Illustrazione CinemaMostre a Milano

Il mio vicino Miyazaki e l'Oriente

  • Quando:   03/01/2024 - 11/02/2024
  • evento concluso
Il mio vicino Miyazaki e l'Oriente
Anna Ferrara, Spirited Away, La città incantata, director: Hayao Miyazaki, 46 cm x 61 cm.

Il 2024 di Soggettiva Gallery si apre mercoledì 3 gennaio con un tributo a Hayao Miyazaki, personalità rivoluzionarie. uno dei più grandi maestri del cinema di animazione di tutti i tempi, la cui ultima fatica targata Studio Ghibli "Il ragazzo e l'airone" uscirà nelle sale italiane il 1° gennaio 2024, distribuito da Lucky Red.

La mostra "Il mio vicino Miyazaki e l'Oriente", visitabile fino all'11 febbraio, omaggiano la straordinaria filmografia del regista giapponese, co-fondatore dello Studio Ghibli, punto di riferimento mondiale per gli amanti dell'animazione cinematografica.

In occasione dell'uscita del suo prossimo film, "Il Ragazzo e L'Airone" la Soggettiva Gallery di Milano espone diverse sue opere ripercorrendo i suoi film di maggiore successo, mostrandone le incredibili doti artistiche attraverso locandine.

L'esposizione raccoglie gli Alternative Movie Poster di artisti e illustratori internazionali che vedono nel maestro giapponese una fonte d'ispirazione fondamentale per la loro produzione artistica.

I lavori in mostra getteranno nuova luce sui grandi titoli della produzione di Studio Ghibli come "La città incantata", enorme successo commerciale con più di 400 milioni di dollari incassati nel mondo, rivista tramite gli sgargianti toni del blu, del rosso e dell'azzurro dal belga Mainger e quella metafisica dell'architetto americano Bailey Race, "Ponyo sulla scogliera", rappresentato dal caleidoscopio e vorticoso lavoro di Chris Koeler, "Princess Mononoke", che la pluripremiata Zi Xu ci propone attraverso un ritratto corale di creature magiche e di maschere tipiche della tradizione giapponese.... leggi il resto dell'articolo»

Tra i film di Miyazaki a cui il pubblico è più legato c'è "Il mio vicino Totoro": in mostra saranno presenti le versioni di Jordan Bolton, nella dettagliatissima e maniacale versione dedicata agli "oggetti di scena" e de Le Nevralgie Costanti, che propone in esclusiva per Soggettiva Gallery una dolce e iridescente rappresentazione di Totoro.

Dal 16 gennaio la mostra verrà ampliata grazie a una ricca selezione di lavori che si rifanno al mito dell'Oriente, centro di una poetica che ancora oggi è oggetto di grande fascinazione da parte del pubblico occidentale, anche per la capacità di riflettere un'immagine che spesso è lontana dalla percezione che l'Occidente ha di sé stesso.

Due esempi esplicativi sono film di Miyazaki quali "Porco Rosso" e "Il castello errante di Howl": del primo è emblematico l'opera di Fabiocs che ritrae il protagonista a bordo del suo aeroplano, il padre di Miyazaki era ingegnere aereonautico, mentre del secondo sono esposte due sognanti versioni a cura del famoso incisore Dan Grissom.

Tra gli elementi che più hanno richiamato l'attenzione degli artisti in mostra ci sono le diverse e ricercatissime grafie orientali. Sono infatti svariati gli Alternative Movie Poster che accostano all'immaginario di grandi classici del cinema occidentale l'uso di parole scritte con alfabeti cinesi, giapponesi o coreani.

Tra le opere più rappresentative di questo genere quelle realizzate dal collettivo americano Rucking Fotten, conosciuto per i periodi limitatissimi con cui rende disponibili i propri lavori, di cui sarà esposta una selezione di 8 titoli, tra cui "Arancia Meccanica", "Guerrieri della notte" e "Rosemary's Baby".

Un'altra tendenza è quella di creare una commistione, e quindi un cortocircuito, tra immaginario occidentale ed orientale: tra i lavori in mostra "Ninja Star Wars" di Steve Bialik, la versione di "Lo squalo" reinterpretata da Mark Bell, in cui lo squalo si fonde con una delle immagini più celebri al mondo, la xilografia del pittore giapponese Hokusai intitolata "La grande onda di Kanagawa", o ancora le opere di Jed Henry, fine illustratore che si serve unicamente di carta giapponese lavorata a mano: sue due versioni di "Star Wars" e de "La città incantata".

