida e inquietante è presente non solo nel mondo della politica e dei media, ma anche nella vita sociale ed è sempre più vicina a noi. La guerra è il business più redditizio e cinico che ci sia e la morte è la notizia che i media vendono meglio. La violenza e l’ignoranza sono dei bestseller della cultura pop, mentre le armi sono gadget fantasiosi e alla moda – un simbolo di intrattenimento» (Sepe).

Il conflitto si mostra trasparente nelle sue contraddizioni che invadono i personaggi. Uomini, donne e bambini partecipano allo spettacolo della violenza, alienati e desolati, si perdono nella massa, dominati da forze insensate. “Sleeping Through The War” è uno specchio stravagante e crudele, ironico e drammatico dove lo spettatore può riflettersi e riflettere.

 

Titolo: Sepe - Sleeping Through The War

Apertura: 29/09/2017

Conclusione: 12/11/2017

Curatore: Chiara Pietropaoli

Luogo: Roma - Galleria Varsi

Indirizzo: VIA DI SAN SALVATORE IN CAMPO 51, 00186, ROMA