We come in peace - Giovanni Motta

  • Quando:   05/12/2018 - 06/01/2019
  • evento concluso

Arte contemporaneaMostre a PadovaCentro Culturale Altinate San Gaetano


We come in peace - Giovanni Motta

Una invasione di grandiosi e meravigliosi “Mostri” è allunata a Padova in questo periodo. L’artefice è il veronese
Giovanni Motta, classe 1971, outsider dell’arte contemporanea, artista eclettico e decisamente underground che grazie al gallerista e curatore Giorgio Chinea trova nella città di Padova il genius loci adatto a proporre da oggi fino al 6 gennaio 2019 al Centro Culturale San Gaetano anche le sue straordinarie monumentali.

Potremo ammirare le opere di Motta fino a metà gennaio nelle “vetrine” dello Storico Caffè Pedrocchi dove è in corso la personale “Jonny Boy”. Si tratta di un'installazione site specific, un lavoro inedito – composto da pittura e scultura - realizzato da Motta per la Giorgio Chinea Art Cabinet.

E che proprio in questi giorni propone al pubblico un significativo “cambio vetrina” esponendo una nuova serie di piccole straordinarie sculture che Motta ha realizzato seguendo sempre il suo stile narrativo e la sua cifra creativa.

Si tratta di piccoli modellini in ceramica, coloratissimi, ognuno con una storia e con il suo particolare corredo. Sono i “reperti” di Giovanni Motta. Quelle presenze sedimentate dalla memoria che l'artista, vero e proprio viaggiatore nel tempo, riporta in superficie grazie al riaffiorare della sua natura fanciulla e a tecniche di meditazione giapponese.

L'esperienza del passato arriva a Motta come una visione che poi l'artista distilla e condensa in questi  feticci” che rappresentano il superamento dell'esperienza stessa. Sono immagini salvifiche, di protezione, giunte quasi da un altro pianeta per portare giovamento all'anima. Sono mostri ma vengono in pace!... leggi il resto dell'articolo»

E infatti, dopo il successo di gradimento ricevuto dal pubblico per aver esposto la sua monumentale “Mistic Julian”, progetto in collaborazione con l’assessorato alla cultura del Comune di Padova “MyTree”, per l’evento benefico “Christmas Bazaar” - evento organizzato dall’Associazione San Vincenzo e patrocinato dal Comune e da La Nuova Provincia di Padova - al Centro Culturale San Gaetano, cuore pulsante del contemporaneo nella città di Padova, Motta esporrà quindi quattro delle sue monumentali in una personale dal titolo: “We came in Peace”, ovvero: veniamo in pace. Sempre a cura di Giorgio Chinea.

Una serie di quattro grandi mostri, quattro sculture monumentali, ognuna con un significato preciso e profondo, tutti pezzi unici realizzati in resina stratificata e verniciata, con alcuni componenti assemblati grazie anche a potenti calamite. In esposizione nella sala “Mistic Julian” al quale escono dalla testa idee come stelle filanti; “Deeo Deep”, un mostro con lunga corna spinose; e poi “Blu Cute” e “Sweet Coke” una full immersion nel mondo del blu e dell’azzurro.

I “Mostri” svettano dai 2 ai 3 metri; mentre “Deep Deep” vanta anche una considerevole larghezza di 2 metri.
Un anno artisticamente davvero molto importante questo 2018 realizzato da Giorgio Chinea che, nella città di Padova, ha dato vita a “The last Judgment” nel suo Art Cabinet, la sensazionale mostra dell’artista internazionale “Laurina Paperina”; a “Jonny Boy”, la personale di Giovanni Motta sempre nella sua Giorgio Chinea Art cabinet; alla performance del collettivo berlinese Dimensionen “Oxymorons of identification” in Loggia della gran Guardia per TEDx; alla prima grande mostra istituzionale del pittore Alberto Bortoluzzi “Alberto Bortoluzzi. L’eredità dello sguardo” in Galleria Civica Cavour, proponendo al pubblico grazie anche ad importanti e prestigiosi prestiti, un excursus che spazia dalla pittura del bisnonno Millo Bortoluzzi Senior allo zio Millo Bortoluzzi Junior, per arrivare al linguaggio contemporaneo di Alberto Bortoluzzi, ultimo degli eredi di una dinastia di grandi pittori del paesaggio veneto.

Passando inoltre per altri vari eventi artistici tra Padova e Cortina e chiudendo quindi in bellezza il 2018 con un’altra mostra, una personale dedicata ancora a Giovani Motta, questa volta al Centro Culturale San Gaetano.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: We come in peace - Giovanni Motta

Centro Culturale San Gaetano - Padova

Apertura: 05/12/2018

Conclusione: 06/01/2019

Organizzazione: Centro Culturale Altinate San Gaetano Padova

Curatore: Giorgio Chinea

Indirizzo: Via Altinate, 71 - Padova



Altre mostre a Padova e provincia

Arte contemporaneamostre Padova

I Segni dell’anima, II edizione | La musica e le suggestioni dell’acqua

Lunedì 17 giugno, alle ore 11 presso la Sala del Romanino del Museo Eremitani, verrà inaugurata ufficialmente la II edizione della mostra I Segni dell’anima. leggi»

17/06/2024 - 23/06/2024

Veneto

Padova

Arte modernamostre Padova

Monet. Capolavori dal Musée Marmottan Monet di Parigi

Dal 9 marzo al 21 luglio Monet in mostra a Padova con i capolavori cui teneva di più, le "sue" opere, quelle che ha conservato gelosamente nella sua casa di Giverny, provenienti dal Musée Marmottan. leggi»

09/03/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

Architetturamostre Padova

Daniele Calabi. L’architetto e la città nel secondo dopoguerra

Palazzo del Monte di Pietà a Padova, fino al 21 luglio 2024, omaggia l'architetto Daniele Calabi, figura centrale nel contesto architettonico e urbano della città nel secondo dopoguerra. leggi»

12/05/2024 - 21/07/2024

Veneto

Padova

ingresso libero

Arte del Rinascimentomostre Padova

L'impronta di Andrea Mantegna. Un dipinto riscoperto del Museo Correr di Venezia

In mostra per la prima volta in Villa Contarini - Fondazione G. E. Ghirardi a Piazzola sul Brenta - luogo natale di Andrea Mantegna - la Madonna col Bambino, San Giovannino e sei sante. leggi»

10/05/2024 - 27/10/2024

Veneto

Padova

Arte contemporaneamostre Padova

Fabrizio Plessi. Nero Oro

Dal 6 aprile al 13 ottobre 2024 a Padova si tiene "Nero Oro" la mostra monografica dedicata a Fabrizio Plessi che racconta l'evoluzione del tema dell'Oro nella sua poetica.| leggi»

06/04/2024 - 13/10/2024

Veneto

Padova

Ingresso libero