Impermanenze. Gaetano Tommasi e Andrea Federici

  • Quando:   11/02/2023 - 25/02/2023
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a Modena


Impermanenze. Gaetano Tommasi e Andrea Federici

Laranarossa Gallery presenta la bipersonale “Impermanenze” di Gaetano Tommasi e Andrea Federici. La mostra inaugura Sabato 11 Febbraio alle 18 in presenza degli artisti.

Si compenetrano i percorsi artistici di Gaetano Tommasi e Andrea Federici in questa bipersonale esposizione il cui titolo, 'Impermanenze', è già narrazione di una condizione contemporanea di precarietà, di provvisorietà. I due autori, che condividono l'espressione figurativa anche attraverso connessioni cromatiche, mettono in comune l'ascolto quotidiano silenzioso e solitario del circostante per mettere in luce una umanità che, racchiusa in vuote 'stanze di vita', lega alla propria anima alla difficoltà di rapporti che vadano oltre le convenzioni e i bisogni non necessari di cui ormai tutti noi siamo preda. Impermanenza è anche un tempo sospeso su una condizione di transitorietà. Così le stanze 'trascendenti' abitate da pochi oggetti di uso comune che ricorrono nelle opere di Federici, si popolano di una umanità, ritratta da Tommasi, consapevole della propria reale e dolorosa condizione, in un' autoriflessione palese, che è da sempre l'unico strumento di crescita personale.

Solo fermandoci possiamo capire quanto emozioni e pensieri siano concetti impermanenti e quanto l'ascolto interiore e la condivisione siano gli unici strumenti in nostro possesso per uscire dal senso di vuota solitudine in cui ci lasciamo confinare. Questa esposizione, quindi, diventa dialogo aperto fra artisti, opere e pubblico; è un libro scritto a quattro mani in cui tutti possono leggere il proprio vissuto, attuale e passato; e come diceva Kafka: "un libro dev'essere un'ascia per rompere il mare di ghiaccio che è dentro di noi".

Cristina Boschini... leggi il resto dell'articolo»

Gli artisti

Andrea Federici è nato a Casalmaggiore da una famiglia con ascendenti artisti e artigiani. Ha compiuto gli studi all’Istituto d’Arte P.Toschi di Parma e si è diplomato all’Accademia di Belle Arti di Bologna con il professor Pozzati. Ha esperimentato diversi linguaggi pittorici, da principio occupandosi anche di fotografia artistica, che ha poi successivamente abbandonato in favore della pittura, passione coltivata fin da adolescente. Profondamente attratto dall’arte figurativa, ha conosciuto ancor giovane il pittore Tino Aroldi, che frequentava la sua famiglia, che ha avuto una certa influenza nella sua pittura, soprattutto sull’idea del paesaggio. Dopo l’Accademia ha studiato le tecniche della pittura antica, con la quale ha realizzato un ciclo di quadri con ispirazione spirituale-religiosa. Si è poi incamminato nella direzione di tecniche più moderne, che gli consentono una resa spontanea e vibrante, per uno sguardo più intimo e riflessivo. Attualmente la struttura delle sue opere si è fatta più complessa, la concezione più eterogenea, una commistione tra passato e presente, tra realtà e immagini interiori. Vive e opera a Casalmaggiore.

Gaetano Tommasi, è nato a Lizzano, in provincia di Taranto. Appassionato di pittura sin da giovane, approccia da autodidatta producendo opere connotate da una vena Neosurrealista. Riprende l’approfondimento sulla pittura dopo la Laurea in Scienze Biologiche e quella in Comunicazione e Marketing all’Università di Modena e Reggio Emilia. Dal 2011 inizia ad approfondire la pittura in modo sistematico e più organico, pur essendosi sempre dedicato al disegno. Inizia a frequentare corsi per la tecnica e l’uso del colore ad olio. Per alcuni anni frequenta vari atelier, confrontandosi con i rispettivi maestri per comprendere l’uso dei colori, i loro significati e le valenze psicologiche. Di recente completa gli studi in Arti figurative all’Istituto Europeo del Design di Como.
La sua ricerca è estesa agli aspetti interiori, personali e profondi della pittura, senza tralasciare i risvolti simbolici.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Impermanenze. Gaetano Tommasi e Andrea Federici

Modena - Laranarossa Gallery

Apertura: 11/02/2023

Conclusione: 25/02/2023

Organizzazione: Laranarossa Gallery

Indirizzo: Via Montevecchio 21 - Modena

Inaugurazione: Sabato 11 Febbraio alle 18

Orari: aperta dal venerdì alla domenica dei due weekend successivi con orario 16:30-19:30 fino al 25 Febbraio.

La mostra è visitabile anche negli altri orari, su appuntamento

Per info: 338 6628358 - laranarossagallery@gmail.com



Altre mostre a Modena e provincia

Arte contemporaneamostre Modena

Nat's. Forget me

"Forget me" è la mostra personale dell'artista Nat's presso Hobo Spazio Urbano a Modena, visitabile all'11 maggio al 22 giugno 2024. leggi»

11/05/2024 - 22/06/2024

Emilia Romagna

Modena

Illustrazionemostre Modena

Zitt! Zitt! Arriva Lupo Alberto

"Zitt! Zitt! Arriva Lupo Alberto. Silver, 50 anni da lupo", fino al 25 agosto 2024 a Modena una mostra per scoprire tutto, ma proprio tutto, sul lupo azzurro più adorabile e simpatico che esista. leggi»

08/03/2024 - 25/08/2024

Emilia Romagna

Modena

Arte contemporanea Fotografiamostre Modena

Embodiment

FMAV - Fondazione Modena Arti Visive presenta "Embodiment" dal 16 maggio al 26 maggio 2024. In mostra i risultati del progetto PANG! di Artisti Drama. leggi»

16/05/2024 - 26/05/2024

Emilia Romagna

Modena

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Modena

Marco Massarotti. Infinire

Il percorso artistico di CRAC prosegue con la mostra "Infinire" di Marco Massarotti, allestita da domenica 7 aprile fino a domenica 26 maggio. leggi»

07/04/2024 - 26/05/2024

Emilia Romagna

Modena

Fotografiamostre Modena

Franco Fontana. Modena dentro

Modena festeggia i 90 anni di Franco Fontana con la mostra "Modena dentro", una selezione di opere in dialogo con capolavori di pittura e scultura di artisti contemporanei e stranieri. leggi»

27/03/2024 - 16/06/2024

Emilia Romagna

Modena

Ingresso libero all'inaugurazione

Arte contemporaneamostre Modena

Jonathan Binet. Cabriole

Dopo la sua ultima esposizione in galleria nel 2017, Jonathan Binet inaugura una nuova personale presso la Galleria Mazzoli, offrendo un'ampia prospettiva di nuove opere. leggi»

23/03/2024 - 31/05/2024

Emilia Romagna

Modena

Arte graficamostre Modena

Daniela Savini. L'Archivio Inciso

Dal 15 marzo al 30 giugno 2024 presso la Sala della Biblioteca dell'Archivio di Stato di Modena si terrà l'esposizione di incisioni dell'artista Daniela Savini dal titolo "L'Archivio Inciso". leggi»

15/03/2024 - 30/06/2024

Emilia Romagna

Modena

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Modena

CRAC. VII stagione

A Castelnuovo Rangone al via la settima stagione di CRAC, nuova edizione della rassegna dedicata all'arte contemporanea
con sei mostre in programma dal 4 febbraio 2024 al 26 gennaio 2026. leggi»

04/02/2024 - 26/01/2025

Emilia Romagna

Modena

fruizione libera e gratuita