Eventi

Fotografia: 10 eventi da scegliere nel primo weekend di Aprile

Grandissimi protagonisti della fotografia contemporanea italiana e internazionale, come Franco Fontana, Nino Migliori, Oliviero Toscani, Steve McCurry, ma anche nomi che non ti aspetti come Carlo Verdone. Scopri la nostra selezione di mostre ed eventi in cui è protagonista la grande fotografia.
Franco Fontana, Urban landscape, Los Angeles, 1990

1. Brescia Photo Festival

A Brescia prosegue il "Brescia Photo Festival 2024". Il Museo di Santa Giulia ospita l'importante mostra monografica dedicata a Franco Fontana (Modena, 1933), uno dei pionieri della fotografia a colori, in occasione dei suoi novant'anni, con la curatela dello Studio Franco Fontana. La mostra presenta 122 immagini realizzate dal Maestro tra il 1961 e il 2017. Il percorso espositivo è suddiviso in 4 sezioni: People, che documenta la ricerca sui "paesaggi umani", Paesaggi urbani, dove si esplorano scenari e oggetti còlti da una prospettiva particolare, Asfalti dove l'artista emiliano dà forma a un nuovo paesaggio, quello delle autostrade e delle superfici asfaltate, e infine Paesaggi che documenta l'indagine di Fontana sul paesaggio naturale. 

Nello stesso Museo di Santa Giulia si tiene la mostra che ricorda, nel suo cinquantesimo anniversario, la strage di Piazza della Loggia a Brescia, avvenuta il 28 maggio 1974. L'esposizione, dal titolo "Maurizio Galimberti. Brescia, Piazza Loggia 1974", è curata da Renato Corsini, da un'idea di Paolo Lodovici, e ha beneficiato della collaborazione con Casa della Memoria di Brescia nella ricerca di alcune fonti iconografiche.

Maurizio Galimberti, Brescia Piazza Loggia 1974

Maurizio Galimberti, Brescia Piazza Loggia 1974

La rassegna trae spunto da alcune delle sedici fotografie che Renato Corsini riuscì a realizzare in piazza della Loggia pochi minuti dopo l'esplosione della bomba quando, accorrendo sul luogo dell'attentato, incontrò un collega fotografo che, sconvolto per quanto aveva visto, gli lasciò la propria macchina fotografica nella quale erano rimasti solo sedici scatti. Il valore storico e documentale di queste immagini, alle quali si sono aggiunti manifesti, carte d'identità, articoli di giornale, disegni di bambini, è stato sottoposto a un processo di scomposizione e ricomposizione, tipico della cifra tecnica più caratteristica di Galimberti. Il risultato è una installazione di fotocollage di grande formato alle quali si aggiungono Polaroid 50×60, ottenute attraverso la trasposizione dell'immagine su lastra e sviluppo a strappo da negativo.

2. Fotografia femminile a Mantova

Da Brescia ci spostiamo a Mantova dove è in corso fino al 14 aprile la "Biennale della Fotografia Femminile di Mantova". L'edizione 2024 segue lo stesso formato delle precedenti, con mostre principali di fotografe italiane e internazionali: Daria Addabbo - Drought. No water in the Owens Valley (Italia), Luisa Dörr - Imilla (Brasile), Kiana Hayeri - Where prison is a kind of freedom (Afghanistan), Esther Hovers - False Positives (Paesi Bassi), Tamara Merino - Underland (Cile), Thandiwe Muriu - Camo (Kenya), Photos2 Solitary - Photo requests from solitary (Stati Uniti), Claudia Ruiz Gustafson - La ciudad en las nubes (Stati Uniti), Newsha Tavakolian - And They Laughed At Me (Iran) con il supporto di Photo Grant di Deloitte promosso da Deloitte Italia con il patrocinio di Fondazione Deloitte, Cammie Toloui - The Lusty Lady Series (Stati Uniti) e una selezione di foto di Lisetta Carmi in collaborazione con l'Archivio Lisetta Carmi, Martini e Ronchetti (Genova).

Alle mostre principali si affiancano altre iniziative tra cui una Open call per un Circuito Off, che ha portato alla selezione di foto che vengono esposte a titolo gratuito in luoghi pubblici della città coinvolgendo anche i commercianti.... leggi il resto dell'articolo»

3. Franco Fontana a Latina

Ancora Franco Fontana protagonista, questa volta nel Lazio, al Museo civico Duilio Cambellotti di Latina, con la mostra "Franco Fontana. Invisibile". Si tratta di uno degli eventi di punta della seconda edizione del Concorso Internazionale di Fotografia Città di Latina organizzato da Latina Mater Ets. La mostra prende origine dall'omonimo libro, "Invisibile", e raccoglie oltre 100 fotografie in gran parte inedite, selezionate direttamente dall'autore, facendo da cornice alla presentazione del volume che si tiene domenica 14 aprile in presenza di Franco Fontana. "Invisibile" è la restituzione di una meticolosa ricerca d'archivio da cui sono emersi molti scatti inediti: dalle ricerche più sperimentali fino a prove più intime di libertà espressiva, che costituiscono il terreno fertile da cui è cresciuto lo stile inconfondibile che ha reso celebre Franco Fontana a livello internazionale.

Franco Fontana

4. Franco Fontana a Modena

Anche Modena, sua città natale, celebra il grande fotografo italiano che nel 2023 ha compiuto 90 anni con la mostra "Franco Fontana. Modena dentro", che, fino al 16 giugno 2024, è allestita presso i nuovi spazi dell'Ex Ospedale Estense. A cura di Lorenzo Respi, direttore Mostre e Collezioni di FMAV, la mostra presenta una selezione di una ventina di opere di Fontana messe a confronto con opere di artisti contemporanei italiani e stranieri, provenienti da collezioni pubbliche e private nazionali. La scelta delle opere di Franco Fontana si focalizza sulla committenza modenese e sui lavori ispirati alla sua città, testimonianza di un legame profondo con Modena sempre "dentro" e con il suo territorio, il tessuto imprenditoriale locale e l'innata vocazione all'internazionale.

5. Steve McCurry a Pisa

Ultima possibilità per visitare la mostra "Steve McCurry. Icons" agli Arsenali Repubblicani. Il fotografo statunitense non ha davvero bisogno di presentazioni, ed è nuovamente protagonista, fino a domenica 7 aprile, in una mostra che raccoglie il meglio della sua vasta produzione e presenta al pubblico una selezione di oltre 90 opere, a partire dal famoso scatto di Sharbat Gula, la ragazza Afghana che McCurry ha fotografato nel 1984 nel campo profughi di Peshawar in Pakistan e che è diventata un'icona assoluta della fotografia internazionale. Dall'India alla Birmania, dalla Mongolia all'Africa, fino all'Italia: con le sue fotografie Steve McCurry ci pone a contatto con le etnie più lontane e con le condizioni sociali più disparate. Scatti che catturano storie di gioia e aggregazione, di solitudine e sofferenza, di resilienza e solidarietà, di famiglia e amicizia e mettono in evidenza una condizione umana fatta di sentimenti universali, di sguardi la cui fierezza afferma, al di là dei confini geografici e culturali, la medesima dignità. 

Steve McCurry

6. Le vie delle Foto a Trieste

Per tutto il mese di aprile Trieste accoglie una mostra a cielo aperto, grazie alla dodicesima edizione de Le vie delle Foto. Questo evento eccezionale vede la partecipazione di 62 fotografi che espongono le proprie opere in 40 locali, trasformando la città in un vasto palcoscenico per un'esperienza immersiva unica nel suo genere.

Gli amanti della fotografia avranno l'opportunità di esplorare le strade di Trieste alla ricerca di queste mostre, 40 prospettive uniche e 40 storie da scoprire, tutte riunite sotto l'egida di questa grande manifestazione fotografica.

La mostra è accessibile ogni giorno del mese, facilitando la visita grazie alle cartine disponibili presso i punti turistici, l'infopoint situato in via Dante 12a, oltre che in tutti i locali aderenti. Ogni sabato mattina dalle 10.30 e pomeriggio dalle ore 16.00, sarà possibile partecipare a tour guidati specializzati che condurranno gli interessati alla scoperta di Trieste e delle mostre fotografiche a catalogo.

7. Sebastião Salgado a Trieste

E' ancora Trieste, presso il Salone degli Incanti, a ospitare un'altra grande mostra fotografica dedicata al fotografo brasiliano Sebastião Salgado che ha intrapreso una nuova serie di viaggi per catturare l'incredibile ricchezza e varietà della foresta amazzonica brasiliana. "Sebastião Salgado. Amazônia". Un progetto durato sette anni durante i quali il Maestro ha fotografato la foresta, i fiumi, le montagne e le persone che vi abitano, registrando l'immensa potenza della natura di quei luoghi e cogliendone, allo stesso tempo, la fragilità. Con Amazônia Salgado rinnova la tradizione della grande fotografia di impianto umanista che, tra documentazione e interpretazione, ci mostra come nella storia non esistano sogni solitari.

