Odds, rarities and B-sides Vol.3

  • Quando:   17/11/2023 - 19/11/2023
  • evento concluso

Video artMostre a Roma


Odds, rarities and B-sides Vol.3

Il 17 Novembre 2023 Cosmo presenta la terza edizione della rassegna di videoarte Odds, rarities and B-sides, a cura di Nicoletta Provenzano e con la direzione artistica di Zaelia Bishop.

Come nelle precedenti edizioni, la rassegna viaggia dentro i confini dell'eccezionalità, del bizzarro, del limite e della meraviglia, dove ogni singola poetica si fa scandaglio della natura e della sua seduzione, di limiti e frontiere di un indefinibile interno ed esterno fisico e cosciente, della realtà e dei suoi linguaggi, politici e tecnologici, euritmici o dissonanti, mordaci o canzonatori, melanconici e simbiotici, un itinerario nelle rarità, nell'inusuale, nel B-sides.

Gli artisti

Sara Bonaventura | Basmati video (Audrey Coïaniz e Saul Saguatti) | Sabrina Casadei e Masiar Pasquali | Marina Fomenko | Luca Grimaldi | Pedro Milagres | Maria Pia Picozza | Pietro Radin & Evi Stamou | Marco Raparelli | Gysin & Vanetti

Con le loro opere esplorano parti di mondo dagli equilibri sconosciuti e incantati, percorsi di una umanità colta nella pungente ironia, invasioni ed intrusioni tecnologiche nel pensiero e nell'azione quotidiana, routine di vite che sembrano fuori del tempo, superfici di una natura sconfinata, non dissimile al sentire dell'individuo, conflitti e introspezioni di una coscienza alla ricerca di quiete, tra la dimensione interiore ed esteriore, corporeità e frequenze di armonica risonanza, attese e assenze dell'immobilismo politico, esplicitate con giocosa irriverenza, spazi cortocircuitali della percezione nella sperimentazione e intersezione di forze fisiche, luoghi marginali identitari costruiti da intrecci e grovigli, passaggi e impossibilità.

Sara Bonaventura - con la performer Annamaria Ajmone e il sound designer Omar Contri - nel video Diapason conduce in un viaggio straniante, sinestetico e sintonico nei contorni del se' e dell'esterno da sé.... leggi il resto dell'articolo»

Il sodalizio artistico Basmati video, nella realizzazione autoriale di Audrey Coïaniz con le musiche di Filippo Bonelli, con il video Crack-Split attua una riflessione stringente sulla realtà tecnologica e sulla sua invisibile quanto inesorabile intromissione estraniante.

Sabrina Casadei e Masiar Pasquali in The Icelandic diary ci introducono in un racconto di viaggio lungo distese di bianchi assoluti, di colori struggenti, di silenzi che contano i passi, di paesaggi e voci di vento che portano verso il mare del nord.

Marina Fomenko – con le musiche di Paolo Ricci – nel video Modus Operandi / Afloat esplora la vita delle case galleggianti nel mar Cinese Meridionale, sul lungomare di Shenzhen, la città tecnologicamente più avanzata su scala mondiale, che vive al contempo un mondo antico, fermato tra gli equilibri di una vita spesa in mare, oltre la diacronia.

Luca Grimaldi con Mute footage of a president's speech without president porta l'osservatore nelle linee dell'assurdo, nell'attesa immobile di un accadere, all'interno di una compagine politica istituzionalmente pronta alla solennità del discorso presidenziale, che rimane muto e assente.

Pedro Milagres - con il performer Kave Rocha e le musiche di Julio Guatimosim - in Deep breath, tra sfera meditativa e incontro/scontro con il mondo esteriore, tra corpo fisico e immaginario, si insinua nelle pieghe di un conflitto intimo alla ricerca dell'equilibrio.

Maria Pia Picozza - nel video realizzato in collaborazione con Pierluca Zanda (148 Produzioni Audiovisive) e le musiche originali di Marco Ubik Bonini – indaga la frontiera e la relazione tra interno ed esterno, nell'impossibilità di accedere completamente all'altro in una osservazione sdoppiata tra soggetto e strumento indagatore, nell'impossibilità di riconoscersi completamente nella mutevolezza dell'accadere.

Evi Stamou & Pietro Radin - con la performer Eleni Danesi e le voci di Maria-Isidora Vincentelli, Elektra Stamboulou, Vera Shchelkina e Anna Hentschel -, ispirati dagli scritti di Pia Pera, in Not Unlike a Plant evidenziano il legame tra individuo e natura, nel tempo che scorre, nella necessità di cura, nell'affrontare le intemperie, nell'appassire.

Marco Raparelli con Palleggio & Muscles, nell'incisività del bianco e nero del linguaggio dei comics, rivela sfaccettature e paradossi sociali, stranezze e contraddizioni dell'individuo nel suo rapporto con il corpo e con la reiterazione di azioni ed esibizioni solitarie e senza scopo.

Il duo artistico Gysin & Vanetti nel video Shaker derivato da una installazione interattiva, tramite una telecamera di videosorveglianza, investiga il piano percettivo e la forza di gravità in una relazione e reazione che sconfessa l'esperienza del reale e le sue leggi scientifiche.

La rassegna Odds, rarities and B-sides Vol.3 nello scorrere degli accenti ritmici di ogni singolarità visiva si proietta in una peregrinazione che sonda territori e umanità, realtà e relazione, interiorità ed esteriorità, possibilità e pericoli, straordinarietà e assurdi, umorismi e rarità.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Odds, rarities and B-sides Vol.3

Roma - Cosmo (Trastevere)

Apertura: 17/11/2023

Conclusione: 19/11/2023

Organizzazione: direzione artistica di Zaelia Bishop

Curatore: Nicoletta Provenzano

Indirizzo: piazza Sant'Apollonia 13 - 00153 Roma

Inaugurazione: venerdì 17 Novembre 2023 ore 18:30 - 22.00

Orario: da martedì a domenica | 17.00-21.00

Per info: nicoprovenzano86@gmail.com | +39 3401039296