In mostra anche capolavori dell'animazione e del fumetto giapponese che sono stati oggetto di rivisitazione e trasformazione in Alternative Movie Poster: è il caso di "Godzilla", visto attraverso gli occhi di Max Dalton e, in esclusiva per Soggettiva Gallery, del bolognese Francesco Casolari; ad "Akira", sono dedicate le raffinate opere di artisti rinomati come i Van Orton e l'americano Anthony Petrie, affasciato dalle topografie e dalle mappe.

Infine non potevano mancare anche nomi altisonanti della cinematografia classica giapponese quali Akira Kurosawa (in esposizione un'opera di BRVM ispirata a "L'angelo ubriaco") e Yasujiro Ozu (il francese Tom Haugomat si è concentrato su "Viaggio a Tokyo") ma anche più recenti maestri del cinema orientale: l'illustratrice Silvia Cocomazzi ha lavorato per Soggettiva Gallery sui film di Wong Kar-wai, mentre altri artisti hanno scelto di rielaborare i film di registi sud-coreani quali Bong Joon-ho ("Parasite", "The Host", "Memorie di un assassino") e Park Chan-wook ("Oldboy").

Inoltre sono esposte anche una serie di locandine legate a film occidentali, un'occasione unica per comprendere come viene narrata la nostra cultura cinematografica agli occhi di un paese come il Giappone.

Le opere possono anche essere acquistate nello shop online.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Il mio vicino Miyazaki e l'Oriente

Apertura: 03/01/2024

Conclusione: 11/02/2024

Organizzazione: Soggettiva Gallery

Luogo: Milano, Soggettiva Gallery

Indirizzo: via Pasquale Sottocorno 5/A - 20122 Milano

Orario: martedì-venerdì 10.00-20.30 | sabato e Domenica 10-13.30 e 16.00-19.30

Per info: +39 3357722437 | +39 3458463222 | info@soggettivagallery.com





Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporanea‎

A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50

Dal 4 marzo al 1 aprile 2024 "A MIlano. Emilio Scanavino. Opere e documenti degli anni ‘50", una mostra di materiale documentativo originale e una selezione di opere sul suo primo decennio in città. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso su prenotazione

Arte contemporanea‎

Armando Xhomo. Rosso primordiale

Dal 19 marzo al 2 aprile 2024, alla MA-EC Gallery di Milano (via Santa Maria Valle 2), si tiene la personale dell'artista Armando Xhomo intitolata Rosso Primordiale. leggi»

19/03/2024 - 02/04/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Nuria Maria. Tulle Tänne (Come here)

Fino al 30 marzo 2024 Cadogan Gallery a Milano presenta "Nuria Maria. Tule tänne (Come here)", una mostra che celebra l'amore, la casa e il paesaggio. leggi»

27/02/2024 - 30/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Marco Tamburro. Attraverso

Dal 1 marzo 2024 Galleria d’Arte Domestica di Milano presenta la mostra "Attraverso" di Marco Tamburro, a cura di Luca Cantore D’Amore. leggi»

01/03/2024 - 01/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito

Arte contemporanea‎

Mariella Bettineschi. All in One

Dal 28 febbraio al 24 marzo 2024, Triennale Milano presenta "All in One", personale di Mariella Bettineschi. leggi»

28/02/2024 - 24/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Manuela Bertoli. Augenmusik

Amy-d Arte Spazio Milano svela la Project Room con un solo show di Manuela Bertoli dal titolo -Augenmusik, - a cura di Susanna Vallebona. leggi»

06/03/2024 - 26/03/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporanea‎

Cosmologie

Dal 2 marzo al 27 aprile 2024, Spazio 21 di Lodi ospita la mostra "Cosmologie" a cura di Angela Madesani, una riflessione sul tema del cosmo operata da 15 artisti. leggi»

02/03/2024 - 27/03/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero previo tesseramento Euro 10

Arte contemporanea‎

Any Questions?

Dal 5 marzo al 10 maggio 2024, la galleria AreaB di Milano presenta la mostra "Any Questions?", una collettiva tutta al femminile curata da Isabella Tupone e Francesco Mancini. leggi»

05/03/2024 - 10/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporanea‎

Venus in Furs

Spazio Arte Contemporanea ospita la mostra del collettivo "Venus in Furs", dal 9 marzo al 6 aprile 2024 a Robecchetto con Induno (MI). leggi»

09/03/2024 - 06/04/2024

Lombardia

Milano

Ingresso gratuito