Amazonia

Anavilhanas, isole boscose del Río Negro. Stato di Amazonas, Brasile, 2009 © Sebastião Salgado/Contrasto

In mostra oltre 200 fotografie che ritraggono la vegetazione, i fiumi, le montagne e le persone che popolano la foresta amazzonica: un'immersione nella foresta, un viaggio attraverso le culture delle popolazioni indigene che la abitano e custodiscono un'esperienza folgorante alla scoperta dell'Amazzonia.

8. Carlo Verdone a Torino

L'attore e regista Carlo Verdone è protagonista a Torino in una nuova veste, quella di fotografo. Al Polo del '900 in via del Carmine è allestita la sua mostra fotografica "Luci nel silenzio", visitabile fino al 14 aprile con ingresso gratuito. Si tratta di un'esposizione che racchiude una serie di scatti realizzati negli anni dallo stesso regista e attore romano a nuvole, albe e tramonti. Immagini che egli stesso definisce "preghiere senza parole", frutto della sua passione per il cielo, elemento naturale che da sempre è per Verdone fonte di ispirazione estetica e di contemplazione. Per i suoi scatti, Verdone trae ispirazione sia dall'arte pittorica -a partire dalle opere del futurista e divisionista Luigi Russolo fino a quelle di Tiepolo, Monet, Turner e Constable- sia dalla musica, in particolare dalle composizioni strumentali elettroniche di Brian Eno, Philip Glass, David Sylvian e Robert Fripp, suoni che lo riportano alla contemplazione, allo stupore silenzioso del cielo.

Carlo Verdone, Litorale Romano

Carlo Verdone, Litorale Romano

La mostra è stata organizzata nell'ambito del Glocal Film Festival 2024.

9. Oliviero Toscani a Vieste

"Oliviero Toscani. Professione fotografo" è allestita al Museo Archeologico Petrone fino  al 30 settembre 2024 con la curata da Nicolas Ballario, Susanna Crisanti in collaborazione con il Polo Culturale. La mostra ripercorre la carriera del grande fotografo con oltre 100 fotografie che mettono in scena la potenza creativa e la carriera di Oliviero Toscani attraverso immagini più e meno note.
In mostra sono rappresentate tutte le sue campagne più famose, a partire da quelle che hanno scosso l'opinione pubblica attraverso affissioni e pagine di giornali, ma anche prodotte da un Toscani meno conosciuto, come quello dei primissimi anni.

Oliviero Toscani

Bacio tra prete e suora del 1992, © OlivieroToscani

Troviamo quindi il famoso manifesto Jesus Jeans 'Chi mi ama mi segua', Bacio tra prete e suora del 1992, i Tre Cuori White/Black/Yellow del 1996, No-Anorexia del 2007 e moltissime altre, ma anche le immagini realizzate nel periodo della sua formazione alla Kunstgewerbeschule di Zurigo. In mostra anche decine di ritratti che hanno "cambiato il mondo", come Mick Jagger, Lou Reed, Carmelo Bene, Federico Fellini e i più grandi protagonisti della cultura dagli anni '70 in poi.

 

10. Nino Migliori a Ferrara

Lo splendido Castello Estense di Ferrara ospita la mostra "Nino Migliori. Una ricerca senza fine", con scatti di sapore neorealista, che raccontano l'Italia degli anni Cinquanta, fotografie dalle serie dei Muri e dei Manifesti strappati, dove il grande fotografo nato a Bologna nel 1926 mostra affinità con la pittura informale europea, fino alle sperimentazioni concettuali con cui indaga aspetti trascurati o non previsti del linguaggio fotografico (la reazione dei materiali, il ruolo cosciente del caso, quello del tempo, la presenza fisica e gestuale dell'artista). Oltre 100 opere in mostra, in un percorso che dimostra come per Nino Migliori la fotografia assuma valori e contenuti legati all'arte, alla sperimentazione e al gioco. Il suo lavoro è frutto di un preciso progetto sul potere dell'immagine, tema che ha caratterizzato tutta la sua vasta e multiforme produzione.

Nino Migliori

Nino Migliori, Da "Gente dell'Emilia", anni '50 © Fondazione Nino Migliori


Link per approfondire:

Impressionismo in mostra in Italia

Iscriviti al nostro canale per non perdere i nuovi contenuti!


La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Pubblicato il

Itinerarinellarte.it