Iconic Women. Solo show by Domenico Pellegrino

  • Quando:   15/04/2024 - 26/04/2024
  • evento concluso

DesignMostre a Milano


Iconic Women. Solo show by Domenico Pellegrino

Dieci icone pop per dieci racconti, per dieci voci femminili che regalano un'anima alle installazioni luminose. Ma al centro restano sempre le donne, le "Iconic Women" dell'artista siciliano Domenico Pellegrino, una sfida ironica a chi pensa che possano esistere i corpi senza le teste, ma anche le teste senza un'anima. Anche quest'anno nei giorni della Design Week, Regione Lombardia crea una vera e propria cittadella della creatività e ospita designer e artisti.

Tra installazioni, mostre e performance in piazza Città di Lombardia per il progetto Design week – La Lombardia sul tetto del mondo, fino al 26, vivono le "Iconic Women" di Domenico Pellegrino un unico progetto declinato su linguaggi diversi a confronto.

Dal progetto sono stati estratti e esposti i visi di otto donne famose (e riconoscibilissime, da Raffaella Carrà a Frida Kahlo e Madonna, da Marylin a Moira Orfei, dalla regina Elisabetta a Barbie, fino all'icona per eccellenza, Carla Fracci) che diventano installazioni in legno e luci a led, chiedono un corpo ad altrettanti racconti - Ètuttaapparenza di Eleonora Lombardo - interpretati da dieci donne siciliane del mondo dello spettacolo, offrendo una voce personale e autentica alle figure che rappresentano, arricchendo così la narrazione dell'artista. Un progetto e una narrazione multimediale che cuce musica, visioni e arte contemporanea. "Ringrazio gli artisti che hanno voluto contribuire con la loro capacità narrativa, a rendere grande la Settimana del Design. Ho molto apprezzato Pellegrino alla BIT e oggi sono felice di ospitarlo" ha spiegato il presidente Fontana

"Tra le tante donne iconiche, spicca una personalità lombarda straordinaria, Carla Fracci– commenta Barbara Mazzali, assessore al Turismo, Moda e Marketing territoriale di Regione Lombardia -. Ringrazio Domenico che di recente ha donato una luminosa Lombardia alla nostra regione".

Hanno prestato la loro voce (in ordine alfabetico): Stefania Auci, Giusina Battaglia, Stefania Blandeburgo, Emma Dante, Marianna Di Martino, Donatella Finocchiaro, Eleonora Lombardo, Stefania Petyx, Barbara Tabita, oltre alla piccola Anna Sofia Pellegrino, e i bambini del Teatro Ditirammu. "Ètuttapparenza è una sfida a chi legge i corpi senza testa, a chi pensa che il corpo delle donne sia fatto di carne e ossa, un'esibizione sessuale da prendere e possedere" scrive Eleonora Lombardo.... leggi il resto dell'articolo»

Ma se di supporti diversi si tratta, ecco anche dieci dischi in vinile - la selezione musicale è stata curata da Donatella Sollima, direttore artistico dell'Associazione Siciliana Amici della musica -, che amplificano l'esperienza sensoriale della mostra, una vera e propria colonna sonora che accompagna e integra le storie. Da Giovanni Sollima a Rita Marcotulli, da Bach a Thelonious Monk, ogni brano è stato scelto con cura, legandolo a ciascuna protagonista, aggiunge uno spunto in più al progetto.

Infine, quest'anno cade anche il compleanno di Sicilia, l'opera di sicuro più iconica e instagrammata di Domenico Pellegrino: oltre 300 lampadine colorate, barocca e sontuosa, richiama i decori dei famosi carretti siciliani, le luminarie delle feste di paese. Un'opera che ha viaggiato tanto "radioso gioiello oversize" presente in diverse collezioni museali, ma è anche finita nell'acqua di Lampedusa ed esposta alla Biennale di Venezia. A Milano Sicilia racconta il suo viaggio decennale e terrà a battesimo il nuovo progetto di ITALEA Sicilia, l'antenna siciliana del progetto Turismo delle Radici del ministero degli Esteri, che ha realizzato una serie di itinerari inediti nei luoghi dell'Isola con ambasciatori e storyteller: viaggi nei borghi, nelle tradizioni, a contatto con artigiani ed esperienze autentiche. Con Italea Sicilia e con il suo partner Le Vie dei Tesori è stato costruito il progetto Un'isola tutta da scoprire nell'anno delle Radici: una collezione di immagini, le tappe di un percorso affascinato nei luoghi della Sicilia e tra i siciliani. Sabato (20 aprile) sarà consegnato a Domenico Pellegrino il badge di Ambassador del progetto. Grazie all'utilizzo dell'app Aria Platform, ICONIC WOMEN mostra contenuti multimediali che amplificano e raddoppiano la visita: basterà inquadrare i ritratti luminosi, e questi si animeranno; e passando ai vinili, sarà possibile ascoltare la voce dell'artista che legge il racconto legato all'installazione, sulla traccia audio scelta.

Sottile filo conduttore che affiora qua e là, tra una visione e una narrazione, resta la Sicilia, anima convessa che Domenico Pellegrino si porta sempre dentro. E che si ritrova anche nell'appendice antologica dell'artista che affiora nello spazio di IsolaSET: Pellegrino presenta la sua nuova statua che arricchisce la collezione Supereroi. Wonder Woman diventa compagna di Raffaella Carrà e Frida, una superdonna tra tante superdonne.

