UNARCHIVE Found Footage Fest

  • Quando:   14/12/2021 - 19/12/2021
  • evento concluso

Cinema

UNARCHIVE Found Footage Fest

UnArchive - Found Footage Fest è l’edizione “numero zero” del festival promosso dall’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico dedicato al riuso creativo del cinema d’archivio. Si svolgerà dal 14 al 19 dicembre 2021 presso il Live Alcazar, in Via Cardinale Merry del Val, 14b - Roma (Trastevere).

Da sempre l'Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico è promotore della trasmissione della memoria collettiva della vita sociale e impegnato nella ricerca, raccolta, conservazione di documenti audiovisivi storici, di repertorio, di attualità, di ricostruzione narrativa, che ne permettano l'analisi, la conoscenza e la rielaborazione finalizzata alla creazione di opere contemporanee. Da questi obiettivi è nato il termine “unarchive” (letteralmente “de-archiviazione"), sul quale l'AAMOD ha fondato alcune iniziative rivolte alle nuove generazioni creative, tra cui il Premio Zavattini UnArchive, Suoni & Visioni UnArchive, e L’aperossa UnArchive. Da queste premesse e a queste attività si aggiunge ora l'edizione zero di UnArchive Found Footage Fest, un evento di 6 giorni, dal 14 al 19 dicembre 2021, nell’accogliente spazio del Live Alcazar di Roma (Trastevere), volto a raccontare esperienze e percorsi artistici che riscoprono il footage cinematografico e offrono nuovi spunti di riflessione e consapevolezza a chi si interroga sul ruolo della memoria e degli archivi nella cultura contemporanea.

Non solo cortometraggi e lungometraggi a base d’archivio, ma anche live performance artistiche e audiovisive, nel segno della manipolazione e risignificazione dei materiali e dell’ibridazione dei linguaggi del cinema, della musica, del teatro.

Il programma prevede tre slot di programmazione giornalieri: UnArchive Short, UnArchive Long, UnArchive Live costellati da incontri con gli autori e presentazioni, oltre ad alcune première ed eventi speciali, per un totale di 9 cortometraggi, 7 lungometraggi e 5 live performance.

Tra gli ospiti in calendario, il regista Marco Bellocchio, i musicisti Danilo Rea, Enzo Pietropaoli e Fabrizio Sferra, i performer di Artistico Collettivo e numerosi giovani videomaker che hanno fatto della “de-archiviazione” creativa e sperimentazione una costante nella produzione delle proprie opere audiovisive.

La selezione delle opere in programma è a cura di Marco Bertozzi, Giacomo Ravesi, Luca Ricciardi, Chiara Rigione.

Programma

Martedì 14 dicembre

Ore 17:30
Rondò final
di Gaetano Crivaro, Margherita Pisano, Felice D’Agostino
(ITA, 51’, 2021)
saranno presenti gli autori

Ore 19:00 EVENTO SPECIALE
Marx può aspettare
di Marco Bellocchio
(ITA, 100’, 2021)
a seguire: conversazione sul riuso cinematografico
tra Marco Bellocchio e Adriano Aprà

Mercoledì 15 dicembre

Ore 18:00
UnArchive Short
Octavia (ITA, 14’, 2018) di Federico Francioni, Yan Cheng
2061 (ITA, 9’, 2021) di Danilo Monte
Africa bianca * (ITA,24’, 2020) di Filippo Foscarini, Marta Violante
*realizzato dal CSC - Sicilia

Ore 19:00
UnArchive Long
Il secondo principio di Hans Liebschner
di Stefano P. Testa
(ITA, 88’, 2020)
sarà presente l’autore

Ore 21:00
UnArchive Live - Première
Allegory of Earth and Water*
di Salvatore Insana e Silvia Cignoli
Audio visual performance (visual, guitar, effects)
* realizzata nell’ambito di “Suoni e Visioni” con il sostegno di Euroma2 Culturale Experience

Giovedì 16 dicembre

Ore 18:00
UnArchive Short
Journeys* (ITA, 20’,2015)
di Hossep Baboyan, Paulina Mendoza, Lotta Ortheil, Francesca Borghesi, Andrea Lazzari
Nitidamente* (ITA, 9’, 2021)
di Elena Mora, Giovanni Perolo, Valeria Notarangeli
Le flaneur* (ITA, 10’, 2019)
di Giorgia Ghiretti e Folco Soffietti
*realizzati nel Laboratorio di cinema documentario dell’Università IUAV di Venezia

Ore 19:00
UnArchive Long
Ziva Postec, la monteuse derrière le film Shoah
di Catherine Hébert
(CAN, 92’, 2018)

Ore 21:00

UnArchive Live
Otis. Vertical tales
di Okapi
Audio visual performance

Venerdì 17 dicembre

Ore 18:00
UnArchive Short - Première
Safari Njema*
di Guido Massimo Calanca e Daniele Vicari
(ITA, 17’, 2021)
saranno presenti gli autori
*in collaborazione con i progetti Carry On, Crossing, DestinAzioni e Aurora

Ore 19:00
UnArchive Long
Sisters with transistors
di Lisa Rovner
(UK, 86’, 2020)

Ore 21:00
UnArchive Live
Silver
di Kanaka e Caterina Palazzi
Audio visual performance (double bass + live visual design)

Sabato 18 dicembre

Ore 18:00
Pantera 90 Archivio
Presentazione della raccolta di footage amatoriale sul movimento della Pantera.

Ore 19:00
UnArchive Short

Heimat* di Giovanni Montagnana (ITA, 20’, 2021)
Il mare che non muore* di Caterina Biasiucci (ITA, 13’, 2021) saranno presenti gli autori
*realizzati nell’ambito del Premio Zavattini – Unarchive

Ore 20:00

UnArchive Long

Pino*
di Walter Fasano
(ITA, 60’, 2020)
sarà presente l’autore
*in collaborazione con MUBI

Ore 22:00 EVENTO SPECIALE
UnArchive Live
Doctor 3 on California footage di Danilo Rea, Enzo Pietropaoli, Fabrizio Sferra
Improvvisazioni sul footage realizzato da Antonello Branca in California
alla fine degli anni Sessanta

Domenica 19 dicembre

Ore 16:00 – 19:00
vintage market & recycled cinema
Loop di immagini e suoni dagli archivi nel corso dell’Agora Market

Ore 21:00
UnArchive Live - Première
Artificial landscapes
di Artistico Collettivo
M. Chenevier, F. Fini, G. Li Calzi, R. Mazza, A. Pinto
Dance-tech performance

Titolo: UNARCHIVE Found Footage Fest

Apertura: 14/12/2021

Conclusione: 19/12/2021

Organizzazione: Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico

Curatore: Marco Bertozzi, Giacomo Ravesi, Luca Ricciardi, Chiara Rigione

Luogo: Roma, Live Alcazar

Indirizzo: Via Cardinale Merry del Val, 14b - Roma

Ingresso gratuito

L'iniziativa si svolgerà nel rispetto della normativa anti Covid-19

Ingresso con presentazione obbligatoria di Super Green Pass

Prenotazione ai seguenti recapiti: +39 06 57305447 - eventi@aamod.it

Sito web per approfondire: http://unarchive.it/festival/

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso