We will Design 2024

  • Quando:   15/04/2024 - 21/04/2024
  • evento concluso

DesignMostre a Milano


We will Design 2024

Dal 15 al 21 aprile 2024 torna a BASE Milano "We will Design", la piattaforma-laboratorio sperimentale che dal 2021 accoglie e promuove in occasione della Design Week progetti di designer da tutto il mondo, scuole, università, istituzioni internazionali con incontri, residenze, talk e mostre. La quarta edizione della rassegna sarà dedicata alla convivialità intesa come bisogno collettivo basato sulla cooperazione, la cura reciproca e la solidarietà, e verrà anticipata da un public program sul tema della coesistenza e da un'installazione

BASE apre le porte nella settimana del design milanese alla costruzione di una comunità temporanea che vivrà e lavorerà all'interno del complesso dell'ex Ansaldo, trasformato per l'occasione in un "laboratorio di convivialismo". L'obiettivo è esplorare come progettisti, architetti e cittadini abbiano la capacità di creare nuove forme di relazioni interdipendenti, a partire da comportamenti, gesti, sentimenti e spazialità quotidiani.

We Will Design 2024 è un invito a riflettere sulle più innovative pratiche internazionali di convivenza, coabitazione e di condivisione e la loro interrelazione con gli ambiti relativi a migrazione, genere, abilità, salute e background culturale.
We Will Design cerca di immaginare nuove modalità di convivenza e interdipendenza basate su principi come la cooperazione, la democrazia, il dialogo tra culture, la dignità paritaria e la responsabilità ecologica.

Mentre le città producono costruzioni futuristiche ed elitarie, sopravvivono visioni utopiche della domesticità e proliferano soluzioni autonome e insediamenti informali, in cui abitare diventa un gesto di resistenza e di affermazione della dignità umana, BASE Milano propone di iniziare ad abitare pensieri e progetti e non solo più spazi e oggetti.
Abitiamo il futuro, abitiamo il turbamento, abitiamo mondi che ancora non esistono, corpi che sono organismi collettivi.

TALAMO dai giorni di miart 2024 (12-14 aprile 2024)... leggi il resto dell'articolo»

Se con We Will Design 2024 BASE Milano si offre come bacino per la costruzione di una comunità temporanea che vivrà e lavorerà insieme, ragionando su nuove forme di relazione, sarà TALAMO – la scultura performativa del duo di architetti italiani residenti a Londra Lemonot (Sabrina Morreale e Lorenzo Perri) in collaborazione con Xavier Madden e Katja Banović a introdurre il pubblico a queste tematiche già in occasione di miart - Fiera internazionale d'arte moderna e contemporanea.

In questo contesto, TALAMO sarà un'architettura conviviale: un letto immenso e al contempo leggero, in una sospensione dinamica tra pavimento e soffitto. Un paesaggio morbido e fluido disegnato dalla gravità e dai corpi, che ne creeranno la topografia. Un palcoscenico irrequieto che darà vita, dapprima con i performers arisandmartha (Aris Papadopoulos e Martha Pasakopoulou) e poi coinvolgendo il pubblico, a coreografie e configurazioni fantastiche - in cui si lima il confine tra materia e corpo umano.

TALAMO utilizza dunque, pratiche performative per reinventare le forme di teatralità spontanea nascoste nel quotidiano, rituali ordinari che diventano eccezionali.
Nel suo continuo farsi e disfarsi, TALAMO sarà un oggetto vivo, capace di accogliere la fisicità di ognuno, collocandola in una dimensione di rinnovato confronto collettivo.
TALAMO è un progetto supportato da Culture Moves Europe - finanziato dall'Unione Europea e implementato dal Goethe Institut - realizzato in partnership con Noctis spa, azienda italiana con grande tradizione artigiana, specializzata nel bedding.

BASE Milano
BASE è un centro culturale ibrido al servizio della città che nasce dalla rigenerazione degli spazi industriali dell'ex-Ansaldo in zona Tortona, a Milano. 
Qui co-esistono attività di ricerca, sperimentazione e progettazione sociale con la produzione e co-produzione di iniziative culturali e di intrattenimento, tra cui processi di residenza artistica, festival dedicati a design e arte, appuntamenti musicali e un programma pubblico annuale che apre lo spazio 365 giorni all'anno.
BASE è un centro per la cultura e la creatività dalla vocazione fortemente internazionale, che vive in relazione osmotica con il territorio e le comunità: un ecosistema che pone la cultura al centro dei processi decisionali, come chiave per comprendere e interpretare il mondo e le sue evoluzioni.

BASE nasce infatti dalla convinzione che la cultura abbia un ruolo fondamentale per lo sviluppo sostenibile delle comunità: un assunto che guida la visione e la programmazione del centro, che cerca di porsi sempre come luogo – tanto fisico che astratto – di espressione di tutte le identità, di bilanciamento di posizioni conflittuali e come motore di coesione sociale.

Dopo la pandemia, in un panorama urbano, quello milanese, che è sempre più caratterizzato da disomogeneità demografica, economica, politica e sociale, BASE ha avvertito la necessità di ripensare il suo ruolo fisico e di pensiero in relazione ai suoi pubblici e di rafforzare, quindi, la sua funzione pubblica nella città e oltre i suoi confini, contribuendo a re-immaginare la geografia sociale metropolitana.
Oggi BASE si configura come una non-istituzione culturale: abita, anima e cura uno spazio pubblico, intrattenendo solide relazioni con il Comune di Milano e le Pubbliche Amministrazioni e lavorando a stretto contatto con policy makers, imprese, Istituti di Cultura e istituzioni culturali nazionali e internazionali. BASE nasce però da un investimento privato di imprenditoria culturale, guidato dalla volontà di sperimentare nuove forme di dialogo tra creatività, impresa, innovazione sociale e ricerca artistica; per farlo ha costruito intorno a sé un ecosistema relazionale composto da diverse comunità creative più o meno formali, da pubblici eterogenei aggregati intorno a valori, interessi e passioni simili, da persone e gruppi portatori di saperi e istanze anche molto diversi tra loro.

È in questa doppia anima che emerge il ruolo di cerniera che BASE ha assunto negli anni. Da un lato è cerniera fisica tra centro e periferia: il quartiere Tortona-Solari in cui nasce il progetto si trova all'interno del confine della circonvallazione esterna nel Municipio 6 di Milano, che si estende però in massima parte verso la periferia Ovest della città tra i quartieri Barona e Giambellino. Dall'altro è una cerniera nella capacità di mettere in relazione attori estremamente diversi tra loro, rendendosi laboratorio in cui accogliere energie dal basso, dando spazio e risonanza a voci che normalmente faticano ad emergere nelle arene pubbliche.

BASE si impegna ad essere un centro culturale realmente plurale e accessibile, che fa da cassa di risonanza di voci e energie ai margini della vita pubblica, creando spazi di espressione e auto-narrazione attorno a cui costruire una comunità in grado di produrre trasformazioni sociali.
BASE utilizza un linguaggio inclusivo e promuove l'ascolto attivo nelle sue relazioni con i pubblici, intendendo linguaggio e ascolto come forme di allenamento al cambiamento, accettando con apertura e spirito costruttivo la possibilità di errore.

Noctis Spa
Noctis è partner di We Will Design e supporta la realizzazione di TALAMO. 
Noctis Spa è un'azienda specializzata nel bedding situata nel cuore dell'Italia, nel cuore delle Marche. 
L'Azienda vanta una grande tradizione artigiana che da anni accresce, grazie a tecnologie all'avanguardia, continuando a ideare sistemi di realizzazione innovativi e prodotti brevettati. 
I suoi letti sono da sempre espressione di una cultura che si nutre del mondo, dei suoi colori, delle forme e delle sue suggestioni, e le traduce in oggetti belli, confortevoli, funzionali ed accessibili a tutti.
La cura e la grande passione per i dettagli e la qualità Made in Italy fanno dei prodotti Noctis un eccellente esempio di un sapere artigianale applicato all'industrial design, capace di coniugare armoniosamente aspetti tecnologici, estetici ed emozionali.

Culture Moves Europe
Culture Moves Europe è il programma promosso dall'Unione Europea che fornisce borse di mobilità per artisti e professionisti della cultura in tutti i 40 paesi dell'Europa creativa. Copre i settori dell'architettura, dei beni culturali, del design e della moda, della letteratura, della musica, delle arti dello spettacolo e delle arti visive. 
È implementato da Goethe Institut, che qualifica, consiglia e mette in rete i professionisti della creatività e sostiene lo sviluppo di strutture sostenibili nelle industrie culturali e creative. Con programmi di residenza, cooperazioni e coproduzioni promuove il networking globale degli operatori culturali. A chi opera nella società civile offre spazi liberi e protetti nei quali si possa svolgere un aperto scambio di opinioni, senza abbandonare neanche in tempi di crisi un dialogo all'insegna della democrazia.

La tua iscrizione non può essere convalidata.
La tua iscrizione è avvenuta correttamente.

Utilizziamo Sendinblue come nostra piattaforma di marketing. Cliccando qui sotto per inviare questo modulo, sei consapevole e accetti che le informazioni che hai fornito verranno trasferite a Sendinblue per il trattamento conformemente alle loro condizioni d'uso

Mostra: We will Design 2024

Milano - BASE

Apertura: 15/04/2024

Conclusione: 21/04/2024

Organizzazione: BASE

Indirizzo: via Bergognone 34 - 20144 Milano

Sito web per approfondire: https://base.milano.it/



Altre mostre a Milano e provincia

Arte contemporaneamostre Milano

"Lady Oscar" al Museo del Fumetto

Il Museo del Fumetto "Wow Spazio Fumetto" in viale Campania a Milano, in occasione dei 45 anni di uscita, in Italia, del cartone "Lady Oscar", espone due dipinti di Albert Edwin Flury. leggi»

25/05/2024 - 15/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Paolo De Stefani. Sezione Aurea

Galleria Manifiesto Blanco presenta la mostra personale di Paolo De Stefani "Sezione Aurea - Luogo ancestrale. Forma architettonica. Spazio vuoto". leggi»

24/05/2024 - 22/06/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Claudio Onorato. Semplici prodigi

Il prossimo mercoledì 29 maggio, presso ON HOUSE MILANO, sarà inaugurata la mostra dell'artista Claudio Onorato dal titolo "Semplici prodigi". leggi»

29/05/2024 - 12/07/2024

Lombardia

Milano

Architettura Designmostre Milano

Gae Aulenti (1927-2012)

Dal 22 maggio 2024 al 12 gennaio 2025 Triennale Milano presenta la mostra Gae Aulenti (1927-2012), realizzata in collaborazione con l'Archivio Gae Aulenti. leggi»

22/05/2024 - 12/01/2025

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

L’arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura

Dal 29 al 31 maggio 2024, Deutsche Bank a Milano – Bicocca ospita "L'arte di collezionare. Non si fa in tempo ad avere paura", evento nell'ambito di MuseoCity Spin-off. leggi»

29/05/2024 - 31/05/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

Cesare Fullone. Per Aspera ad Astra

La serie Soldati di Cesare Fullone torna dal 29 maggio al 29 giugno 2024 a Milano da galleria Fabbrica Eos e al Comune di Milano. leggi»

29/05/2024 - 29/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte contemporaneamostre Milano

In Contemporanea

Dal 28 maggio al 27 giugno 2024, Spazio HUS accoglie la mostra collettiva "In Contemporanea", a cura di Denis Jovanovic Romagnoli. leggi»

28/05/2024 - 27/06/2024

Lombardia

Milano

Ingresso libero

Arte modernamostre Milano

Felice Carena

Intesa Sanpaolo apre al pubblico dal 17 maggio al 29 settembre 2024 nel suo museo di Milano delle Gallerie d'Italia, la mostra "Felice Carena". leggi»

17/05/2024 - 29/09/2024

Lombardia

Milano

Arte contemporaneamostre Milano

Steve Hubback. Metalkymist: Forged from Dreams

Per la mostra "Metalkymist: Forged from Dreams" presso ERRATUM di Milano, Steve Hubback presenta nuove creazioni in bronzo, alluminio e acciaio inossidabile. leggi»

04/06/2024 - 05/06/2024

Lombardia

Milano