ICONIC WOMEN, costruita in collaborazione con Regione Lombardia, è sostenuta da Tenute Orestiadi e Elenk'art; patrocinata dalla Presidenza della Regione Siciliana, partner, sono StarChestnut agency, Le Vie dei Tesori, Aria platform, Associazione siciliana Amici della Musica, Fondazione Maimeri e Milano Painting Academy, che collaborano tutti al public program di eventi, laboratori e visite guidate a corredo dell'esposizione. Dopo Milano, la mostra si sposterà a Favignana e, in autunno, a Palermo.

Domenico Pellegrino [Mazzarino (CL), 1974] è un artista siciliano, scultore e creatore di installazioni urbane luminose che raccolgono lembi della cultura mediterranea per trasformarli in pagine contemporanee. Il suo è un lavoro innovativo che trova spunti nella luce del Sud Italia, nelle luminarie delle feste patronali: una mano geniale che spesso tracima nella scultura. Le opere di Pellegrino - i famosi Supereroi, la simbolica Cosmogonia Mediterranea immersa nelle acque, il progetto Odissea umana per Hermés, la collaborazione con Dior e Marella - sono realizzate partendo da tecniche artigianali tramandate da generazioni, rilette con un linguaggio postmoderno. Alla Milano Design Week ritorna per il secondo anno: nel 2023 ha esposto Le parole giuste, protagoniste di un'installazione per SecurSat, oggi esposte al Nhow Hotel; alla collettiva "The flow of the future". Nel cartellone della Design Week 2024 anche l'installazione creata per il brand Marella, "Eden Unveiled", esposta nel flagship store di corso Vittorio Emanuele fino al 21 aprile.

PUBLIC PROGRAM ICONIC WOMEN

16 aprile | 18.30- 21 | Private visit con l'artista. Degustazione vini Tenute Orestiadi

20 aprile | 10-13 | Incontro Dynamo City: 15 ragazzi partecipano al laboratorio con l'artista creando un'opera collettiva da esporre nella galleria della nuova sede di Fondazione Dynamo Arte.

20 aprile | 18.30 - 21 | Un'isola tutta da scoprire nell'anno delle Radici - preview progetto ITALEA Sicilia con partner Le Vie Dei Tesori. Sarà consegnato a Domenico Pellegrino il badge di Ambassador del progetto. Degustazione finger food Canopia e vini Tenute Orestiadi

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: Iconic Women. Solo show by Domenico Pellegrino

Milano - Spazio IsolaSET

Apertura: 15/04/2024

Conclusione: 26/04/2024

Organizzazione: Design week

Indirizzo: piazza Città di Lombardia 1 - Milano

Orari: Dal 15 al 21 aprile > dalle 10 alle 21 / Dal 22 al 26 aprile > dalle 10 alle 18.30



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici

La PoliArt Contemporary di Milano, dal 30 maggio al 14 settembre 2024, presenta "Ivano Fabbri. La sala dei Molteplici". leggi»

30/05/2024 - 14/09/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Antonio Cursano e Rachele Bianchi. Dolore e Resurrezione

Dal 24 maggio al 2 giugno 2024 l'Archivio Rachele Bianchi a Milano ospita la mostra di Antonio Cursano e Rachele Bianchi. leggi»

24/05/2024 - 02/06/2024

Lombardia

Milano

su prenotazione al link

Arte contemporaneamostre Milano

L’arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura

Dal 29 al 31 maggio 2024, Deutsche Bank a Milano – Bicocca ospita "L'arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura", evento nell'ambito di MuseoCity Spin-off. leggi»

29/05/2024 - 31/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

"Lady Oscar" al Museo del Fumetto

Il Museo del Fumetto "Wow Spazio Fumetto" in viale Campania a Milano, in occasione dei 45 anni di uscita, in Italia, del cartone "Lady Oscar", espone due dipinti di Albert Edwin Flury. leggi»

25/05/2024 - 15/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Paolo De Stefani. Sezione Aurea

Galleria Manifiesto Blanco presenta la mostra personale di Paolo De Stefani "Sezione Aurea - Luogo ancestrale. Forma architettonica. Spazio vuoto". leggi»

24/05/2024 - 22/06/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Claudio Onorato. Semplici prodigi

Il prossimo mercoledì 29 maggio, presso ON HOUSE MILANO, sarà inaugurata la mostra dell'artista Claudio Onorato dal titolo "Semplici prodigi". leggi»

29/05/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Architettura Designmostre Milano

Gae Aulenti (1927-2012)

Dal 22 maggio 2024 al 12 gennaio 2025 Triennale Milano presenta la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l'Archivio Gae Aulenti. leggi»

22/05/2024 - 12/01/2025

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra

La serie Soldati di Cesare Fullone torna dal 29 maggio al 29 giugno 2024 a Milano da galleria Fabbrica Eos e al Comune di Milano. leggi»

29/05/2024 - 29/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

In Contemporanea

Dal 28 maggio al 27 giugno 2024, Spazio HUS accoglie la mostra collettiva "In Contemporanea", a cura di Denis Jovanovic Romagnoli. leggi»

28/05/2024 - 27/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero